21 Gennaio 2023, 06.46
Bagolino Valsabbia Val del Chiese Storo
Viabilità

Rieccoli

di val.

Ancora test in manovra fra il vecchio ponte e quello nuovo sul Caffaro, al confine fra Lombardia e Trentino. «Ci vergogniamo, sta diventando una barzelletta, peccato che ci sia poco da ridere» affermano i residenti


Vuoi leggere l'articolo completo?

A) Accedi con il tuo account


B) Registrati nella Community di ValleSabbia News

Registrandoti e acquistando un abbonamento potrai accedere a tuttle le notizie, commentare e usufruire dei servizi di ValleSabbia News (secondo il piano di abbonamento scelto)


REGISTRATI

Leggi qui per avere maggiori informazioni...



Per tutta la mattinata di ieri e in parte anche nel primo pomeriggio camion di diverse “pezzature”, e autobus di linea compreso un “autosnodato”, hanno danzato fra i birilli sulla rotonda quadrata del Caffaro.
L’ennesima prova per dare modo al “ctu” nominato dal tribunale di Brescia di acquisite ulteriori elementi da utilizzare nella vertenza che vede contrapposti l’Amministrazione comunale bagossa e la ditta Pretti & Scalfi.

Una quindicina le persone impegnate a valutare, anche con l’ausilio di un drone, le traiettorie seguite dai mezzi pesanti per entrare ed uscire, da e nelle diverse direzioni: amministratori, ma soprattutto tecnici.
Poche le ripercussioni sul traffico, gestito da una parte dagli agenti della Locale della Valle del Chiese, dall’altra dal vigile di Bagolino.

C’è da capire se il nuovo ponte, realizzato ormai anni fa e mai utilizzato, sia idoneo allo scopo.
Oppure se siano necessari degli “aggiustamenti” e quanto possano costare. Non è dato al momento di sapere se i tecnici siano finalmente arrivati a delle conclusioni.

«Speriamo che sia l’ultima volta e che presto si possa trovare una soluzione, perché oggi quando vai in giro e dici che sei di Ponte Caffaro, te li trovi tutti a ridere di questa situazione, a prenderci in giro – affermava ieri una donna, che con alcuni compaesani stava osservando le operazioni -. Secondo me già che ci sono i giudici dovrebbero valutare anche il danno di immagine che stiamo subendo».

Di altri danni era preoccupato ieri Maurizio Palazzini, il proprietario dello stabile che ospita al piano terra anche il bar Ponte, chiuso ormai da un anno.

Presto dovrebbero partire i lavori per la posa fra i due esistenti del terzo ponte, un Bailey provvisorio. E il nuovo flusso di traffico, sempre provvisoriamente, richiede di puntellare i sotterranei del bar, dove ci sono cantine e magazzini: «La Provincia mi ha promesso una cifra irrisoria (circa 2mila euro) per l’affitto di quei locali nei nove mesi previsi di lavori, quando sarà anche impossibile riaprire il bar – afferma Palazzini -. Se questa non è una presa in giro ditemi voi di cosa si tratta».  




Vedi anche
18/01/2017 07:47

La rotonda «quadrata» sul Caffaro Nel corso della prossima estate il traffico al confine col Trentino verrà deviato sul nuovo ponte e solo allora si riuscirà a capire come meglio utilizzare quello vecchio

19/05/2018 08:28

Alla faccia della «macchia di barolo» C'è un altro tassello poco edificante nella "viabilità di confine" fra Lombardia e Trentino, in quel di Ponte Caffaro

23/04/2021 07:35

Quando la realtà supera la fantasia Sembra una barzelletta, ma non è così. Al confine fra Brescia e il Trentino ci sono due ponti sul torrente Caffaro, ma non ne va bene nemmeno uno. Ne verrà fatto un terzo

31/05/2020 16:13

Non c'è due senza tre Un terzo ponte, provvisorio, posizionato fra quello vecchio e quello nuovo. E’ l’ipotesi per uscire dall’empasse del passaggio fra regioni a Ponte Caffaro

11/11/2021 07:19

«Il terzo ponte non s’ha da fare» Questa la posizione dell’Amministrazione comunale di Bagolino in merito all’annosa questione della rotonda quadrata sul fiume Caffaro, al confine col Trentino




Altre da Val del Chiese
29/01/2023

L'addio a Vigilio

Questo lunedì 30 gennaio, a concelebrare la funzione funebre di Vigilio Mazzacchi, oltre all’arciprete don Luigi Mezzi anche i vescovi trentini di ieri e oggi, Bressan e Tisi

29/01/2023

A Valdaone la locale festeggia il suo patrono

Nella serata del  27 gennaio, le polizie locali delle Valli Giudicarie hanno festeggiato il santo patrono dopo gli anni di stop dovuto alla pandemia

28/01/2023

Borgo Chiese, miglioramenti e progetti

Previsti per il 2023 interventi per oltre 2 milioni tra cui la riqualificazione di piazze e la creazione di un'area elicotteri

27/01/2023

Oltre sessanta interventi per i Vigili del Fuoco

Tre unità operative per un unico comune, con più di 60 interventi nell'anno appena terminato. Succede a Sella Giudicarie

21/01/2023

Per Lina ecco l'ora della pensione

Allo scadere di questa settimana in corso, Lina Cimarolli, impiegata presso il comune di Storo, lascia il suo lavoro per raggiunti limiti di età.

19/01/2023

Inbusiness.com

La Cassa Rurale Adamello Giudicarie Valsabbia Paganella promuove un percorso formativo per commercianti e professionisti Beauty & Wellness. Iscrizioni entro il 25 gennaio

18/01/2023

L'ultimo saluto all'artista mobiliere

Se n’è andato Demetrio (Demi) Zontini che per più di mezzo secolo ha arredato case e alberghi anche fuori provincia

18/01/2023

Prospettive e ambizioni a Castel Condino

Con l’inizio del nuovo anno il primo cittadino Stefano Bagozzi presenta le iniziative dell’amministrazione comunale per il piccolo paese che conta circa 200 abitanti

18/01/2023

La festa di S.Antonio Abate

Benedizione degli animali nell'ambito delle Unità pastorali del fondovalle del Chiese. Sabato sarà la volta di Condino.

14/01/2023

Tredicenne travolto da un albero

L’incidente nel tardo pomeriggio di ieri in montagna nei boschi di Bondo mentre il padre stava tagliando la legna. Elitrasportato in gravi condizioni