15 Aprile 2022, 09.15
Idro Agnosine Anfo Casto Treviso Bs Preseglie Capovalle Provincia
Bandi

Per l'abbattimento delle barriere architettoniche

di P.D.

Anche in sette Comuni della Valle Sabbia sono in arrivo i fondi del piano PEBA, il 27% della cifra provinciale stanziata per il piano regionale


Vuoi leggere l'articolo completo?

A) Accedi con il tuo account


B) Registrati nella Community di ValleSabbia News

Registrandoti e acquistando un abbonamento potrai accedere a tuttle le notizie, commentare e usufruire dei servizi di ValleSabbia News (secondo il piano di abbonamento scelto)


REGISTRATI

Leggi qui per avere maggiori informazioni...


 
Il P.E.B.A., ovvero il  Piano per la graduale eliminazione delle barriere architettoniche negli edifici pubblici ed in particolar modo, in quelli scolastici, è un progetto messo in atto da Regione Lombardia ed attuato dalla stessa tramite le provincie. Era della Provincia, infatti, il compito di raccogliere progetti e richieste economiche da parte dei paesi interessati.  Il bando ha dato i suoi risultati il 10 aprile e tra i 22 comuni a cui sono stati riconosciuti i fondi, spuntano anche 6 comuni valsabbini.
  
Il progetto era indirizzato ai comuni con un numero di abitanti inferiori a 5000 unità, che avessero fatto richiesta e presentato un piano di riqualificazione ed eliminazione delle barriere architettoniche in provincia. Numerosi i progetti al vaglio degli uffici provinciali, tanto che dei 37 presentati solo 22 hanno ricevuto i fondi. 
 
La cifra messa a disposizione dalla Regione e gestita successivamente dalla Provincia di Brescia, era di 127.778,00, di euro, dei quali ben 115.000 sono stati destinati ai comuni richiedenti, i rimanenti sono invece stati dedicati alle spese istruttorie. 
 
Tra questi 22 fortunati spiccano anche alcuni comuni della Valle Sabbia. Nello specifico: Casto, Agnosine, Anfo, Capovalle, Idro, Treviso Bresciano e Preseglie. 31.478,80 € i fondi complessivi destinati a questi 7 comuni, fondi che dovranno esclusivamente essere utilizzati per l’abbattimento delle barriere architettoniche negli edifici scolastici.
 
La cifra corrisposta ad ogni singolo comune varia in base all’entità del progetto presentato. Va sottolineato che a ciascun comune verrà corrisposto esattamente quanto richiesto, senza necessità quindi di esborsi ulteriori da parte delle amministrazioni comunali assegnatarie. 

Di seguito l'elenco con i fondi ricevuti, nello specifico, da ciascun comune.  
 
 



Vedi anche
12/08/2018 08:00

Fondi per l'edilizia scolastica Anche alcuni comuni valsabbini fra i beneficiari dei contributi regionali per l’edilizia scolastica per interventi di riqualificazione e messa a norma

29/06/2021 08:00

Inclusione scolastica di studenti con disabilità Bando da 25 milioni in Lombardia; il consigliere regionale valsabbino Massardi (Lega): "Regione Lombardia si dimostra vicina ai minori con fragilità"

10/02/2021 14:32

Lombardia, riparte il bando «Credito Adesso Evolution» La Regione emana un bando da 295 milioni di euro a favore delle esigenze di liquidità delle aziende con sede in Lombardia. Il commento del consigliere regionale valsabbino Massardi

09/07/2020 09:55

«Ciak in Lombardia», la Regione sul set L'assessore regionale al Turismo Lara Magoni introduce un bando per selezionare progetti audiovisivi che valorizzino l'immagine della Lombardia che si rialza dopo l'emergenza coronavirus. Iscrizioni aperte dal 15 luglio

30/01/2021 08:00

Ristori regionali per altre categorie Regione Lombardia ha stanziato ulteriori 18.3 milioni di euro, tramite il Bando “Si! Lombardia 2 – bis”, quali indennizzo a favore delle categorie escluse dal piano ristori del Governo




Altre da Idro
24/06/2022

Prova scritta di indirizzo

Siamo andati a Idro a chiedere agli studenti del Perlasca com'è andata con la seconda prova scritta d'esame

23/06/2022

In 270 sotto esami al Perlasca

Al termine della prima prova, quella scritta "ministeriale", i ragazzi del Perlasca (ne abbiamo incontrati alcuni a Vobarno) sono tutto sommato tranquilli

22/06/2022

«Perché no, gliene diamo due di metri»

Così Aldo Armani, il sindaco di Idro, che punta il dito su sistemi irrigui obsoleti e sulle incapacità della politica. A rischio anche gli attracchi col battello

22/06/2022

«Non possiamo fare sacrifici solo noi»

Gli operatori turistici del lago d'Idro dicono di comprendere le esigenze dell'agricoltura e chiedono innovazione: «Di acqua ce ne sarà sempre di meno, per tutti, svuotare il lago non è la soluzione»

21/06/2022

Triathlon: 9 medaglie per la Canottieri Garda all'Idroman

Grande prestazione degli atleti gardesani in una delle più dure gare italiane: domenica 19 giugno, all’undicesima edizione di Idroman K113, Olimpico e Sprint, gli atleti della Canottieri Garda Salò hanno fatto incetta di medaglie.

21/06/2022

Intanto il lago...

Non siamo ancora a luglio e l’agricoltura già chiede deroghe sui livelli, ma il lago come sta? Già è presente il fenomeno dell’eutrofizzazione delle alghe, ma non sono quello, come ci dice e documenta un lettore

20/06/2022

«Il contratto di fiume? Facciamolo serio»

Si è tenuto a Pieve di Bono questa domenica sera il primo incontro organizzato dalla "Federazione delle associazioni che amano il fiume Chiese ed il lago d'Idro" per trattare sul territorio il tema "Contratto di Fiume". Cinque gli incontri, stasera (lunedì) tocca a Idro

20/06/2022

Lago e monti, pienone in Valsabbia

Afflusso turistico da piena estate nello scorso weekend in Valle Sabbia. Con tutto il corollario di problemi alla viabilità

19/06/2022

Habemus Papam al Perlasca

La classe 4^A dell’indirizzo di Amministrazione Finanza e Marketing ha nominato, riunita in conclave, il proprio Papa

19/06/2022

L'idrogeno come energia rinnovabile

Macchine, centrali, termo riscaldamenti, e chi più ne ha più ne metta. Oggi si parla tanto di Idrogeno come nuova fonte di energia, ma ne vale la pena? Quattro articoli che riuniremo in un unico dossier