18 Agosto 2022, 08.00
Odolo
Il ricordo

Michele Oliva, protagonista della siderurgia odolese

di Giancarlo Marchesi

Si sono svolti ieri a Odolo i funerali dell'imprenditore che con i fratelli ha fondato la Olifer e poi il gruppo Olifin


Vuoi leggere l'articolo completo?

A) Accedi con il tuo account


B) Registrati nella Community di ValleSabbia News

Registrandoti e acquistando un abbonamento potrai accedere a tuttle le notizie, commentare e usufruire dei servizi di ValleSabbia News (secondo il piano di abbonamento scelto)


REGISTRATI

Leggi qui per avere maggiori informazioni...



Si è spento all’età di 98 anni, dopo una lunga malattia, Michele Oliva, uno dei protagonisti della siderurgia bresciana. Nato a Odolo, con il fratello Carlo e le sorelle Domenica e Rosalia aveva saputo, a partire dal Secondo dopoguerra, far crescere l’azienda di famiglia, la Olifer, realtà impegnata nella filiera produttiva dell’acciaio, che ora fa parte del gruppo Olifin.

La Olifer è dedita alla produzione di profilati a caldo, trafilati a freddo e lame da sega per granito, ma questo è il frutto di come Michele e i suoi fratelli hanno saputo ampliare e diversificare la produzione, allargato i loro interessi in nuovi settori, tra i quali quello dell’energia elettrica.

Oggi infatti la capogruppo Olifin controlla aziende operanti nella filiera dell’acciaio: in particolare detiene il 70 per cento dell’Acciaieria Iro, storica realtà odolese fondata nel 1951. Non solo: controlla la Olivatt, azienda che si occupa della produzione di energia elettrica attraverso fonti rinnovabili con cinque centrali idroelettriche localizzate nei territori di Gavardo, Villanuova, Nuvolento e Vobarno.

Sul finire degli anni Novanta, quando le imprese tessili di Villanuova sul Clisi e Gavardo – Cotonificio Bresciano Ottolini e Lanificio Grignasco Garda – e la Falck Vobarno si avviavano a chiudere le proprie fabbriche in Valsabbia, Michele e fratelli, con grande lungimiranza rilevarono gli impianti idroelettrici che erano al servizio di quegli stabilimenti, e per questo non erano stati nazionalizzati nel 1962 con la costituzione dell’Enel.

Accanto all’attività svolta nelle aziende di famiglia, Michele aveva ricoperto nel tempo anche ruoli di rilievo in altre realtà sabbine: per lunghi anni era stato membro del consiglio sindacale dell’Ilfo, la società fondata nel febbraio del 1950, che aprì la strada allo sviluppo della lavorazione del tondo per cemento armato in Odolo. Per molti decenni fu prima consigliere e poi vicepresidente della Banca Valsabbina guidata da Piero Caggioli e, successivamente, da Ezio Soardi.

Fu anche socio fondatore, nel 1968, con il compianto Ugo Vaglia del Lions Club Valsabbia, partecipando attivamente alla vita del sodalizio.

Con la scomparsa di Michele Oliva la siderurgia odolese perde - dopo Dario Leali e Giovanni Battista Brunori - un'altra di quelle personalità che hanno contribuito far diventare il piccolo paese valsabbino un polo produttivo conosciuto a livello internazionale.




Vedi anche
23/03/2007 00:00

Michele Oliva (Olifer) entra in Iro La Iro di Odolo non va a al gruppo Vienna ma resta a una cordata composta dal presidente Carlo Leali, da Michele Oliva (Olifer) e da Nicola Pasini (Bredina). Il 51% dell’azienda passa a Carlo Leali, figlio del fondatore Derio Leali.

22/08/2007 00:00

2006, anno da incorniciare per la Olifer Il 2006 stato per la Olifer di Odolo, il miglior bilancio dell’intera storia aziendale. Cos si legge nella Relazione sulla gestione dell’azienda della famiglia Oliva, stesa dal consigliere Angelo Turina.

10/06/2016 07:00

L'ultimo saluto all'ex sindaco Albertini Si sono svolti nel pomeriggio di questo giovedì i funerali di Pietro Albertini, per 15 anni primo cittadino di Villanuova sul Clisi. Il commosso ricordo del sindaco Michele Zanardi

27/10/2020 06:51

Lo schianto nella nebbia Pochi particolari ancora su come l'elicottero di Giorgio Oliva abbia potuto schiantarsi in Valle d'Aosta, sull'area infatti le condizioni meteo proibiscono ogni sopralluogo. Intanto l'imprenditore odolese è definito "grave, ma cosciente": se la caverà

10/12/2014 12:29

Giuseppe Sandrini, un protagonista della Cisl Scuola a Brescia e a Roma Si sono svolti ieri a Muscoline i funerali del maestro Giuseppe Sandrini, una figura importante nella storia della Cisl bresciana e in particolare del sindacato scuola. Fu anche sindaco di Villanuova sul Clisi




Altre da Odolo
28/09/2022

Infortunio alle Acciaierie Venete

Eliambulanza in azione a Odolo, per soccorrere un operaio di 51 anni che è rimasto gravemente ferito dopo essere stato colpito da un fascio di verghe

23/09/2022

Sostenibilità e risparmio energetico, il caso Raffmetal

Dalla Valsabbia, ancora una volta, un esempio virtuoso su come, con lungimiranza, si è data risposta alla crisi energetica che oggi attanaglia le aziende

19/09/2022

I 102 di Aldina

Tanti auguri ad Aldina Formenti, che nei giorni scorsi alla fondazione Soggiorno Sereno di Odolo ha spento la bellezza di 1'2 candeline

22/08/2022

Attenzione alle truffe

Il progetto presentato in Regione Lombardia, e da essa finanziato con 16 mila euro, prende il via a Gavardo ed in altri comuni valsabbini grazie all’impegno di Polizia Locale e associazioni di Volontariato

21/08/2022

Un territorio da valorizzare

Anche a Odolo ci sono peculiarità da far conoscere e valorizzare, dall’archeologia industriale ai sentieri sulle montagne di casa

21/08/2022

Cade sulle coste, vola in ospedale

È un motociclista di 26 anni la vittima dello sfortunato incidente avvenuto sulla ex ss 237

VIDEO

20/08/2022

Un viaggio nel medioevo con il giudice Albertano

Prenderà il via giovedì 25 agosto la seconda edizione de “Il cammino del giudice Albertano”, una rassegna di presentazione dell’ultimo libro di Enrico Giustacchini promossa dal Sistema bibliotecario

17/08/2022

Soggiorno Sereno, servizi anche per gli esterni

La casa di riposo odolese si apre al territorio e offre alcuni servizi sanitari anche alla popolazione del circondario

11/08/2022

Vergomasco: «E al percolato chi ci pensa?»

A Odolo tiene banco la notizia del sequestro della discarica di Vergomasco e del Parco Rinascita

10/08/2022

«È l'occasione buona per un cambio di passo»

Gentile direttore, con l'odierno sequestro della discarica di Vergomasco, ancora una volta, e questa in modo assai eclatante, Odolo finisce sulle pagine dei giornali per il non invidiabile primato che detiene nell'inquinamento industriale...