31 Dicembre 2020, 17.00
Blog - 21 grammi di psicologia

Riflessione di fine anno

di Sabina Moro

Questo è stato un anno difficile e diverso, un anno che ha sconvolto il mondo intero ma, cosa possiamo trarne di buono?


Questo è stato un anno particolar
e, imprevedibile e diverso da tutti gli altri. Continuare a rimuginare su come le cose sarebbero potute andare “se solo…” non porta a nulla e anzi aumentata il nostro senso di frustrazione, nervosismo ed impotenza. I periodi di crisi ci sono e ci saranno sempre nella vita di ognuno di noi, le conseguenze dipendono da come noi li affrontiamo e siamo in grado di trasformarli in opportunità di crescita. Sicuramente questa situazione ci ha colti impreparati ed ha portato con sé conseguenze economiche, fisiche e psicologiche. Accettare di aver vissuto quest’anno non significa negarlo.

A livello psicologico si può parlare di resilienza ovvero la capacità di un individuo di affrontare e superare un evento traumatico o un periodo di difficoltà, riorganizzando le proprie risorse in maniera positiva e funzionale.

Le persone con alti livelli di resilienza trovano nel contesto esterno maggiori fattori di protezione ovvero fattori che aiutano a muoversi verso il superamento dei momenti di crisi, non ponendosi come ostacoli. Tra i fattori di protezione troviamo la rete familiare, le amicizie, un buon contesto lavorativo, un’alta autostima, l’autonomia, l’autocontrollo, la consapevolezza di sé e delle proprie abilità, ecc.

Insieme al concetto di resilienza troviamo il concetto di coping che rappresenta l’insieme delle strategie, comportamentali (azioni volte a modificare la situazione stressante) e di gestione emotiva (azioni volte a gestire la nostra emozione quando la situazione non può essere modificata), messe in atto per far fronte a un evento stressante.

Che insegnamenti positivi possiamo trarre da questo periodo?
-    La riorganizzazione del proprio tempo attraverso la definizione di nuove attività;
-    La convivenza con emozioni quali la solitudine, la noia e la paura;
-    L’ importanza delle relazioni e della comunicazione;
-    L’importanza di fermarsi, in una società che ci spinge alla conduzione di una vita sempre in movimento;
-    L’importanza di condividere con altre persone, che stavano vivendo una situazione simile, le nostre difficoltà e le nostre emozioni;

Come puoi imparare a gestire i vissuti generati da situazioni stressanti?
-    Accetta le emozioni, anche quelle spiacevoli, riconoscendo di avere delle fragilità;
-    Impara ad ascoltarti, mantenendo l’attenzione su quello che stai facendo e riconoscendo le sensazioni che provengono dal tuo corpo;
-    Sii gentile con te stesso e non giudicarti se le cose non sono andate come avresti voluto;
-    Prova ad aspettare, a stare con la tua emozione spiacevole, senza avere reazioni impulsive.

Dott.ssa Sabina Moro
3934107718
sabina.moro@outlook.it
Instagram: 21grammi_di_psicologia




Vedi anche
15/01/2021 14:27

Definizione di obiettivi Dopo l’anno appena concluso abbiamo l’opportunità di definire nuovi obiettivi affinché il nuovo anno venga sfruttato al massimo. Ma come devono essere gli obiettivi?

15/07/2020 09:20

Autostima L’autostima è la credenza positiva o negativa che si ha di sé stessi. Ma come possiamo imparare a potenziarla?

02/05/2021 10:00

Lavoro In relazione alla festa dei lavoratori volevo condividere una riflessione sull’importanza psicologica del lavoro

30/10/2020 11:10

Insonnia Uno dei sintomi che spesso ci porta a rivolgerci ad un professionista è la riduzione o l’aumento del sonno. Ma come possiamo favorire il nostro sonno e limitare episodi di insonnia?

15/04/2021 14:43

Cura di sè Quanto è importante imparare a prendersi cura di sé e cosa ci blocca nel prendersi cura sia della propria mente che del proprio corpo? Scopriamolo insieme




Altre da Blog-21grammi
17/05/2021

Narcisismo

Uno dei disturbi di personalità inserito all’interno del Manuale Diagnostico dei Disturbi Mentali è il narcisismo. Ma di cosa si tratta?

02/05/2021

Lavoro

In relazione alla festa dei lavoratori volevo condividere una riflessione sull’importanza psicologica del lavoro

15/04/2021

Cura di sè

Quanto è importante imparare a prendersi cura di sé e cosa ci blocca nel prendersi cura sia della propria mente che del proprio corpo? Scopriamolo insieme

30/03/2021

Distress ed eustress

Il termine "stress" è solitamente associato ad una definizione negativa. Tale termine, in realtà, corrisponde ad una risposta, adattiva e naturale dell’organismo, rivolta ad uno stimolo (definito "stressor") che fa pressione su di esso

17/03/2021

Depressione

“La depressione è una signora vestita di nero che bisogna far sedere alla propria tavola ed ascoltare”, scriveva Jung

01/03/2021

Ruminazione e rimuginio

La ruminazione e il rimuginio sono due processi di pensiero ripetitivi disfunzionali che possono condurre allo sviluppo di sintomi ansiosi o depressivi

15/02/2021

Dipendenza da caffè

Nel manuale diagnostico dei disturbi mentali, tra i disturbi legati alle dipendenze, è inserita la dipendenza da caffeina. Ma di cosa si tratta e come poterla gestire?

31/01/2021

Ansia da malattia

Il disturbo da ansia da malattia o, più comunemente definitivo, ipocondria, fa riferimento ad un’eccessiva preoccupazione per il proprio stato di salute. Vediamo insieme di cosa si tratta.

15/01/2021

Definizione di obiettivi

Dopo l’anno appena concluso abbiamo l’opportunità di definire nuovi obiettivi affinché il nuovo anno venga sfruttato al massimo. Ma come devono essere gli obiettivi?

15/12/2020

Senso di colpa

Una delle emozioni secondarie che spesso viene nominata è il senso di colpa. Ma cos’è il senso di colpa e cosa comporta?