18 Settembre 2017, 07.00
Salò Valtenesi
Adunata "Monte Suello"

Dagli Alpini la richiesta di un Servizio civile per i giovani

di c.f.

Un saluto a tratti commosso quello pronunciato all’Adunata a San Felice dal presidente Micoli, che si appresta all’inizio del prossimo anno a lasciare la guida della “Monte Suello”


Sono sempre molto pregnanti
gli interventi pubblici del presidente della “Monte Suello” Romano Micoli, e anche stavolta è stato capace di mandare un messaggio forte e chiaro su quello che pensano gli Alpini.

Per questa Adunata il messaggio
era una precisa richiesta alla politica perché venga ripristinato un Servizio civile obbligatorio per i giovani, ribadendo un appello di cui si è fatta da tempo portavoce l’Ana.

«In un Paese che sta perdendo i propri valori,
la propria memoria, le proprie tradizioni e, purtroppo, a volte, anche la propria dignità – ha detto Micoli –, oggi qui voi, assieme ad altre associazioni ed a tanta gente per bene, rappresentate un'Italia credibile, un'Italia pulita, un'Italia solidale che ancora crede nei suoi valori e nella sua storia. In virtù di questo quindi, in un dispendio di diritti non sempre condivisi, noi Alpini chiediamo di poterne esercitare almeno uno, e cioè quello di poter adempiere ai doveri che ci indica la Costituzione».

Entrando poi nello specifico,
ha così proseguito: «Abbiamo sfilato recando uno striscione che riporta “Date ai nostri giovani la possibilità di servire il proprio Paese”; è questa una delle nostre aspirazioni ed è anche uno dei temi della nostra Adunata. Non sarà certamente una delle necessità più impellenti per il nostro Paese, ma noi vogliamo aiutare i nostri giovani e vogliamo dare loro la possibilità di vivere quelle esperienze e quei valori che noi abbiamo vissuto, ripristinando un servizio obbligatorio, limitato nel tempo, e basato principalmente su principi e attività di carattere civile e ambientale. In merito è tempo che alle tante, troppe parole, ci sia qualche riscontro positivo. Noi non demorderemo nella nostra richiesta contando anche sul supporto di quelle Autorità pubbliche più vicine al territorio, più vicine alla gente comune. Il nostro Paese ne ha bisogno per potersi riprendere e ne ha bisogno la nostra Associazione per contare su un futuro più certo e per non disperdere quel patrimonio valoriale fin qui accumulato».

Nel pronunciare il suo discorso, non sono mancati alcuni momenti di commozione. Come aveva annunciato poco prima dell’intervento lo speaker Angelo D’Acunto, che ha guidato con la consueta maestria la cerimonia, questa per Micoli era l’ultima Adunata nelle vesti di presidente della “Monte Suello”. Dopo tre mandati e nove anni di impegno costante, ha deciso, infatti, per l’inizio del prossimo anno, di non ricandidarsi e di lasciare ad altri la guida dell’associazione delle Penne nere Valsabbine e Gardesane.

Per questo è stato ancora più sentito l’applauso tributatogli dai “suoi” Alpini.


Commenti:
ID73584 - 18/09/2017 16:37:18 - (fp300958) - ....SERVIZIO DI LEVA

"Date ai nostri giovani la possibilità di servire il paese"Ben detto ............"E' giusto dare la possibilità di vivere quelle esperienze e quei valori ripristinando il servizio di leva obbligatorio, limitato nel tempo, e basato principalmente su attività di carattere civile ed ambientale."

Aggiungi commento:

Vedi anche
13/09/2017 16:00

La «Monte Suello» suona l'adunata Le Penne nere gardesane e valsabbine si ritroveranno il prossimo fine settimana a San Felice del Benaco per il loro importante raduno annuale

13/06/2016 07:00

Adunata della «Monte Suello», Favero: «Una gran bella sezione!» Grande folla e una fiumana di Penne nere hanno invaso domenica mattina Salò per l’adunata sezionale della “Monte Suello” che festeggiava i 90 anni di fondazione. Video

18/09/2017 07:00

Alpini ancora ben radicati nel Paese Ieri a San Felice del Benaco una grande dimostrazione di appartenenza e di spirito di corpo nella giornata conclusiva della 65ª Adunata della “Monte Suello” di Salò
• VIDEO

06/03/2018 08:00

«Zaino a terra» per Micoli Alla conclusione del terzo mandato alla guida degli alpini della “Monte Suello”, il presidente Romano Micoli lascia la presidenza della sezione Ana di Salò. Lo abbiamo intervistato

09/03/2015 07:00

La «Monte Suello» conferma Romano Micoli Cala il numero dei soci ma non diminuisce l’attività degli alpini della sezione di Salò che ieri in assemblea hanno rinnovato i vertici del sodalizio che raggruppa le Penne nere gardesane e valsabbine




Altre da Valtenesi
02/08/2022

Agosto al Lucone, iniziative per grandi e piccoli

Sono ripresi gli scavi archeologici al sito palafitticolo di Polpenazze e anche le iniziative per mostrare al pubblico il lavoro dell’archeologo

22/07/2022

A Villa Galnica «Facciamo Cultura»

Presso la sede del Gal GardaValsabbia il Centro Europe Direct Brescia ha presentato le opportuni-tà di finanziamento in ambito culturale offerte dall’Unione Europea
VIDEO

20/07/2022

I benefici della ginnastica dolce, antalgica e rieducativa

Come prevenire l’osteoporosi e la sarcopenia con la ginnastica?

13/07/2022

Sciatica, meglio evitare la bicicletta?

Che cos’è la sciatalgia? Ne abbiamo parlato con gli specialisti del Centro Medico Fisioterapico Equilibrio di Salò

06/07/2022

Decompressione vertebrale e stenosi lombare

Che cos’è la decompressione vertebrale? Ne abbiamo parlato con gli specialisti del Centro Medico Fisioterapico Equilibrio di Salò

02/07/2022

All'alba vincerò

Nuovo appuntamento del Festival Suoni e sapori del Garda con un concerto all'alba con protagonista il quintetto di ottoni Milano Luster Brass

30/06/2022

Scavando si impara

La proposta del Museo Archeologico della Valle Sabbia per questa domenica è un’attività alla scoperta del mestiere dell’archeologo presso lo scavo del Lucone

29/06/2022

Mal di schiena: i falsi miti

Che cos’è la lombalgia? Per lombalgia s'intende un disturbo muscolo-scheletrico che interessa la zona lombare. Ne abbiamo parlato con gli specialisti del Centro Medico Fisioterapico Equilibrio di Salò

22/06/2022

Tumore al Pancreas: ecco cosa devi sapere

Che cos’è il tumore al Pancreas? Abbiamo chiesto spiegazioni al professor Abu Hilal, medico specialista del Centro Medico Equilibrio di Salò e direttore del Dipartimento chirurgico dell’Istituto ospedaliero Poliambulanza di Brescia

21/06/2022

«I campi hanno sete, ci vuole un metro di lago in più»

Coldiretti, Confagricoltura e Copagri, hanno chiesto al Prefetto di poter utilizzare l’acqua del lago d’Idro, in deroga alle concessioni. A fine mese il Consorzio di bonifica potrebbe essere costretto a chiudere i rubinetti