30 Maggio 2022, 07.00
Bione
Ambiente

La pozza quasi non c'è più

di val.

L’antincendio boschivo la considera come unica alternativa naturale ai laghi d’Idro e d’Iseo per le operazioni di spegnimento fiamme nell’area compresa fra la media Valle Sabbia e la Valgobbia. Ma se la passa piuttosto male


Vuoi leggere l'articolo completo?

A) Accedi con il tuo account


B) Registrati nella Community di ValleSabbia News

Registrandoti e acquistando un abbonamento potrai accedere a tuttle le notizie, commentare e usufruire dei servizi di ValleSabbia News (secondo il piano di abbonamento scelto)


REGISTRATI

Leggi qui per avere maggiori informazioni...



Stiamo parlando della “Pozza di No”, piccolo specchio d’acqua che si trova sui monti di Bione e per la precisione nel bel mezzo del Piano di Lo.

Da sempre fondamentale per l’equilibrio ecologico dell’area, insieme ad altre sei o sette “pozze” che ormai non esistono più, l’ultima ad asciugarsi è stata quella per altro poco distante in località “Gluna”, la Pozza di No garantiva anche la sopravvivenza di rane e rospi, che ormai sono sempre più rari.
Nei periodi siccitosi garantisce l’approvvigionamento idrico anche per gli animali del bosco, che alternative in zona proprio non hanno.

Il declino della pozza, secondo gli esperti, è cominciato con la scomparsa delle mucche al pascolo sulla piana: i bovini, a decine, compattavano con gli zoccoli il fango rendendo il terreno impermeabile.

La situazione è peggiorata con la decisione, presa anni fa, di ripulire quelle stesse sponde con una ruspa.
Il livello del laghetto, che arrivava a misurare anche cinque o sei  metri, da allora non è più risalito oltre il metro se non per poche ore durante i temporali.
Insomma, la Pozza non è più buona nemmeno per spegnere gli incendi con l’elicottero.
 
Di soluzioni a quanto pare ce ne sarebbero solo un paio.
Una  considerata anacronistica e l’altra piuttosto costosa: riportare le mucche al pascolo sul Piano di Lo (ma tante) e sperare che col tempo tutto torni al suo posto; rendere impermeabile il bacino con un grande telone sintetico.




Vedi anche
02/10/2017 08:23

Salvate quella pozza L’antincendio boschivo la considera come unica alternativa naturale ai laghi d’Idro e d’Iseo per le operazioni di spegnimento fiamme nell’area compresa fra la media Valle Sabbia e la Valgobbia, per altro spesso preda del fuoco. Però non se la passa proprio bene

31/03/2018 07:30

Rospi in salvo, si festeggia a Pasquetta In tempi rapidi si sono concluse le operazioni di bonifica alla pozza di Meder e trovata una soluzione dove collocare i rospi. A Pasquetta i volontari si ritroveranno sull’altopiano per festeggiare

28/03/2018 15:00

Anfibi, continuano le operazioni di salvataggio Prosegue il tentativo di arginare i danni del disastro ambientale provocato da ignoti nella Pozza di Meder, sull’Altopiano di Cariadeghe. Al via nel pomeriggio i lavori di ripristino della Pozza Ruchì

13/04/2018 07:00

La rimpatriata degli «Over 100» La tradizionale iniziativa gastronomica, ideata 44 anni fa da Redento Zulberti e da allora mai interrotta, quest'anno potrebbe tornare a svolgersi a “La Pozza” di Roncone

07/06/2018 11:05

Tutto pronto per gli «Over 100»

Si terrà questo sabato, 9 giugno, a “La Pozza” di Roncone la tradizionale iniziativa gastronomica ideata quasi mezzo secolo fa da Redento Zulberti e da allora mai interrotta
 




Altre da Bione
19/07/2022

Piano solo con Ilaria Cavalleri

Dopo il successo della serata di Gavardo, secondo appuntamento valsabbino a Bione per la rassegna “Il Grande in provincia” con protagonista la giovane e talentuosa pianista bresciana

18/07/2022

Il mandolinista di Lo ora suona tra gli angeli

In memoria di Piergiulio Bonetti, prematuramente scomparso qualche giorno fa nel suo fienile di Bione, Luciano Pace ha scitto questa lettera al GdB. La pubblichaimo volentieri anche noi

16/07/2022

Gemelle dottoresse: «Gli ostacoli sembrano meno duri se superati insieme»

Congratulazioni a Chiara e Laura, le due gemelle di Bione che si sono laureate presso l’università Cattolica di Brescia, entrambe in matematica, con il massimo dei voti! «Ci siamo sempre divertite a risolvere problemi e sfidarci a vicenda»

15/07/2022

Muore nel rustico a 65 anni

L’hanno ritrovato gli amici saliti sui monti di Bione a cercarlo perché non rispondeva al telefono. Si chiamava Piergiulio Bonetti

14/07/2022

Auguri don Nicola

Don Nicola Signorini, il parroco della Conca d'Oro, oggi 14 luglio compie 50 anni. Gli auguri arrivano anche su Vallesabbianews da tutte le sue sette comunità

09/07/2022

La «Bala» torna in voga in Valle Sabbia

A Sabbio Chiese torna in voga la palla elastica (o «Bala» in Valle Sabbia), gioco popolare dai natali antichi che spopola anche tra i più giovani

06/07/2022

Dalla Valle Sabbia all'Europa

Un successo l'esibizione alla Performer Italian Cup a Roma e per le interpreti valsabbine si spalancano le porte del contest continentale

06/07/2022

Addio a padre Giacomo Bonomini, aveva Bione nel cuore

Missionario in Argentina, il religioso Paolino aveva mantenuto un forte legame con il paese valsabbino paese di origine della famiglia

20/06/2022

Il saluto di don Chiappa in sant'Ippolito e Cassiano ad Agnosine

Commosso saluto al parroco di Agnosine e Bione che andrà a dirigere l’eremo di Bienno in Valle Camonica

12/06/2022

1957, una splendida annata

Incontrarsi per festeggiare gli anni che passano è un avvenimento comune, ma che lo facciano un gruppo di coscritti originari di due diversi paesi non è cosa che capita tutti i giorni.