13 Agosto 2022, 06.57
Pertica Alta Valsabbia
Pnrr

Livemmo: si comincia per davvero

di val.

Con un'assemblea pubblica in piazza, la prima di una lunga serie, è iniziata la fase dela progettazione partecipata, per spendere al meglio i 18 milioni di euro e passa "caduti" sul borgo valsabbino


Vuoi leggere l'articolo completo?

A) Accedi con il tuo account


B) Registrati nella Community di ValleSabbia News

Registrandoti e acquistando un abbonamento potrai accedere a tuttle le notizie, commentare e usufruire dei servizi di ValleSabbia News (secondo il piano di abbonamento scelto)


REGISTRATI

Leggi qui per avere maggiori informazioni...



Più di 18 milioni di euro per “rigenerare” Livemmo, perché diventi leva di sviluppo delle Pertiche, ma anche esempio di concreto riscatto dei piccoli centri montani.
Così il borgo lombardo premiato dal Pnrr muove i primi passi della sua “rivoluzione” che ha come obiettivi – misurabili – l’aumento della popolazione residente e la creazione di nuovi posti di lavoro.

I soldi ci sono. Servono le idee
che trasformino le opere in opportunità concrete.
«Stiamo ancora definendo le parti operative e burocratiche tra Ministero, Regione e Comune – ha spiegato l’altra sera il sindaco Giovanmaria Flocchini ai cittadini radunati in Piazza Marconi, dopo la visita mattutina dell’assessore Galli e del sociologo Bonomi – ma la strada ormai è imboccata. E ci sono due date da ricordare: inizio lavori a settembre 2023; fine nell’estate del 2026».

Per arrivarci preparati non bastano progettazioni esecutive e gare d’appalto. Serve anche una rinnovata consapevolezza nella popolazione.
Ecco allora promuovere l’assemblea pubblica, che si annuncia la prima di una lunga serie: «Serve che ogni frazione, Livemmo ma anche Lavino, Noffo, Navono, Odeno e Belprato, esprima qualche suo rappresentante per comporre un gruppo di lavoro».

Obiettivo: progettazione partecipata che faccia da ponte tra lavori strutturali affidati ai tecnici (ciclopedonali ma anche recupero del forno fusorio piuttosto che degli edifici dismessi) e un diverso modo di interpretare il rapporto tra territorio e abitanti.

Una “rigenerazione” urbanistica ma anche culturale.
Lo hanno sottolineato durante la serata anche il direttore del Giornale di Brescia Nunzia Vallini che ha presentato e coordinato l’incontro.

Concetto ripreso e ampliato anche da Nicola Gallinaro
, direttore del Gal che ha presentato il progetto (la firma è tutta al femminile: Francesca La Torre, Giulia Lazzarini, Elena Viani, alle quali ieri è stata proposta la cittadinanza onoraria) premiato dal bando nazionale e ora in attesa di passare dalla carta alla realtà.

«Sono tanti quelli che vi guardano con un po’ di invidia ma anche con grande attesa» ha spiegato Gallinaro, chiamato ad illustrare qualche esempio concreto, come altre esperienze di “albergo diffuso”.

Una sfida che coinvolge tutti: dalle associazioni ai villeggianti (con Adelaide Baldo si è fatta portavoce di una volontà di partecipazione costruttiva) ai Comuni vicini.

Con il proposito di aprire una sorta di registro per raccogliere idee e suggestioni.
In piazza l’altra sera anche gli amministratori di Pertica Bassa e Mura. «Allargheremo il coinvolgimento a livello di comprensorio» ha precisato il sindaco Flocchini, che è anche presidente della Comunità montana di Valle Sabbia.





Vedi anche
12/03/2022 09:50

Venti milioni per la rinascita di Livemmo La proposta messa in campo dal borgo di Pertica Alta è stata scelta come progetto pilota e riceverà i fondi del Pnrr. Ecco gli interventi in programma

15/03/2022 09:12

Dalla Regione il via libera ufficiale Perché il progetto “Borgo CreAttivo” che coinvolge Livemmo destinatario di 20 milioni del Pnrr possa prendere il via manca solo l’ok, dato per scontato, da parte del ministero. Una scommessa da vincere

17/03/2022 06:38

Dove si abbracciano il paesaggio e la storia Al borgo di Livemmo sono stati destinati 20 milioni del Pnrr come unico progetto regionale sulla "rigenerazione culturale, sociale ed economica", contro lo spopolamento. Col professor Alfredo Bonomi ripercorriamone la storia

25/04/2022 08:00

Pertica Alta, sguardo al futuro In occasione della trasmissione In piazza con noi il paese ha presentato le sue eccellenze e le sue peculiarità, con uno sguardo allo sviluppo atteso con i fondi del Pnrr

30/07/2013 07:30

57 milioni e 650 mila euro La strada che manca fra Ponte Re e Idro lunga quasi otto chilometri, piena di ponti e gallerie, costerebbe 160 milioni di euro. Soldi che non ci sono




Altre da Valsabbia
06/02/2023

Grande performance dei Lupi Neri al Rally degli Eroi

Secondo posto il sabato e primo la domenica per l'equipaggio vestonese nella prima tappa di Pragelato in Piemonte

06/02/2023

La Valsabbia è pronta per il Giro d'Italia

Grande successo per la presentazione della 16 tappa del giro d’Italia di questo venerdì, al cinema parrocchiale La Rocca di Sabbio Chiese
VIDEO

03/02/2023

Appuntamenti del weekend

Ricco programma di eventi, spettacoli e concerti per questo fine settimana in Valle Sabbia, sul Garda, a Brescia e in provincia

03/02/2023

Ciclo idrologico: uno straordinario fenomeno alla base della disponibilità idrica

Il ciclo dell'acqua è uno dei cicli vitali della terra ed è fondamentale per la vita. La successione dei fenomeni di circolazione dell'acqua e dei continui scambi tra l'atmosfera e le acque superficiali, sotterranee e gli organismi, rendono disponibile, in un continuo fluire, la risorsa idrica

03/02/2023

Manni e Mondinelli al 75° del Cai Gavardo

“Ottomila – dicono – è solo un numero”. Questa sera – venerdì 3 febbraio – i due grandi dell'alpinismo estremo racconteranno ai presenti le loro imprese

02/02/2023

Ciao Benedetto

Se n'è andato Benedetto Girelli. Il suo ristorante, a Barghe, fu uno dei primi "stellati". Portà alla ribalta la cucina tradizionale valsabbina, ospitò personaggi dello spettacolo, industriali famosi, politici ed amministratori di livello. Portò per primo nel piccolo schermo il bagoss, chiamandolo "formaggio dell'amore"

02/02/2023

I prodotti della Valle Sabbia per il Vescovo

Da pochi giorni è rientrato a casa Mons. Pierantonio Tremolada, Vescovo di Brescia, dopo il lungo e pesante percorso seguito al trapianto di midollo. I soci del Rotary hanno deciso di augurargli una buona guarigione con un ricco cesto di prodotti valsabbini

01/02/2023

Belle foto da condividere?

Inviatele a Vallesabbianews e verranno pubblicate nella sezione “Foto del giorno”, dedicata ai lettori. Ecco come fare

01/02/2023

Polis, sportelli unici di prossimità

Anche una rappresentanza di amministratori valsabbini era lunedì a Roma all’incontro di presentazione dei nuovi progetti di Poste Italiane per i piccoli Comuni

31/01/2023

Elezioni regionali, tre voci a confronto

A Bagolino nel fine settimana un incontro aperto al pubblico in cui dialogheranno tre candidati delle diverse fazioni politiche. Un'occasione per informarsi più da vicino in vista del voto