30 Gennaio 2020, 09.47
Salò
Conferenza

La Riviera di Salò nel Risorgimento

di Fabio Borghese

Nell’approfondimento della storia di Salò e dintorni, a cura dell’Ateneo di Salò, questo venerdì una conferenza con Luciano Faverzani


Nuovo appuntamento questo venerdì 31 gennaio, alle 17.30, nell’auditorium del Palazzo della Cultura di Salò con gli approfondimenti dell’Ateneo di Salò dedicati alla storia della cittadina gardesana e al suo entroterra.

Questo venerdì relatore sarà Luciano Faverzani che proporrà una conferenza del titolo: “Dal sogno alla realtà: la Riviera di Salò nel Risorgimento”.

Il periodo compreso fra il 1814 e il 1866 fu contrassegnato da innumerevoli eventi che vennero a segnare la vita di Salò e della Riviera in molti campi. In quei cinquant’anni Salò dovette affrontare per ben due volte una epidemia di colera che non solo decimò la popolazione ma venne a mettere in crisi l’economia dell’area.

Nonostante questo grave problema numerose furono le trasformazioni che interessarono l’area sia dal punto di vista economico, sia da quello strutturale con la costruzione di nuove strade e nuovi edifici, sia dal punto di vista sociale e culturale. In quei decenni la Riviera di Salò fu contrassegnata da fermenti rivoluzionari che portarono alla nascita di società segrete; numerosi furono i giovani che fecero propri quegli ideali diffusi in tutta la penisola dalla propaganda segreta dei carbonari e poi dagli scritti di Mazzini; molti furono coloro che allo scoppio della prima guerra d’Indipendenza entrarono a far parte delle truppe volontarie e dell’esercito sardo.

La Riviera di Salò, la Valle Sabbia, la Valle del Caffaro e il basso Garda furono teatro delle vicende militari legate alle guerre risorgimentali fra il 1848 e il 1866. Il territorio di Salò divenne, dopo il 1859, terra sicura per tutti quei patrioti che per sfuggire alle persecuzioni della polizia austriaca abbandonarono le proprie case (nel veneto, nel mantovano e nel trentino) per rifugiarsi nel bresciano e da qui poter arruolarsi nell’esercito sardo e con esso marciare alla liberazione delle loro terre d’origine.

Queste furono terre che accolsero anche centinaia di volontari che da tutta la penisola si portarono al nord per arruolarsi nell’esercito regolare o nei reparti volontari al comando di Giuseppe Garibaldi e sarà proprio per il carisma del Generale che alcuni salodiani risposero alla chiamata e raggiunsero Genova per imbarcarsi alla volta della Sicilia. Infine dobbiamo ricordare come il patriottismo di molti di loro li portarono sin sotto le mura di Roma combattendo e morendo ancora una volta per l’unità d’Italia.



Vedi anche
23/01/2020 15:20

Personaggi della Salò romana Questo venerdì a Salò il secondo approfondimento dell’Ateneo di Salò dedicati alla “Storia di Salò e dintorni” con una relazione di Simone Don

16/01/2020 08:00

La preistoria del territorio di Salò Proseguono anche a gennaio gli approfondimenti dell’Ateneo di Salò dedicati alla “Storia di Salò e dintorni”. Il primo appuntamento questo venerdì 17 gennaio con la conferenza dell’archeologo Marco Baioni

06/05/2017 11:11

Storia di Salò e dintorni L’Ateneo di Salò si è fatto promotore di un’iniziativa per dare alle stampe la storia della cittadina gardesana, coinvolgendo studiosi e associazioni culturali del territorio

10/05/2017 14:54

Ambiente e paesaggio della Riviera gardesana Prosegue sabato prossimo, 13 maggio, con gli interventi di Antonio Foglio e Gian Pietro Brogiolo, il percorso di ricerca sull'«Ambiente e il Paesaggio», in seno al progetto «Storia di Salò e dintorni» promosso dall'Ateneo con la collaborazione e il patrocinio della Città di Salò

16/05/2017 15:39

Flora, fauna e biodiversità del Garda Sono gli argomenti del terzo incontro del percorso di ricerca «Ambiente naturale e paesaggio» in programma questo giovedì 18 maggio a Salò, nell’ambito del progetto «Storia di Salò e dintorni», promosso dall'Ateneo di Salò in collaborazione con l'Amministrazione comunale




Altre da Salò
19/01/2022

Centro Antiviolenza, un corso per diventare operatrice

Avrà inizio a febbraio e coinvolge anche la sede dello sportello di Sabbio Chiese. Come partecipare

19/01/2022

Apre lo sportello «Aiutar-si»

Un servizio gratuito, rivolto ai residenti, attivato a partire dal 24 gennaio presso la Biblioteca per facilitare l’orientamento nel sistema dei servizi per i caregiver di persone anziane o con disabilità

12/01/2022

Come perdere peso in modo sano

Ci sono diverse diete e trucchi per dimagrire che possono aiutare a perdere peso velocemente. Ma non tutti i metodi fanno bene alla salute. Il dottor Daniele Romeo del Centro Medico Fisioterapico Equilibrio di Salò ci spiega la sua idea sull'argomento

11/01/2022

Nuoto, Lorenzo Glessi domina il Trofeo Città di Salò

L'atleta friulano si riconferma protagonista nella competizione salodiana. Sofia Sandri e Alberto Gusi si aggiudicano il Trofeo Renato Tranquilli

06/01/2022

Al via la XXIII edizione del Trofeo di Nuoto

La manifestazione sportiva inaugura il calendario 2022 della Canottieri Garda Salò

05/01/2022

Osteopatia: visione globale del paziente

L’osteopata considera l’individuo nella sua globalità. In questo articolo, Daniele Romeo del Centro Medico Fisioterapico Equilibrio di Salò racconta il suo approccio nel processo di guarigione di una paziente

30/12/2021

Annamaria Mora e Leuterio Garzarella trionfano ai regionali

La coppia di ballerini salodiani ma orgogliosamente originari di Bagolino ha aggiunto un’altra medaglia al suo nutrito palmares

29/12/2021

La capsulite adesiva o sindrome della spalla congelata

Che cos’è la capsulite adesiva? Come si cura? Scopriamolo con Mauro Folchini del Centro Medico Fisioterapico Equilibrio di Salò

24/12/2021

Ecco il terreno per la Casa della Comunità

Sottoscritto l’atto per la cessione a titolo gratuito del diritto di superficie sui terreni di Cunettone fra Comune di Salò e Asst del Garda per la realizzazione della Casa della Comunità e della Centrale Operativa Territoriale (COT)

23/12/2021

Ex Tavina: «Piano di riconversione insostenibile», pronto il ricorso

Legambiente Lombardia, Acque e Terre del Garda e Forum Civico insieme in un ricorso al Tar contro il progetto di edificazione residenziale e commerciale dell'area