08 Aprile 2010, 12.00
Gavardo Vallio Terme
Beneficenza

Un aiuto dal riciclo

di Cesare Fumana

Vendendo ad un prezzo simbolico indumenti e materiale usato l’associazione Mandacar 2 ha devoluto pi di 30 mila euro in beneficenza.

Prosegue a pieno ritmo l’attività di Mandacarù 2, il negozio di Sopraponte gestito da tanti volontari (molti i valliesi) che in questi anni, grazie alla raccolta e alla vendita di vestiti usati e di altro materiale, ha consentito di devolvere in beneficenza una quantità sempre maggiore di offerte.

«Innanzitutto, alla base – spiega Monica Ligasacchi, iniziatrice e una delle coordinatrici dell’associazione – c’è una questione educativa, nel non sprecare i beni, di donarli, di poter utilizzare vestiario ancora in buono stato. In secondo luogo le finalità benefiche del ricavato della vendita a favore di progetti di solidarietà e a sostegno di tanti missionari, religiosi, religiose e laici, impegnati nella promozione umana di persone meno fortunate di noi, in paesi del terzo mondo, ma non solo».

«Le somme devolute per le diverse iniziative – prosegue Monica – sono il ricavato della vendita di abbigliamento e di oggetti usati, materiale che, probabilmente, avrebbe preso la via della discarica o del cassonetto, pur essendo in buono stato. Questo dimostra che riciclare e recuperare si può».

Nel 2009 le somme devolute in beneficenza hanno superato i 30 mila euro, distribuiti su 21 progetti. Solo per citarne alcuni, lo scorso anno sono stati devoluti fondi ai missionari di Villaregia per le loro missioni in Brasile; a una missionaria laica in partenza sempre per il Brasile da destinare alla chemioterapia per i bambini; al “Villaggio della gioia”, in Tanzania, gestito dal missionario passionista padre Fulgenzio; a una volontaria dell’associazione in partenza per il Kenia per dieci borse di studio per ragazze e ragazzi meritevoli; a padre Giampietro Baresi, per la sua missione in Brasile, a padre Ezio Bettini in Sudan, poi per altri progetti dalle Romania a Israele, dall’Angola all’Etiopia. Non mancano gli aiuti devoluti anche in Italia, come al Grimm di Esenta per l’aiuto a famiglie in difficoltà, all’Agesci di Gavardo per l’ospitalità ai bambini profughi del Saharawi, all’ass. Gavardo insieme per voi per la scuola in Bielorussia.
Le offerte sono dirette, consegnate a mano, a persone di fiducia o ai missionari di passaggio in Italia. Già nei primi mesi del 2010 sono già stati sostenuti altri cinque progetti.

«È doveroso – conclude Monica – un grazie tutti i volontari di Mandacarù, a tutte le persone che ci portano indumenti e oggetti, a tutti quelli che vengono ad acquistare. Con il loro lavoro, il loro dono di materiale, il loro acquisto, abbiamo potuto aiutare tante persone che non hanno niente. Anche dallo “scarto” può nascere qualcosa di buono».

Il negozio di Sopraponte è aperto il sabato dalle 9 alle 12 e dalle 15.30 alle 19. Inoltre l’associazione è sempre aperta a nuovi volontari. Chi fosse interessato può contattare Monica allo 0365/370406.



Aggiungi commento:

Vedi anche
23/04/2009 00:00

Venti progetti finanziati dalla vendita dell’usato Abbigliamento, articoli per la casa, giocattoli, libri, borse, videogiochi, tendaggi, bicchieri, stoviglie, tutto rigorosamente usato ma in buono stato, ci che in vendita a un prezzo simbolico presso il Mandacar, a Sopraponte.

27/12/2016 09:50

Campo Emmaus al via Dal 27 al 29 dicembre i ragazzi dell’oratorio di Gavardo saranno impegnati nell’iniziativa di raccolta di materiale riciclabile il cui ricavato sarà destinato in beneficenza

03/05/2021 07:07

Libri per beneficenza Sono quelli del professor Ludovico Galli, donati dallo storico stesso all’Associazione Amici della Storia di Vestone. Il ricavato è stato devoluto all'ospedale di Desenzano

28/11/2007 00:00

Il negozio Mandacarù di Sopraponte Da pi di quattro anni aperto a Sopraponte di Gavardo un negozio di abbigliamento e di articoli usati venduti ad un prezzo simbolico.

08/10/2008 00:00

44mesi per il rapinatore «pentito» di Anfo Una volta finito in manette ha donato 2 mila euro a un istituto di beneficenza di Brescia. Ma per 11 mesi, dal febbraio al dicembre 2007, aveva rapinato una sfilza di banche, per circa 70mila euro. E' un 34enne di Anfo.




Altre da Gavardo
27/07/2021

Depuratore, infuria la protesta

Comitati e associazioni sul piede di guerra dopo la decisione del Prefetto Visconti di realizzare il nuovo depuratore del Garda a Gavardo e Montichiari: “Siamo pronti alla disobbedienza civile”

26/07/2021

Sotto il camion con la Golf

Incidente violentissimo quello avvenuto di buon’ora lungo via Quarena a Gavardo. Grave un uomo di 35 anni

25/07/2021

Come muore un fiume

Oggi avrei voluto raccontare cose belle, ma sono tristissimo per il nostro Chiese. In pochi giorni è stato cancellato il serio e continuo lavoro della politica e delle associazioni. Tutto mi sarei aspettato, ma non così. Non così!

(2)
24/07/2021

Depuratore del Garda, è questa la Transizione Ecologica?

L'Era della Transizione Ecologica nasce in perfetto stile Made in Italy, sotto forma di due grandiosi depuratori delle fognature del Garda, contrariamente al volere dei territori destinati

24/07/2021

Comitati, appello alla politica bresciana

Anche il variegato mondo ambientalista a difesa del fiume Chiese non nasconde la delusione ma non starà con le mani in mano

24/07/2021

Delusione e amarezza

Solo i politici del Garda esultano per la decisione del Prefetto-Commissario. Per il resto della Provincia è una decisione inaccetabile a cominciare dai comuni coinvolti

23/07/2021

Il Prefetto-Commissario ha scelto Gavardo-Montichiari

Nonostante le forti e persistenti contrarietà, oggi il Prefetto Attilio Visconti ha deciso che i depuratori delle fogne dei comuni gardesani dovranno essere fatti a Gavardo e Montichiari e scaricare nel fiume Chiese

23/07/2021

Musica live al Cogess Bar

Questo sabato sera, 24 luglio, appuntamento al Cogess Bar Sport di Gavardo con un'iniziativa nell'ambito del “Brescia Buona Festival”

22/07/2021

Il comitato Acqua pubblica chiama in causa l'Europa

In merito al commissariamento del depuratore del Garda il comitato bresciano si è interfacciato con Eleonora Evi, europarlamentare del Gruppo dei Verdi/Alleanza libera europea, per portare la questione a livello europeo

22/07/2021

Una staffetta per «difendere la democrazia dei territori»

E' l'obiettivo dichiarato della corsa organizzata da “Basta Veleni” per venerdì mattina, 23 luglio. Protagonisti due eccellenti camminatori e un podista, uniti per la difesa del fiume Chiese dalla minaccia del depuratore