08 Novembre 2017, 10.03
Sabbio Chiese Valsabbia
Eventi

Arte veramente rara, stupenda & miracolosa

di Ubaldo Vallini

Questo sabato a Sabbio Chiese, un'importante giornata di studi, per riscoprire oltre le ben note capacità artigianali dei nostri avi, una nuova identità dei valsabbini


«Non si tratta di pochi casi isolati: Sabbio Chiese può vantare di aver dato i natali ad almeno 20 famiglie di stampatori che una dopo l’altra, a partire dai Nicolini, dalla seconda metà del XV secolo raggiunsero Venezia e di lì si spostarono in tutta Italia e nel resto d’Europa».

Così il professor Alfredo Bonomi, nel presentare la giornata di studi dell’11 novembre, che Sabbio Chiese dedica proprio al libro antico, dal titolo “Arte veramente rara, stupenda & miracolosa”.

«Siamo abituati a parlare dell’ingegno dei valsabbini riferendoci all’arte di piegare i metalli, qui stiamo esplorando una nuova peculiarità del DNA valligiano – ha aggiunto -, quello legato al mondo della stampa, che richiedeva non solo abilità artigianali, ma anche la conoscenza delle lingue, delle norme e censure che all’epoca potevano costare la testa, oltre a scaltrezza e coraggio dal punto di vista commerciale. Gli stampatori erano grandi personalità e per questo erano cari ai letterati, che si contendevano i migliori».

Trent’anni fa l’amministrazione comunale di Vobarno acquistò i primi 50 preziosi volumi, dando il via ad una rincorsa che ne ha portati in valle circa 200, molti in case private, una trentina in municipio a Sabbio.
E proprio qui, dove della scoperta di Gutemberg più che altrove ne hanno fatto un’arte, ecco l’idea di costituire un museo del libro antico.

«Non una collezione come ce ne sono altre, ma un museo moderno, interattivo e capace di proposte didattiche. Sarà il primo del genere in Lombardia» ha detto Michela Valotti, coordinatrice le Sistema museale della Valle Sabbia che con Alfredo Bonomi, Ennio Ferraglio direttore della Queriniana, Elena Deledda presidente dell’ateneo di Salò, l’assessore sabbiense alla Cultura Claudio Ferremi ed il bibliofilo Flavio Richiedei, fa parte del gruppo di lavoro impegnato con questo obiettivo.

«E’ tempo di valorizzare questi nostri trascorsi – ha detto il sindaco di Sabbio Onorio Luscia -. Sono il nostro patrimonio e lo sono anche per la Valsabbia e per la provincia».

Al museo, Sabbio ci sta arrivando per gradi... decennali:
«Nel 2002 abbiamo dato alle stampe con Grafo il volume curato da E.Sandal sulla famiglia Nicolini, nel 2012 abbiamo allestito in Rocca una mostra coi libri antichi in nostro possesso, stampati fra il 1520 e il 1610, con relativo catalogo - ha detto Claudio Ferremi -. Poi abbiamo accelerato i tempi fino ad arrivare a questa giornata di studi».

Insomma, l’idea accarezzata anche in municipio è che il nuovo museo possa essere aperto a settembre del 2022, per le prossime Decennali in onore della Madonna della Rocca.



Aggiungi commento:

Vedi anche
26/07/2017 10:19

Un gruppo di lavoro per gli «Stampatori di Sabbio Chiese» Il consiglio comunale di Sabbio Chiese ha deliberato la creazione di un gruppo di lavoro per valorizzare il ricco patrimonio di libri antichi acquisito negli anni dal Comune e delineare un progetto per un “Museo del libro antico”

24/10/2021 07:07

Vedi Napoli e poi... il Museo Appunti sul viaggio a Napoli, e l’invito alla presentazione del libro sull’antico edificio canonicale, ora Museo Archeologico della Valle Sabbia

22/02/2021 17:14

Restauro esterno per il Museo della Civiltà Contadina Grazie a dei fondi statali l’ex chiesetta di san Nicola ora museo di oggetti rurali del passato è ritornata all’antico splendore in vista delle feste decennali

04/04/2009 00:00

Al museo per «Antico, vecchio, moderno» Apertura straordinaria questa domenica pomeriggio per il museo gavardese con visite guidate e giochi didattici gratuiti alla mostra “Antico, vecchio, moderno - quando si incontrano oggetti di epoche diverse”.

04/11/2016 07:58

Pagine preziose in biblioteca Frutto di un'acquisizione libraria proseguita negli anni, ecco che a Vobarno questo sabato apre una interessante mostra sul libro antico. Grandi protagonisti gli stampatori valsabbini




Altre da Valsabbia
06/12/2022

In formazione per la ricerca persone

Lezioni teoriche e un’esercitazione sul campo per i volontari di Protezione civile dei gruppi valsabbini per il corso di secondo livello per la ricerca di dispersi

02/12/2022

C'è più gusto con GUSTO GIUSTO

Confezioni di prodotti gastronomici valsabbini preparate dai ragazzi del progetto Labor della Cooperativa sociale Cogess. Regali natalizi che più solidali non si può. A casa tua o da chi vuoi tu. Ecco come fare e soprattutto perchè

01/12/2022

L'Ecomuseo del Botticino premia il talento

Sono tre i premiati (più due menzioni speciali) che hanno ricevuto il riconoscimento dell’ente sovraccomunale consegnato domenica a Nuvolento alla presenza delle autorità del territorio

01/12/2022

Approvata autonomia territoriale dei Comuni

Il consigliere valsabbino della Lega, Floriano Massardi: “Ai Comuni la regolamentazione del transito mezzi su sentieri e mulattiere”  

01/12/2022

Girelli: «Fontana manca di autorevolezza»

Sanità, Girelli a Fontana: "Quando manca strategia e autorevolezza nella Giunta, nemmeno un Governo di destra fa la differenza"

30/11/2022

Un «progetto di vita individuale» per l'autonomia di tutte le persone con disabilità

Il Consiglio regionale lombardo ha approvato all'unanimità una legge che promuove il riconoscimento del diritto alla vita indipendente e all'inclusione sociale di tutte le persone con disabilità.

29/11/2022

Bontempi si guarda indietro... ma anche davanti

Sindaco di Agnosine alla conclusione del terzo mandato, Giorgio Bontempi è già assessore in Provincia di Brescia. Quale il suo futuro politico-amministrativo ora che è passato dalla Lega a Fratelli d'Italia? VIDEO

29/11/2022

Prove geometriche sul campo

Non sembrerebbero sufficientemente tonde le uscite dal ponte nuovo che fa parte della rotonda quadrata di Ponte Caffaro. La geometria sembra dar ragione al Comune

(1)
28/11/2022

Ambiente e turismo, il caso della Val di Fassa

La Val di Fassa è un paese che conta 10mila abitanti e che riesce, all’interno di un sistema naturalistico particolarmente qualificato ed evoluto, ad ottenere numeri altissimi

28/11/2022

«Valsabbina in Preseglie», ecco la nuova sede

In occasione della celebrazione della Virgo Fidelis, la sezione “Valsabbina in Preseglie” dell’Associazione Nazionale Carabinieri in congedo, ha potuto inaugurare anche la nuova sede