11 Aprile 2020, 07.55
Valsabbia
Covid-19

Venerdì nero in Valsabbia, con sette decessi

di Ubaldo Vallini

La Valle Sabbia fino a qualche giorno fa sembrava un'area fortunata, rispetto al resto della provincia, ma si sta riscoprendo altrettanto fragile


Altalenante in Valle Sabbia il numero delle nuove infezioni registrate un giorno dopo l’altro, ma si sa: dipende da quanti tamponi vengono eseguiti e da quanti ne vengono processati, cosa che per altro non avviene nel corso della stessa giornata. Il dato che più preoccupa, ad ogni modo, è quello dei decessi.

E anche qui c’è una distinzione da fare, fra quelli messi nelle tabelle come deceduti “con o a causa del coronavirus” e quelli che invece se ne sono andati per altri motivi: arresto cardiocircolatorio il più gettonato.

Numeri che non accennano a diminuire, nonostante l’Agenzia di Tutela della Salute abbia deciso di non contemplare né fra i contaminati né fra i morti, coloro che si ammalano o muoiono nelle strutture residenziali per anziani e anche chi se ne occupa.

Eppure ancora ieri,
per i paesi dalla valle Sabbia intesa come Comunità montana, Ats ha segnalato ben sette decessi, in aumento rispetto ai giorni precedenti: uno ad Agnosine, uno a Casto, due a Gavardo, uno a Villanuova sul Clisi e due a Vobarno.

La Valle Sabbia insomma
, che quanto a numeri del contagio è sempre stata “meglio messa” rispetto ad altre aree della provincia bresciana, che può vantare anche due Comuni (Anfo e Pertica Alta) dove il contagio non è neppure arrivato, si sta riscoprendo altrettanto fragile.
Cosa che, limitandosi ai decessi, era apparsa ad ogni modo chiara sovrapponendo ai dati ufficiali quelli reali.

A marzo del 2019 nei 27 Comuni del Distretto valsabbino i decessi erano stati 69; nello stesso mese, quest’anno si è arrivati a 182.
Altro che le 77 morti “ufficiali” registrate fino ad oggi dall’inizio del contagio.
Le “impennate” più evidenti nei centri più popolosi: Villanuova, Gavardo, Bagolino, Vobarno, Sabbio Chiese e Roè Volciano.

A voler guardare sembrerebbero i paesi dove ci sono le residenze per anziani, ma non sarebbe questa la discriminante, perché una Rsa c’è anche a Odolo, dove addirittura i decessi di quest’anno sono stati in numero inferiore, e a Vestone dove l’aumento è stato assai contenuto.

Spicca il caso di Villanuova sul Clisi, dove a fronte del conteggio ufficiale che ieri era fermo a sei decessi per il contagio, in realtà i morti nel solo mese di marzo sono stati 40, quadruplicati rispetto all’anno precedente.

«Nei primi tre mesi di quest’anno – conferma il sindaco Michele Zanardi – a Villanuova ci sono stati 68 morti: a gennaio 9, a febbraio 19, a marzo 40. Già adesso abbiamo superato i morti dell’intero 2019 che erano stati 51. Di questi 68, 40 sono i morti nella casa di riposo».

«Già all’inizio di marzo, insieme alla direzione della Rsa, abbiamo sollecitato un intervento di Ats Brescia perché si intervenisse a supporto della casa di riposo, anche effettuando i tamponi – aggiunge Zanardi -. Giovedì 9 ancora non erano stati fatti, nonostante Ats abbia iniziato a farli nelle rsa a inizio di aprile: proprio non capisco quale criterio di priorità sia stato utilizzato».





Vedi anche
28/04/2020 10:26

I numeri del contagio Oggi 23 agosto. Tre contagi registrati nell'ultima settimana tolgono altrettanti paesi dalla lista dei "covid-fre". Niente più decessi invece

23/04/2020 07:25

Primi decessi ad Anfo e Provaglio, erano in Rsa Ovunque diminuiscono i numeri del contagio e anche la triste conta giornaliera dei morti. Così anche in Valle Sabbia, con Ats che ieri ha inserito due decessi: uno ad Anfo e uno a Provaglio Valsabbia

26/05/2015 13:25

L'Olimpiade della Terza età Questo mercoledì a Idro le Rsa di Bagolino, Nozza, Odolo, Sabbio Chiese, Storo, Villanuova sul Clisi, Vobarno schiereranno ben 200 «atleti» che saranno impegnati in svariate competizioni che spazieranno dal gioco dei barattoli a bon ton alla realizzazione di collane di pasta al cosiddetto Quizzone

02/09/2016 11:00

«EticaFestival», libertà, rispetto e bene comune È patrocinato anche dalla Comunità Montana di Valle Sabbia e farà tappa nei Comuni di Odolo, Sabbio Chiese, Vestone e Villanuova sul Clisi, il nuovo festival voluto dal Fondazione Provincia di Brescia Eventi che con incontri e spettacoli offrirà momenti di riflessione sull’oggi

27/03/2015 10:13

«Altri sguardi», teatro in Val Sabbia Dal 17 aprile al 19 maggio si svolgerà una rassegna teatrale promossa dalla Comunità montana e da sei Comuni valsabbini, con le punte di diamante del teatro italiano




Altre da Valsabbia
17/05/2021

Comuni ancora sotto infrazione, si guarda al Recovery Plan

Sono 36 gli agglomerati bresciani sotto procedura d’infrazione per depurazione e fognature non conformi da parte dell’Unione Europea, tra cui anche alcuni valsabbini. Per sanare la situazione si tenta di accelerare con gli investimenti

17/05/2021

Cabina di regia per la decisione finale

Domani, 18 maggio, l’Ufficio d’Ambito provinciale dovrà comunicare al Ministero dell’Ambiente la scelta definitiva sulla localizzazione del depuratore del Garda

17/05/2021

«Il lago d'Idro come un fiordo norvegese»

Si è concluso sabato scorso il trekking attorno all’Eridio del blogger Gio del Bianco, che ha saputo cogliere e comunicare le bellezze del lago e ha un suggerimento per gli amministratori e per chi si occupa di turismo sul lago

(1)
16/05/2021

Vaccinazioni, avanti tutta

Prosegue spedita anche in Valle Sabbia la campagna vaccinale anti Covid. I dati Comune per Comune

15/05/2021

Approvato nuovo bando Dote Scuola

Il consigliere regionale Floriano Massardi (Lega): “13,6 milioni di euro per gli studenti lombardi under21”

15/05/2021

Covid, Girelli: «Urgente far ripartire la sanità non covid»

Secondo il consigliere regionale valsabbino del Pd in Lombardia si è registrata una pesante riduzione di visite, interventi e screening

15/05/2021

La mulattiera di «Gruffo»: la strada del mercato, antichissimo percorso tra vicinie

Oggi resiste ancora, vecchio tratturo da restauro, colma di innumeri ricordi e di antiche memorie che una sua sistemazione aiuterebbe a conservare

14/05/2021

Tavolo delle associazioni: «Peschiera la soluzione più economica e meno impattante»

La Federazione delle associazioni ambientaliste del Chiese guidata da Gianluca Bordiga ha commissionato uno studio nel quale vengono comparati i diversi progetti per il depuratore che sarà sottoposto all’Ato e alla Cabina di regia

13/05/2021

Un blogger sulle strade della Valle Sabbia

I noto blogger di viaggi Gio del Bianco sta percorrendo questa settimana le strade della Valle Sabbia lungo un itinerario alla scoperta del borghi che circondano il lago d’Idro

13/05/2021

«Orizzonti di giustizia»

Al Perlasca di Idro si è tornati agli incontri in presenza, con “Orizzonti di Giustizia”. Protagonista dell’evento Fiammetta, la terzogenita del giudice Borsellino, ucciso da un agguato mafioso il 19 luglio del 1992