04 Dicembre 2019, 08.00
Prevalle
Parrocchie

A San Michele si inaugura l'organo restaurato

di Paolo Catterina

Nel giorno dell’Immacolata nella Chiesa Parrocchiale di San Michele Arcangelo, a Prevalle, un concerto inaugurale per il restauro dell’organo


Domenica 8 dicembre alle ore 16.00 nella cornice della Chiesa Parrocchiale di San Michele Arcangelo a Prevalle l’organista M° Stefano Rattini, organista titolare della Cattedrale di Trento, inaugurerà i lavori di restauro parziale dell’organo Giovanni Tonoli 1867, esaltandone le possibilità e le 1128 canne, con brani di Vivaldi, Valeri, Padre Davide da Bergamo, Verdi, Valtinoni e con una sua improvvisazione finale su un tema dato dal pubblico.

Il concerto si inserisce nella trentaduesima edizione degli “Itinerari Organistici Bresciani” organizzata dall’“Associazione Amici della Scuola Diocesana Santa Cecilia” di Brescia che lodevolmente valorizza il nostro patrimonio organario Diocesano.

L’organo era in origine un Bolognini di Lumezzane precedente al 1746 del quale si conserva un discreto numero di canne; nel 1867 Giovanni Tonoli ricostruì interamente l’organo riutilizzando il suddetto nucleo di canne più antiche.

L’organo venne sottoposto a più interventi successivi; il primo negli anni ’90 dell’800 ad opera di Bianchetti e Facchetti di Brescia vide la sostituzione degli originali mantici con l’attuale e riutilizzando 2 di quelli originali quali riserva d’aria, il secondo nel 1907 ad opera di Diego Porro consistette in una riforma con l’eliminazione, senza sostituzioni, dei registri Violoncello bassi, Campanelli e Cornetto per “epurare” lo strumento da alcune sonorità ritenute “eccessive” sull’onda della riforma Ceciliana che voleva ridare sobrietà alla musica liturgica.

Un ulteriore intervento “anonimo” a cavallo delle 2 guerre mondiali vide l’eliminazione della pedaliera originale e l’inserimento di una nuova “moderna” e di un sistema di unione escludibile tra questa e la tastiera.

Nel 1984 l’organo venne restaurato dalla ditta Pedrini di Binanuova (Cr) con la ricostruzione del registro Violoncello bassi e del Cornetto ma mantenendo tutti gli altri elementi non originali.

L’organo era in una situazione di completa disarmonia dei suoni e con pesanti mal funzionamenti della componente trasmissiva meccanica e della produzione e distribuzione dell’aria.

Per ovviare a questa situazione nel 2015 l’allora Parroco Don Vittorio Bonetti, ora sostituito da Don Fabrizio Gobbi che ha portato a compimento i lavori grazie anche ad un contributo della “Fondazione Civiltà Bresciana”, decise di rimediare attraverso un restauro parziale affidato alla ditta Galli e Pian di Bovezzo iniziato a febbraio 2019.

Tutti gli elementi dell’organo sono stati sottoposti a pulitura, riparazione e regolazione finale per permettere un funzionamento corretto ed un’armonica pronuncia sonora finale; sono stati ricostruiti tutti gli elementi eliminati, si è mantenuta la manticeria ma si è separata l’aria in 2 pressioni come in origine per alimentare la Tromba a Squillo 16’ ad aria forte.

Il restauro ha permesso di riportare l’organo alla fisionomia il più vicina possibile all’originale ed il concerto permetterà di sentire la sua voce tipicamente ottocentesca.





Vedi anche
19/12/2018 09:40

L'organo torna a risplendere e a suonare Sabato sera l’inaugurazione del restauro dell’organo della chiesa parrocchiale di San Floriano di Storo

24/10/2015 09:00

Concerto per l'organo restaurato Questa domenica pomeriggio, 25 ottobre nella chiesa parrocchiale di Santa Maria Annunciata in Binzago di Agnosine il M° Gerardo Chimini inaugurerà l'organo restaurato con un concerto con musiche di Valery, Girardi, Gherardeschi, Denti, Bach-Vivaldi

27/04/2018 08:00

L'organo torna a suonare Sarà inaugurato martedì prossimo, 1 maggio, il restauro dell’antico organo della chiesa parrocchiale di San Filastrio a Prandaglio di Villanuova sul Clisi

14/08/2018 07:37

L'organo di Binzago, una rarità del Settecento Questo martedì sera, vigilia dell’Assunta, nella chiesa parrocchiale di Binzago di Agnosine un concerto e la presentazione del libro sulla storia e il restauro dell’organo Pedessi

31/08/2018 08:00

Organo in restauro L’organo della chiesa arcipretale di San Floriano di Storo resterà muto per tre mesi a causa di urgenti lavori di restauro




Altre da Prevalle
25/09/2021

Giallo Mantovani, chiuse le indagini

Unico indagato il 63enne di Prevalle che ospitò in casa sua la vittima nella sua ultima serata in vita, e che ora rischia il processo con accuse gravissime

24/09/2021

Un premio per la promozione del territorio

Lo assegnerà questo sabato l’Ecomuseo del Botticino all’iniziativa culturale che si è contraddistinta nel corso di quest’anno

24/09/2021

Ottobre, il mese dei nonni

Un intero mese di iniziative ludiche, musicali, culturali, informative ed enogastronomiche dedicate ad una figura importantissima nelle famiglie, custodi della memoria e trasmettitori di valori fondamentali: i nonni

22/09/2021

Storie sul ponte

Questo venerdì, 24 settembre, l’associazione “I Giorni” propone una serata all’insegna del passato… e del presente del Ponte sul Chiese e della vicina Ferriera

22/09/2021

Il ricorso dei sindaci: «Mancano le Valutazioni ambientali e sanitarie»

Presentato lunedì al Tar di Brescia il ricorso contro la nomina del commissario per la depurazione del Garda: «Il Commissario può derogare soltanto alle norme sugli appalti non scegliere la localizzazione»

13/09/2021

Il fronte del Chiese prepara il ricorso

Nel frattempo i comuni di Gavardo, Prevalle, Muscoline e Montichiari predispongono il ricorso contro la nomina del Commissario straordinario. Obiettivo ottenere a breve una sentenza di sospensiva

11/09/2021

Prevalle in fiore

Questa domenica, 12 settembre, a Palazzo Morani un pomeriggio di intrattenimento con la premiazione del concorso “Orti e giardini fioriti” e l'Open Day della Biblioteca comunale

09/09/2021

«Urla» contro la violenza sulle donne

Questa domenica, 12 settembre, in occasione di “Prevalle in fiore” l'inaugurazione del progetto nato dall'idea di un gruppo di fotografi locali

26/08/2021

Mai più soli

Un progetto pilota di integrazione socio-sanitaria rivolto a persone che stanno vivendo le conseguenze fisiche, psicologiche e sociali del fenomeno definito "Long Covid". Di che si tratta

19/08/2021

Amianto, al via censimento e mappatura dei manufatti

Incaricata dal Comune la società ECB Group Srl, i cui incaricati si occuperanno della valutazione e della gestione dei singoli casi in aziende e abitazioni