17 Marzo 2021, 09.09
Blog - 21 grammi di psicologia

Depressione

di Sabina Moro

“La depressione è una signora vestita di nero che bisogna far sedere alla propria tavola ed ascoltare”, scriveva Jung


La depressione è un disturbo dell’umore unipolare che presenta sintomi cognitivi, comportamentali, emotivi e fisici. Si differenzia dai disturbi dell’umore bipolari in quando non sono presenti episodi maniacali o ipomaniacali.

Secondo i modelli comportamentali la depressione sarebbe la conseguenza della diminuzione di rinforzi positivi derivati dal mondo esterno. In questo caso la persona, non traendo gratificazioni positive dalla messa in atto di attività, ridurrebbe la messa in atto delle stesse favorendo un graduale abbassamento dell’umore, in un circolo vizioso che si autorinforza.

La persona depressa tenderebbe inoltre a sottovalutare le proprie competenze e sopravvalutare i suoi fallimenti, favorendo quindi la passività.

La depressione non sempre è riconoscibile in modo evidente, ci sono infatti manifestazioni depressive “mascherate” nella quale, l’abbassamento dell’umore, si presenta attraverso lo sviluppo di sintomi principalmente sul pian somatico. Tra i più comuni troviamo: mal di testa, dolori muscolari, bruciore di stomaco, nausea, gambe pesanti e stanchezza, dermatiti.

In queste situazioni il primo contatto spesso avviene con il medico di base ma, va riconosciuto, che il malessere fisico è solo l’espressione di un malessere psicologico sottostante.

La depressione infine si differenzia dal lutto in quanto, in quest’ultimo caso, i pensieri sono principalmente riconducibili al defunto, le emozioni sperimentate possono anche essere talvolta positive nel momento in cui si rivivono ricordi piacevoli legati allo stesso e l’autostima tende a rimanere preservata.

Alcuni consigli possono essere:

- Compila un grafico dell’umore che ti permetta di tenere monitorato l’andamento del tuo umore durante le settimane;
- Definisci una lista di attività piacevoli da poter mettere in atto quando l’umore si abbassa;
- Rifletti sulle attività che hai smesso di fare, a causa dell’umore basso e, ponendoti piccoli obiettivi, prova piano piano a reinserirle nella tua routine quotidiana;
- Cerca di contrastare i tuoi pensieri autosvalutanti e rigidi, scrivili bianco su nero e prova a valutarne la veridicità, cercando di trovare dei pensieri alternativi.

Nel momento in cui si percepisce di essere in un periodo difficile che comporta un abbassamento dell’umore, con ricadute sul piano familiare, lavorativo o sociale, è importante rivolgersi ad un professionista che possa effettuare una diagnosi precoce e proporre un trattamento tempestivo e mirato.

Riconoscere di avere un problema
comporta grande consapevolezza ed è già il primo passo per il miglioramento. Spesso si tende a non chiedere aiuto per vergogna, imbarazzo, paura di un giudizio negativo o non accettazione della malattia ma, chiedere aiuto al medico, a famigliari o amici può essere la vera salvezza.

Dott.ssa Moro Sabina
3934107718
sabina.moro@outlook.it
Instagram: 21grammi_di_psicologia
www.psicologasabinamoro.it


Aggiungi commento:

Vedi anche
15/06/2020 06:24

Depressione Riassunto: Si stima che la depressone sia il disturbo psicologico più diffuso, con rilevanti conseguenze su aree della vita come il lavoro, le relazioni di coppia, la famiglia

17/08/2014 07:43

La depressione La depressione è un disturbo del tono dell'umore con conseguenze importanti sulla vita di chi ne è colpito a livello  lavorativo, sociale e familiare

02/05/2021 10:00

Lavoro In relazione alla festa dei lavoratori volevo condividere una riflessione sull’importanza psicologica del lavoro

15/07/2020 09:20

Autostima L’autostima è la credenza positiva o negativa che si ha di sé stessi. Ma come possiamo imparare a potenziarla?

19/05/2014 07:21

Aiuti e consigli per trattare la depressione/2 Si completa con altri quattro consigli l'articolo dello psicoterapeuta triumplino Gianpiero Rossi attorno al problematico fenomeno della depressione




Altre da Blog-21grammi
17/05/2021

Narcisismo

Uno dei disturbi di personalità inserito all’interno del Manuale Diagnostico dei Disturbi Mentali è il narcisismo. Ma di cosa si tratta?

02/05/2021

Lavoro

In relazione alla festa dei lavoratori volevo condividere una riflessione sull’importanza psicologica del lavoro

15/04/2021

Cura di sè

Quanto è importante imparare a prendersi cura di sé e cosa ci blocca nel prendersi cura sia della propria mente che del proprio corpo? Scopriamolo insieme

30/03/2021

Distress ed eustress

Il termine "stress" è solitamente associato ad una definizione negativa. Tale termine, in realtà, corrisponde ad una risposta, adattiva e naturale dell’organismo, rivolta ad uno stimolo (definito "stressor") che fa pressione su di esso

01/03/2021

Ruminazione e rimuginio

La ruminazione e il rimuginio sono due processi di pensiero ripetitivi disfunzionali che possono condurre allo sviluppo di sintomi ansiosi o depressivi

15/02/2021

Dipendenza da caffè

Nel manuale diagnostico dei disturbi mentali, tra i disturbi legati alle dipendenze, è inserita la dipendenza da caffeina. Ma di cosa si tratta e come poterla gestire?

31/01/2021

Ansia da malattia

Il disturbo da ansia da malattia o, più comunemente definitivo, ipocondria, fa riferimento ad un’eccessiva preoccupazione per il proprio stato di salute. Vediamo insieme di cosa si tratta.

15/01/2021

Definizione di obiettivi

Dopo l’anno appena concluso abbiamo l’opportunità di definire nuovi obiettivi affinché il nuovo anno venga sfruttato al massimo. Ma come devono essere gli obiettivi?

31/12/2020

Riflessione di fine anno

Questo è stato un anno difficile e diverso, un anno che ha sconvolto il mondo intero ma, cosa possiamo trarne di buono?

15/12/2020

Senso di colpa

Una delle emozioni secondarie che spesso viene nominata è il senso di colpa. Ma cos’è il senso di colpa e cosa comporta?