02 Aprile 2019, 10.43
Salò
Presentazione libro

«I bambini di Salò»

di Redazione

Si terrà questo venerdì, 5 aprile, a Salò la presentazione del volume di Daria Gabusi dedicato allo studio della scuola elementare nella Repubblica sociale italiana (1943-1945) 


Un saggio nato per colmare una lacuna storiografica importante quello di Daria Gabusi, “I bambini di Salò. Il ministro C. A. Biggini e la scuola elementare nella Rsi (1943-1945)”, che verrà presentato da Roberto Chiarini questo venerdì, 5 aprile, alle 17.30 presso l’Auditorium del Palazzo della Cultura di Salò grazie alla sinergia tra l'Ateneo di Salò e l'Assessorato alla Cultura.
 
Per ragioni di natura sia ideologica sia archivistica, infatti, la storiografia scolastico-educativa contemporanea ha per molti decenni trascurato lo studio della scuola nell’ultima fase del fascismo, quello della Rsi.
 
Ma proprio la presa d’atto della scomparsa dell’archivio del ministro dell’Educazione nazionale della Rsi, Carlo Alberto Biggini, ha condotto a valorizzare, oltre alle carte dell’Archivio centrale dello Stato, altre fonti inedite, collocate sia in archivi privati sia negli archivi scolastici locali e provinciali: documenti preziosissimi, che consentono di ricostruire due anni di vita scolastica (a.s. 1943-1944 e 1944-45) di insegnanti e alunni della scuola elementare, riportando alla luce aspetti pedagogico-didattici, politico-propagandistici e socio-economici.
 
Seguendo due assi interpretativi principali - dinamiche di continuità/rottura con il passato regime fascista e costruzione di un’identità e ricerca del consenso da parte della Rsi – il volume cerca di far emergere da una parte i caratteri della politica educativa del fascismo repubblicano, che si collocava tra educazione fascista ed educazione nazionale, e dall’altra le ragioni della tenacia con la quale il governo di Salò tenne aperte le scuole elementari nel contesto bellico, nonostante le quotidiane incursioni aeree, gli allarmi, le distruzioni, le requisizioni dei locali, le derequisizioni, i flussi di sfollamento.
 
Molteplici sono le figure che si incontrano tra le pagine di questo saggio: il ministro Carlo Alberto Biggini, in primo luogo, ma anche Benito Mussolini (suo interlocutore privilegiato) e Giovanni Gentile. Vi sono poi direttori didattici e provveditori agli studi, funzionari ministeriali di ‘lungo corso’ (come Aleardo Sacchetto) e intellettuali antifascisti (come Mario Bendiscioli, Norberto Bobbio e Concetto Marchesi), commissari americani e delegati dei Cln che subentrarono nel governo della scuola al passaggio del fronte. 
 
Daria Gabusi è Professore associato di Storia della pedagogia presso l’università Giustino Fortunato di Benevento ed è docente a contratto della medesima disciplina presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore, sede di Brescia. È segretaria di redazione degli «Annali di storia dell’educazione e delle istituzioni scolastiche» e coordina il comitato scientifico del «Centro studi sulla Brigata Perlasca delle Fiamme Verdi e la Resistenza bresciana».
 


Aggiungi commento:

Vedi anche
10/10/2017 09:00

«Convivere per vivere» A Daria Gabusi l'onere di pronunciare domenica scorsa il discorso ufficiale. Ci è parso interessante e ve lo proponiamo in forma integrale

25/07/2019 11:04

«Storia di Salò e dintorni» Questo sabato, 27 luglio, la presentazione del primo volume della ricerca storica effettuata dall’Ateneo di Salò in collaborazione con studiosi e ricercatori locali e con numerosi enti culturali

06/05/2017 11:11

Storia di Salò e dintorni L’Ateneo di Salò si è fatto promotore di un’iniziativa per dare alle stampe la storia della cittadina gardesana, coinvolgendo studiosi e associazioni culturali del territorio

13/03/2018 09:50

Roè Volciano nel progetto «Storia di Salò e dintorni» Nell'ambito del progetto "Storia di Salò e dintorni" l’Ateneo di Salò terrà un incontro questo giovedì 15 marzo a Roè Volciano per approfondire la storia di questo paese spartiacque fra Garda e Valsabbia

19/06/2019 16:01

Le Memorie dell'Ateneo di Salò Venerdì sera la presentazione dell’ultimo numero del periodico dell’Ateneo di Salò, con saggi relativi alla territorio gardesano e della Valle Sabbia




Altre da Salò
19/01/2022

Centro Antiviolenza, un corso per diventare operatrice

Avrà inizio a febbraio e coinvolge anche la sede dello sportello di Sabbio Chiese. Come partecipare

19/01/2022

Apre lo sportello «Aiutar-si»

Un servizio gratuito, rivolto ai residenti, attivato a partire dal 24 gennaio presso la Biblioteca per facilitare l’orientamento nel sistema dei servizi per i caregiver di persone anziane o con disabilità

12/01/2022

Come perdere peso in modo sano

Ci sono diverse diete e trucchi per dimagrire che possono aiutare a perdere peso velocemente. Ma non tutti i metodi fanno bene alla salute. Il dottor Daniele Romeo del Centro Medico Fisioterapico Equilibrio di Salò ci spiega la sua idea sull'argomento

11/01/2022

Nuoto, Lorenzo Glessi domina il Trofeo Città di Salò

L'atleta friulano si riconferma protagonista nella competizione salodiana. Sofia Sandri e Alberto Gusi si aggiudicano il Trofeo Renato Tranquilli

06/01/2022

Al via la XXIII edizione del Trofeo di Nuoto

La manifestazione sportiva inaugura il calendario 2022 della Canottieri Garda Salò

05/01/2022

Osteopatia: visione globale del paziente

L’osteopata considera l’individuo nella sua globalità. In questo articolo, Daniele Romeo del Centro Medico Fisioterapico Equilibrio di Salò racconta il suo approccio nel processo di guarigione di una paziente

30/12/2021

Annamaria Mora e Leuterio Garzarella trionfano ai regionali

La coppia di ballerini salodiani ma orgogliosamente originari di Bagolino ha aggiunto un’altra medaglia al suo nutrito palmares

29/12/2021

La capsulite adesiva o sindrome della spalla congelata

Che cos’è la capsulite adesiva? Come si cura? Scopriamolo con Mauro Folchini del Centro Medico Fisioterapico Equilibrio di Salò

24/12/2021

Ecco il terreno per la Casa della Comunità

Sottoscritto l’atto per la cessione a titolo gratuito del diritto di superficie sui terreni di Cunettone fra Comune di Salò e Asst del Garda per la realizzazione della Casa della Comunità e della Centrale Operativa Territoriale (COT)

23/12/2021

Ex Tavina: «Piano di riconversione insostenibile», pronto il ricorso

Legambiente Lombardia, Acque e Terre del Garda e Forum Civico insieme in un ricorso al Tar contro il progetto di edificazione residenziale e commerciale dell'area