21 Maggio 2014, 13.05
Sviluppo rurale

Turismo «green»

di Redazione

E' stato presentato lunedì a Salò un catalogo che mette in rete il turismo rurale. Più di 350 le strutture dell'entroterra gardesano e delle aree limitrofe che hanno aderito al progetto


Natura, tradizioni, sport, prodotti locali on line, tutto su www.gardagreentourism.eu

La ruralità ha risposto in massa all’appello di Green Line: sono oltre 350 le realtà economiche ed associative che hanno aderito spontaneamente al progetto.
Dalla Valle Sabbia al Baldo, dalla Valle di Ledro alle Colline Moreniche, la “linea verde” tocca i 4 punti cardinali disegnando una nuova geografia del Garda, oltre i confini amministrativi e sempre più connesso con l’entroterra, fino al Sebino.

Una proposta turistica complementare a quella tradizionale
, capace di attrarre nuovi visitatori ma anche di affascinare chi abita in questi luoghi spesso ignorandone il potenziale. L’intera offerta è oggi messa in rete e presentata in un catalogo che verrà distribuito nelle più importanti fiere internazionali e sul territorio, in collaborazione con i Consorzi turistici.

Ciascuna delle realtà che hanno aderito ha sottoscritto i principi del progetto che sono il rispetto per l'ambiente, l'utilizzo privilegiato delle filiere produttive locali, la promozione del patrimonion storico culturale, l'incentivazione alla mobilità alternativa, la collaborazione e la qualità delle proposte come base dell'attività (promozione congiunta).

Per ogni realtà viene presentata una scheda descrittiva dettagliata, con i contatti, le attività proposte, le peculiarità e le caratteristiche che la rendono “green”.
Il tutto è consultabile anche on line nel portale dedicato www.gardagreentourism.eu

Obiettivo del progetto, iniziato a dicembre 2012, è organizzare una strategia di sviluppo turistico verde e sostenibile dove la ruralità (con i suoi prodotti locali, la bellezza ambientale, le tradizioni...) si integra con l’offerta turistica ”tradizionale” costiera.

“Green Line” è promosso da alcuni Gruppi di Azione Locale (GAL), enti finanziati dall’Unione Europea per favorire e sostenere lo sviluppo rurale e la collaborazione tra territori. Capofila è il GardaValsabbia, cui si uniscono il GAL Colline Moreniche del Garda, il GAL Gölem (Sebino), il GAL Baldo Lessinia e la Comunità Alto Garda e Ledro (Trentino). Sul fronte internazionale (non presenti nel catalogo ma coinvolti in tutte le altre azioni di cooperazione) vi sono il GAL ungherese del lago Balaton e il GAL francese Pays Adour Landes Océanes. Il progetto di cooperazione Green Line dimostra che è possibile lavorare insieme e che i valori ambientali e l’economia rurale superano i limiti le differenze generate dai confini amministrativi e nazionali.

«Grazie all’opportunità offerta dall’approccio Leader finanziato dall’Unione Europea e coordinato – nel nostro contesto territoriale - dalle Direzioni Generali ed Assessorati all’Agricoltura delle Regioni Lombardia, Veneto e della Provincia Autonoma di Trento è stato possibile attivare questo importante progetto di cooperazione volto a sostenere lo sviluppo durevole nei territori coinvolti» ha affermato Andrea Crescini, presidente del GAL GardaValsabbia.

«La cooperazione permette di conferire una nuova dimensione ai progetti locali fornendo ai soggetti e ai territori interessati alternative al modo consueto di lavorare e innovative opportunità di rapportarsi - ha aggiunto -. I contatti transnazionali spingono inoltre gli attori locali a rappresentare più attivamente il proprio territorio, trasformandoli in veri e propri ”ambasciatori” della propria terra.
Green Line rappresenta un progetto chiave per i nostri territori ed è candidato a svolgere un ruolo permanente di catalizzatore di tutte le iniziative riguardanti il turismo rurale, una garanzia di continuità nel percorso di costruzione della programmazione 2020».

Nelle prossime settimane il catalogo verrà pubblicato anche nell’edizione inglese e tedesca. Il progetto verrà promosso tanto in occasione di importanti fiere turistiche internazionali che sul territorio (sagre, feste, convegni, ecc.).
In programma anche la realizzazione di una Green card, uno strumento che aprirà le porte delle eccellenze della ruralità e permetterà di scoprirne i protagonisti. Sono in corso di definizione inoltre pacchetti capaci di proporre idee vacanza trasversali fra i 5 territori e adatte a ogni esigenza del turista green.

Oltre ai GAL, che ne sono i promotori, il progetto conta numerosi partner istituzionali e del mondo turistico: Unione Montana del Baldo Garda, Comunità Montana Parco Alto Garda Bresciano, Comunità Montana Valle Sabbia, Ente Regionale per i Servizi all’Agricoltura
e alle Foreste di Lombardia ERSAF, Federazione Provinciale Coltivatori Diretti di Brescia, Distretto Rurale Franciacorta Sebino; Comunità del Garda, Consorzio Turistico Garda Unico, Colline Moreniche del Garda – Associazione per la promozione turistica, Agenzia territoriale per il Turismo Valle sabbia e Lago d’Idro, Consorzio per il Turismo della Valle di Ledro.




Commenti:
ID44787 - 22/05/2014 08:12:44 - (Ernesto) -

tutti questi enti(che fanno lo stesso lavoro)dovrebbero ridursi a 2,,o ,,3 al massimo!!! meno caos,,,,,meno sprechi,,,,

ID44824 - 23/05/2014 12:54:58 - (Geppo1950) -

non è un ente, è una società privata a responsabilità limitata.Sono iscritti alberghi, agriturismo allevatori comuni ecc.ecc

Aggiungi commento:
Vedi anche
19/05/2015 11:12

Eventi «Green» con il Gal Una nuova sezione del sito istituzionale del Gal GardaValsabbia raccoglie tutti gli eventi proposti dal "circuito" Green Line

18/02/2015 10:36

Web e turismo rurale Due corsi gratuiti per gli aderenti al progetto Green Line promossi dal Gal GardaValsabbia per approfondire le potenzialità del web per la promozione turistica

17/11/2014 10:50

Green Line Card, sul Garda il verde conviene In 50 strutture dell’entroterra Gardesano e dintorni sconti, promozioni e servizi aggiuntivi per chi si presenterà con la tessera del progetto Green Line. La nuova iniziativa sul turismo rurale verrà presentata mercoledì 19 alla fiera di Lipsia

02/07/2015 13:03

Una vetrina delle eccellenze di Garda e Valsabbia Per iniziativa del Gal GardaValsabbia ha aperto a Salò il Green Line Corner - Angolo delle qualità, uno spazio promozionale dei prodotti locali e dei territori del Garda e della Valle Sabbia

23/09/2013 09:00

Una linea verde unisce il Garda alla Francia Dal 24 al 27 settembre la delegazione del Gal GardaValsabbia incontrer i colleghi del Gal Adour Landes Ocanes (Aquitania) per accoglierli ufficialmente nel progetto "Green Line"



Altre da Gal - Sviluppo Rurale
16/09/2016

Notte di fine estate alla Rocca d'Anfo

Chiusura in bellezza con pic-nic sotto le stelle mercoledì 21 settembre con prodotti a km 0 del Caseificio Sociale Valsabbino. Il complesso ha attirato oltre 3500 persone nella stagione 2016

(2)
09/09/2016

Mense, Coldiretti suggerisce il Km Zero

Sono più di 8 milioni i pasti che ogni mese si stima vengano serviti nelle oltre 5.860 mense scolastiche in Lombardia. 

02/09/2016

Caprini Valsabbini, anche in pianura tra i primi

Ancora  una volta c'è la Valle Sabbia  a far parlare dei propri formaggi

31/08/2016

«ALiMENTIamoci» riparte da Bagolino

L’iniziativa coordinata dal Sistema Bibliotecario Nordest Bresciano, in collaborazione con Comunità montana della Valle Sabbia e Gal GardaValsabbia, porterà alla scoperta di bellezze artistiche e prelibatezze gastronomiche del territorio valsabbino

24/08/2016

Assaggi di territorio al Green Line Corner

Sotto la Torre dell'Orologio a Salò è attivo ufficialmente da un mese un Angolo del Gusto dove poter scoprire le eccellenze culturali, naturalistiche ed enogastronomiche di Garda e Valsabbia

09/07/2016

Fondi Europei per Garda e Valsabbia

Il programma previsto dal Piano di Sviluppo Locale di Garda e Valsabbia, elaborato dal Gal, è stato premiato dal bando regionale ed accederà dunque ai fondi europei. In vista importanti interventi per più di 13 milioni di euro

10/06/2016

inLombardia365, alla scoperta della Rocca d'Anfo

L'11 giugno gli importanti influencers della rete saranno i protagonisti del progetto #inLombardia365: il viaggio 2.0 promosso da Explora e Regione Lombardia allo scopo di dare risalto internazionale alle bellezze del patrimonio regionale attraverso il potere dello storytelling digitale.

19/05/2016

Se la Rocca si fa... in rosa

In omaggio a bikers e tifosi il monumento apre per la prima volta alle visite guidate in bicicletta. Percorso adatto a tutti: prenotazioni e info nel sito www.roccadanfo.eu.

08/05/2016

Rocca d'Anfo, «Luogo splendido da valorizzare»

Si è scomodato anche il governatore della Lombardia Roberto Maroni per l'apertura ufficiale della nuova stagione di visite guidate dello splendido complesso napoleonico che si affaccia sull'Eridio. Video

(2)
06/05/2016

Riapre la Rocca

Da sabato e per i prossimi fine settimana estivi riprendono le visite guidate al complesso napoleonico di Anfo. Per l’apertura ufficiale saranno presenti il presidente lombardo Roberto Maroni e gli assessori Beccalossi e Parolini

(3)