24 Marzo 2022, 09.32
Anfo Valsabbia
Lettere

La discussa passerella alla Rocca d'Anfo

di Romeo Seccamani

Una proposta alternativa alla realizzazione della passerella sovrappasso sulla strada nazionale del Caffaro, che attraversa la fortezza


Dalle recenti affermazioni apparse su Bresciaoggi e sul Giornale di Brescia e riprese dall’opinione pubblica locale, sulla questione della passerella sovrappasso sulla strada nazionale del Caffaro che attraversa la Rocca d’Anfo, a volere la passerella non è il sovrintendente ai Beni Architettonici e Ambientali, come dichiarato in pubblico dal presidente della Comunità Montana di Valle Sabbia, bensì pare siano gli amministratori valligiani gestori del complesso storico della Rocca.

Alla luce delle proclamate intenzioni dei fautori di costruire una struttura che sovrasterebbe la strada e quel che rimane dell’ottocentesco storico edificio Statuto (porta nord del complesso fortificato sull’antica strada “per la Germania”) essi dovrebbero spiegare, al di là delle inutili disquisizioni sull’esistenza o meno dell’originale passaggio sotterraneo sepolto dalle macerie, quali sono le motivazioni per cui si preferisce costruire, su una strada ad intenso traffico, un traliccio sovrappasso alto oltre 11 metri, di metallo e calcestruzzo, che risulterebbe: 1) economicamente dispendioso; 2) per niente pratico al suo scopo; 3) formalmente astruso e in conflitto con la presenza del possente storico baluardo Statuto, poiché lo sovrasterebbe, travisandolo; 4) ingombrante e impattante con il circostante ambiente panoramico e architettonico; 5) esposto al vandalismo e all’insicurezza, bisognoso di particolare controllo e manutenzione.

Perché non ricavare invece sotto la strada un più normale tunnel sottopasso che sarebbe: 1) economicamente più vantaggioso; 2) pratico e invitante all’uso; 3) non invasivo per l’ambiente circostante; 4) certamente più sicuro e semplice per la manutenzione e il controllo; 5) attraente, funzionale e conforme all’edificio storico fortificato che s’intende rendere fruibile?

In foto l'antica Porta Nord della Rocca d'Anfo


Commenti:
ID82895 - 24/03/2022 18:37:09 - (gioica) - In effetti...

Come darti torto, Romeo? Speriamo che chi ha voce in capitolo, legga questo articolo.

Aggiungi commento:

Vedi anche
14/09/2015 12:00

Una proposta per la Rocca d'Anfo A seguito degli articoli apparsi sui giornali, con i quali si comunicava l'apertura della Rocca d'Anfo, mi sono rivolto all'agenzia turistica della Comunità Montana Valle Sabbia, per avere ragguagli sulla partecipazione alla visita

28/01/2017 14:53

Per valorizzare il Lago e la Rocca d'Anfo

Egregio direttore, innanzitutto ci presentiamo siamo dei cittadini nativi, domiciliati e residenti ad Anfo e simpatizzanti della Rocca d’Anfo e del lago d’Idro..

06/07/2012 08:00

L'agonia programmata della Rocca d'Anfo "Suscita rabbia e profonda delusione, la situazione kafkiana in cui si trova la Rocca d'Anfo".

07/10/2010 07:00

Interesse francese in rocca La fortezza napoleonica che si erge ad anfo patrimonio dell'umanit? E' la proposta di un'Associazione culturale francese che l'altro giorno ha visitato la Rocca

03/03/2015 07:00

Luoghi del cuore, ma abbandonati La Rocca d'Anfo supera i 1000 voti per il FAI, ma è chiusa dal 2011




Altre da Valsabbia
26/05/2022

Il CircoBus ferma in Valle Sabbia

Tornano le iniziative di Strabilio Festival e con esse arriva il CIRCOBUS, un laboratorio itinerante di tessuti aerei, equilibrismo e giocoleria
 

26/05/2022

Più controlli, meno incidenti

Allo scopo di limitare l’incidentalità sulle strade della Valle Sabbia, i controlli straordinari della Locale, anche in orario notturno, avvenuti lo scorso fine settimana

25/05/2022

«Cosa c'entra la caccia?»

Spiedo bresciano. Girelli: «Dubbi su adeguatezza dello strumento legislativo. Il tema non andava messo in contrapposizione con la caccia»

(2)
25/05/2022

Spiedo con uccellini anche in trattoria

È stato approvato dal Consiglio di Regione Lombardia il progetto di legge per la valorizzazione dei piatti tipici lombardi a base di selvaggina. Massardi: «Un grande giorno per la valorizzazione della cultura gastronomica lombarda»

(3)
25/05/2022

Crolla la fiducia delle aziende bresciane

Nel 1° trimestre del 2022, il clima di fiducia delle imprese bresciane attive nel settore dei servizi si è attestato a 108, confermando la tendenza in ribasso riscontrata nelle ultime rilevazioni. La causa? La preoccupazione per i risvolti del conflitto russo-ucraino.  A evidenziarlo sono risultati dell’Indagine congiunturale del Centro Studi di Confindustria
 

25/05/2022

Come con Pantani

Grande festa in Valle Sabbia per il passaggio del Giro d’Italia, dall’accoglienza calorosa dei bimbi alle persone assiepate lungo la salita al Crocedomini

25/05/2022

Ictus o infarto celebrale

Cos'è l'ictus, i sintomi, perchè arriva? Quali comportamenti adottare? Abbiamo cercato di capirlo chiedendo agli specialisti del Centro Medico Fisioterapico Equilibrio di Salò

24/05/2022

Dormiremo anche domani?

Durante il convegno 2022 della Commissione scuola ANPI “Dolores Abbiati”, intitolato “Obiettivo ambiente: la Terra in primo piano”, gli studenti della classe seconda A Finanza e Marketing hanno presentato il loro progetto

24/05/2022

50 anni di «Il Padrino» per la chiusura

Mercoledì 25 maggio il cinema di Vestone darà l’arrivederci al suo pubblico con una proiezione gratuita di “Il padrino”, capolavoro del 1972 che quest’anno compie mezzo secolo di vita

23/05/2022

Crollo dei contagi

Finalmente una significativa diminuzione del numero settimanale dei nuovi positivi da Covid-19. Meno accessi ai Pronto soccorso