26 Novembre 2021, 09.10
Idro Vobarno Valsabbia
La Nostra Valle online

Un'accoglienza «smart» per i nuovi alunni

di Cesare Fumana

Nell’ambito del progetto “Smart School” è stato promosso un progetto di accoglienza per gli alunni delle classi prime dell’Istituto Perlasca


Dopo un anno scolastico, il 2020-21, nel quale l’attività scolastica ha risentito molto (causa Covid) della mancata continuità delle lezioni, di un susseguirsi di sospensioni degli incontri in presenza, oltre che del mancato rapporto tra pari e dell’assenza dei contatti umani e affettivi, la partenza dell’anno scolastico 2021-22 ha assunto un significato del tutto particolare.

Ciò soprattutto per gli studenti che hanno affrontato il passaggio da un ordine di istruzione all’altro (es. dalla secondaria di 1° a quella di 2° grado), con l’ingresso nella nuova scuola che è stato segnato da nuovi e vecchi timori e da molte aspettative delle stesse famiglie.

Anche per questo il progetto Smart School ha rivolto una parte del proprio impegno per strutturare dei momenti di accoglienza che fossero in grado di creare un clima positivo tra insegnanti e studenti e di favorire partecipazione attiva, condivisione e confronto. L’azione progettuale, coordinata dalla Cooperativa sociale Area Onlus, è andata a rafforzare ulteriormente l’accoglienza già pensata e realizzata dall’Istituto Perlasca nelle sedi di Vobarno e Idro.

Sono stati proposti due incontri dalla durata di due ore ciascuno che si sono svolti all’interno delle classi prime. Essi sono stati dedicati al pensare insieme, al confronto e alla condivisione tramite attività individuali alternate ad attività di gruppo, sperimentazione di giochi, simulazioni.

Il terzo incontro, della durata di 4 ore circa, si è svolto all’aperto, nei boschi limitrofi alle scuole ed è stato condotto da una guida alpina esperta e dall’operatore di progetto. Le attività sono state rivolte alla conoscenza delle proprie attitudini e del modo di affrontare le difficoltà.

I questionari raccolti alla fine del percorso di accoglienza hanno confermato la percezione positiva dell’efficacia delle attività proposte da parte dei nuovi alunni, in termini di miglioramento della conoscenza reciproca all’interno della classe e della disponibilità a socializzare e ad apprendere; riflessione sul proprio rapporto con la scuola e favorire un confronto su esperienze ed aspirazioni; educazione a comportamenti consapevoli e responsabili in ambito scolastico/DaD ed extrascolastico.

Per gli stessi insegnanti le attività di accoglienza si sono rivelate dei momenti di osservazione privilegiati dei comportamenti degli studenti, utili per progettare il proprio lavoro in classe.

Le attività di Smart School proseguiranno nei prossimi mesi con attenzione agli obiettivi fondamentali di contrasto alla povertà educativa e di promozione di una comunità educante. Ricordiamo che “Smart School” è un progetto avviato da Fondazione Comunità Brescia e dall’impresa sociale Con i bambini, sostenuto da un partenariato comprendente 41 soggetti pubblici e di privato sociale (capofila Il Calabrone Società cooperativa sociale Onlus) appartenenti, oltre che alla Valle Sabbia, alla Bassa Bresciana Centrale e alla Valle Trompia.


Aggiungi commento:

Vedi anche
06/03/2021 08:00

Smart School, «piantare fragole» e «scavare pozzi» Due metafore per le due strategie che si prefigge il progetto Smart School, per contrastare la povertà educativa nella fascia 11-17 anni

10/06/2020 10:09

Verso una Smart School Il territorio della Valle Sabbia è coinvolto in un progetto ad ampio raggio che, attraverso un finanziamento nazionale, si adopera per contrastare la dispersione scolastica, aggiornare i metodi didattici e sviluppare una comunità educante

27/01/2016 18:09

Porte aperte ai nuovi studenti nella scuola della Valle Sabato 16 gennaio entrambe le sedi del Perlasca hanno dato la possibilità ai nuovi studenti e ai loro genitori di visitare la scuola e di vederla con veste diversa dal solito

06/03/2021 08:00

Smart School, corsi di formazione Prenderanno il via la prossima settimana le nuove proposte formative di Smart School per insegnanti e genitori in Valle Sabbia

12/09/2012 08:15

Rivoluzione digitale Il Perlasca uno dei 20 Istituti in tutta la Provincia ad aderire al progetto "Generazione web". E cresce: gli studenti hanno superato quota mille.




Altre da Vobarno
21/01/2022

Energia solare «green» per spese più sostenibili

E' la linea scelta dal Comune, che installerà due nuovi impianti solari fotovoltaici con sistema di accumulo integrato. Obiettivo ridurre le spese e avere più risorse da impiegare per le necessità dei cittadini

(1)
20/01/2022

Gli ottantacinque di Domenica

Tanti auguri a Domenica Ravera, di Collio di Vobarno, che porprio oggi, giovedì 20 gennaio, raggiunge la ragguardevole età delle 85 primavere

12/01/2022

«La bellezza oltre lo specchio»

Tornano, a cura di Synlab Santa Maria, i Tè della Salute in edizione digitale. Appuntamento giovedì 20 gennaio, necessaria l'iscrizione online

07/01/2022

Sostegno alle famiglie in difficoltà

C’è tempo fino al 31 gennaio per presentare la domanda per buoni alimentari e contributi per affitti, utenze domestiche e tassa rifiuti

28/12/2021

Svista all'incrocio

Non si ferma allo stop, urta un’altra auto che finisce sul marciapiede. Per fortuna solo ferite lievi

25/12/2021

Natale coi nonni

Una giornata speciale quella vissuta dagli ospiti della Fondazione I.R. Falck di Vobarno con un pranzo di Natale con lo spiedo degli Alpini

23/12/2021

Dottoressa Arianna

Complimenti ad Arianna, di Vobarno, che si è laureata in Scienze della formazione primaria con 110 e lode

17/12/2021

Compendio d'idraulica

Un volume promosso dalla Ivar come strumento didattico per gli studenti di Vobarno

16/12/2021

Il musical dei giovani dell'oratorio di Vobarno approda a Salò

Dopo il successo del debutto alla festa della Madonna della Rocca lo scorso settembre e altre repliche in provincia, lo spettacolo musicale arriva ora sul Garda

13/12/2021

Natale a Vobarno

Dalle Natività allestite dalle scuole dell'infanzia ai cori gospel con tè e vin brulè, tante le iniziative per vivere insieme le festività natalizie