26 Gennaio 2022, 06.22
Salò Valsabbia Garda Valtenesi
Info - Salute

Smart Working: dolori articolari e soluzioni

di A cura del Centro Medico Fisioterapico Equilibrio di Salò

Lo smart working può favorire l’insorgenza di dolori posturali, dolori alla schiena e cattive abitudini. Viene approfondito l’argomento in questo articolo del Centro Medico Fisioterapico Equilibrio di Salò


Quali problemi e dolori sono causati dallo smart working?

La diffusione dell’infezione da Covid-19 ha introdotto una forma di lavoro fino ad allora poco diffusa in Italia, lo smart working, ovvero una modalità di lavoro presso la propria abitazione.
Questa forma di lavoro, evitando di spostarsi e di esporsi a rischi, permette l’assoluto rispetto delle norme di prevenzioni.

Invece anche lo smart working presenta limitazioni e aspetti negativi, a partire dalla sedentarietà obbligata e da postazioni di lavoro spesso non provviste di adeguati strumenti ergonomici, che seguono la conformazione del corpo alleggerendo stress e tensioni.

Di conseguenza si sono riscontrati problemi e dolori a diverse parti del corpo:

Dolori al collo: questo disturbo è principalmente causato da un’errata posizione dello schermo del pc, che obbliga l’utente a mantenere la testa erroneamente piegata tenendo sotto stress muscoli e articolazioni cervicali.

○ Soluzione: per prevenire questo tipo di dolenzia è opportuno posizionare il pc in modo tale che la prima linea del testo sia alla stessa altezza dell’utente. In questo modo si evitano gli stress a carico della zona cervicale.

Dolori alla schiena: dolori alla zona lombare causati da un’errata postura o da supporti inadeguati. La seduta deve essere necessariamente sostenuta e vanno evitati poltrone e divani troppo morbidi.

○ Soluzione: per prevenire il dolore alla schiena è necessario mantenere la colonna vertebrale dritta, le spalle retroposte, le natiche all'estremità della sedia e le ginocchia piegate a 90°.

Dolori alle spalle ed ai polsi: generalmente causati da un’errata posizione della tastiera tale per cui le braccia sono in flessione, cioè proiettate in avanti causando tensione e rigidità ai muscoli delle spalle e dei polsi.

○ Soluzione: la posizione ideale della tastiera è poco sotto il livello dei gomiti. In questo modo le braccia lavorano in una posizione naturale, rimanendo di fianco al tronco o quasi, con un’apertura dei gomiti di poco superiore a 90°. Inoltre, se la tastiera è posizionata correttamente, anche i polsi ne traggono giovamento perché non lavorano in una posizione in estensione continua. Può essere d’aiuto un pad con poggiapolso per favorire la linearità tra avambraccio e mano,

Dolore al bacino: dovuti ad una prolungata sedentarietà.

○ Soluzioni: interrompere di tanto in tanto l’attività al pc e fare qualche minuto di camminata in casa per mobilizzare le articolazioni e i muscoli del distretto inferiore del corpo per scongiurare l’irrigidimento che può derivare dalla prolungata posizione seduta.

A cura del Centro Medico Fisioterapico Equilibrio di Salò




Vedi anche
26/10/2012 10:05

Se a far male è la «cervicale» Il Sig. Francesco mi scrive di aver un forte attacco di "cervicale" con dolori al collo, alle braccia e alle spalle, formicolio delle mani molto forte soprattutto a destra...

14/07/2017 13:56

«Per fugare ogni dubbio» In merito all'articolo "La Memoria, fra gioie e dolori" da noi pubblicato nei giorni scorsi, ecco le risposte del direttore generale dell'ASSST del Garda Peter Assembergs. Lo ringraziamo per la puntualità, la competenza e la completezza 

17/11/2020 09:00

Banca Valsabbina: smart working, ampliamento uffici e potenziamento canali digitali Le soluzioni messe in campo dall’istituto bresciano per affrontare e gestire la nuova fase di emergenza per la sicurezza di dipendenti e clienti

09/05/2017 07:02

PFS Pasini, cinquant’anni di maniglie Inizia con Sabbio Chiese il viaggio di Vallesabbianews e AIB fra le realtà produttive di Valle Sabbia, Garda e Valtenesi 

05/06/2014 10:38

Fiaccolata Aido per la vita Sabato 7 giugno per la festa dell’Aido provinciale una fiaccolata attraverserà la Valle Sabbia e un’altra il Garda e la Valtenesi per sensibilizzare al tema della donazione degli organi.




Altre da Valtenesi
25/05/2022

Ictus o infarto celebrale

Cos'è l'ictus, i sintomi, perchè arriva? Quali comportamenti adottare? Abbiamo cercato di capirlo chiedendo agli specialisti del Centro Medico Fisioterapico Equilibrio di Salò

22/05/2022

Endometriosi

Insieme agli specialisti del Centro Medico Fisioterapico Equilibrio di Salò cerchiamo di capire come alleviare il dolore con l'osteopatia

21/05/2022

Maggio al Lucone, iniziative per grandi e piccoli

Nuovi appuntamenti per curiosi ed appassionati del passato presso l’area archeologica del Lucone di Polpenazze in programma nei prossimi fine settimana di maggio.

19/05/2022

Artrosi: come l'attività fisica adattata può aiutare

L’artrosi è una malattia articolare degenerativa causata dalla consumazione della cartilagine che ricopre l'estremità delle ossa a livello delle articolazioni. Da Centro Medico Fisioterapico Equilibrio di Salò tecniche e metodologie differenti per un approccio flessibile

16/05/2022

Ancora un'adolescente suicida

Ancora una tragedia sconvolgente. Un’altra ragazza di 15 anni che qualche giorno fa, sul lago di Garda, si è tolta la vita

04/05/2022

Calcolosi della colecisti

Come riconoscere la calcolosi della colecisti? E come intervenire? Ce ne parla il professor Abu Hilal, direttore del Dipartimento Chirurgico della Poliambulanza di Brescia e professionista presso il Centro Medico Equilibrio di Salò

27/04/2022

Lo stress e gli effetti negativi sul corpo

Nel vissuto quotidiano capita di sentirsi sopraffatti dai numerosi impegni e preoccupazioni legati allo stile di vita sempre più frenetico della società moderna

23/04/2022

Il lavoro nelle aree rurali

Se ne parlerà nel convegno in programma la prossima settimana a conclusione del progetto “Join” promosso dai Gal locali, tra cui anche il Gal GardaValsabbia2020

21/04/2022

Libro aperto in biblioteca

Questo giovedì sera il primo appuntamento della rassegna dedicata alla presentazione di libri

20/04/2022

Cinque consigli per gestire lo stress

La reazione di ognuno di noi allo stress è soggettiva ma il primo campanello d’allarme di quanto stiamo provando arriva spesso dal nostro corpo. È possibile adottare diverse tecniche per ridurre lo stress