03 Giugno 2007, 00.00
Gavardo
Medici in bidonville

Da Gavardo ad Haiti per «formare»

Giovanni Galli, medico psichiatra dell’ospedale di Gavardo, insieme a Marcello Kreiner e Maria Ferretti (che gestiscono il Centro di Psicologia clinica e formazione in via Fornaci a Gavardo) si è recato ad Haiti su richiesta dell’Asvi.

Giovanni Galli, medico psichiatra dell’ospedale di Gavardo, aderente all’associazione Avsi (Associazione volontari per il servizio internazionale) da molti anni è impegnato nel volontariato internazionale e soprattutto nella formazione degli operatori locali. Il dott. Galli partecipa a corsi che lo vedono impegnato nella preparazione di percorsi di formazione. Questa volta, insieme a Marcello Kreiner e Maria Ferretti (che gestiscono il Cpf, il Centro di Psicologia clinica e formazione in via Fornaci a Gavardo) si è recato ad Haiti su richiesta dell’Asvi.

«Siamo stati contattati - spiega Giovanni - per svolgere la formazione degli operatori locali (psicologi, assistenti sociali, educatori, animatori) che lavorano in 3 centri di detraumatizzazione nella bidonville di Cité de Soleil a Port au Prince capitale di Haiti. Cité de Soleil ha 250.000 abitanti ed è una delle 10 bidonville presenti nella capitale».
Avsi si occupa del trattamento e del recupero dei bambini e adolescenti che hanno vissuto e subìto violenze, svolgendo anche attività di formazione professionale. Lo scopo è di offrire un’alternativa alla violenza e ridare la speranza che i valori di pace, amicizia, bellezza, giustizia, bene sono ancora possibili.

«È una goccia in mezzo al mare - prosegue il dott. Giovanni Galli - ma per tantissimi di loro è fondamentale e rispetta il nome del progetto che è "Rispettiamo la persona per costruire la casa". Ed infatti sarebbe inutile solo costruire delle case al posto delle baracche di lamiera se la persona non si sente di valere, di essere amata e considerata. Il nostro corso è intitolato "Approccio psicosociale alla persona vulnerabile e traumatizzata"».
Il Centro Cpf contemporanaemente con altri operatori ha svolto nello stesso periodo una missione in Ruanda e in Congo dove ha formato assistenti sociali e insegnanti sempre in progetti di Avsi impegnati in questo caso in programmi di prevenzione dell’Aids.

«Abbiamo intenzione - sottolinea ancora Giovanni Galli - di trasformare il centro in una onlus che si occuperà di formazione in ambito psico-socio-educativo in ambito internazionale. Per il momento sta svolgendo attività formative nelle scuole della provincia e si avvale della collaborazione di Mariella Bombardieri, Chiara Borghi e Sergio Gelfi».
«Io, Mariella e Annette Devreux - conclude - abbiamo l’anno scorso svolto due missioni a Betlemme (sempre al momento come Cpf di Gavardo e chiamati da un’altra ong italiana Ovci La nostra Famiglia), nel territorio palestinese, dove abbiamo formato gli insegnanti sull’educazione socioaffettiva e sull’approccio al bullismo».

p. p. dal Giornale di Brescia


Aggiungi commento:

Vedi anche
24/03/2010 08:00

Vallio pro Haiti Associazione volontari, oratorio, comitato genitori in campo per raccogliere fondi per l’associazione gavardese Resilience che opera ad Haiti.

06/06/2022 16:00

Due medici Cavalieri Le altri due onorificenze Omri a valsabbini sono andate al dott. Gianfranco Pasini, primario della Cardiologia di Gavardo, e al dott. Giovanni Galli, psichiatra di Gavardo

29/01/2010 10:00

«Forneria» scolastica per Haiti La gara di solidarietà per portare sollievo ai terremotati di Haiti passa anche per le medie di Villanuova.

19/03/2014 09:00

Il mondo delle emozioni Giovedì sera nell’auditorium “Cecilia Zane” a Gavardo un nuovo incontro del progetto “Genitori in cammino” con lo psicologo e psicoterapeuta Marcello Kreiner

19/07/2017 09:25

Sanità e ospedale, un confronto col Pd Il tema della riforma sanitaria regionale e le ricadute sul territorio, Ospedale di Gavardo compreso, al centro di un incontro organizzato questo venerdì sera a Gavardo dal Partito Democratico della Valle Sabbia con amministratori, medici e sindacati




Altre da Gavardo
27/11/2022

Le cose perdute

Seguendo il filo della memoria, cerco cose e tradizioni di quando ero bambino e che sono cambiate nel tempo. Infine alcuni eventi, un compleanno e vari onomastici “speciali”

25/11/2022

La caccia, una tradizione verso il futuro

A Gavardo una serata per discutere su quale può essere il futuro della caccia nella nostra società

25/11/2022

Gavardo, «Una luce differente» di Paola Baratto

Questa sera del 25 novembre, in occasione della giornata inernazionale contro la violenza sulle donne, l'ultimo del ciclo d'incontri «Parole di donna, donne di parola»

24/11/2022

Una nuova medicina per l'ospedale di Gavardo

Rinnovato e ampliato con nuovi posti letto il reparto per acuti, in stretta connessione con la sede di Prevalle per la lunga degenza

23/11/2022

Anche a Gavardo la tariffa puntuale

Il nuovo metodo di misurazione della tassa rifiuti entrerà in vigore col nuovo anno e sarà applicato al residuo indifferenziato. In programma alcune serate informative

23/11/2022

Il torrente Gombra messo in sicurezza

Un importante intervento di messa in sicurezza del territorio contro le esondazioni con lavori alla vasca di laminazione e al corso d’acqua che scenda la località San Carlo

(1)
22/11/2022

Inaugurazione della mostra «Arte in famiglia, colorie e stoffe»

Nella sera del 18 novembre è stata inaugurata la mostra “Arte in famiglia, colori e stoffe” nella quale sono esposte le creazioni di Daniela Zucchetti e i dipinti della sorella Sandra

22/11/2022

Successo per la prima di «Edith»

Svelato alla comunità il film realizzato dall’associazione culturale gavardese Violet Moon, vincitore nel 2022 del premio Impact Award al Giffoni Film Festival

22/11/2022

Il Parlamento europeo cassa la petizione

«L’archiviazione è stata chiesta dai gruppi di cui fanno parte FI, FdI e Italia Viva-Azione. Aspettiamo le motivazioni, poi vedremo come replicare». Così il Comitato La Roccia in occasione di un incontro avvenuto nel luogo dove dovrebbe sorgere il depuratore

21/11/2022

Festa del Ringraziamento in bassa valle

Le sezioni Coldiretti di Gavardo, Villanuova, Vallio Terme e Calvagese della Riviera si sono ritrovati quest'anno nel paese della Valtenesi per il tradizionale appuntamento autunnale