15 Ottobre 2020, 09.20
L'opinione

Covid, giornali, social e comunicazione: cosa non ha funzionato (e continua a non funzionare)

di Davide Vedovelli

La comunicazione e l'informazione in generale non sono semplicemente il racconto di una notizia (o “storytelling”, come va di moda dire ora) ma è la notizia stessa


Se vi dico “Avvistato un uomo che corre nel bosco” vi sto dicendo tutto e nulla e lascio spazio all'immaginazione. Qualcuno di voi starà pensando che stia scappando, qualcun altro che invece stia rincorrendo qualcuno.

Viene da sé che è quasi più importante il “come si dà una notizia” rispetto alla notizia stessa.

Quando si parla alla popolazione di un paese o di una nazione in merito a tematiche tanto sensibili quanto delicate non si può prescindere dal valutare l'effetto che una comunicazione data in un certo modo avrà sulla gente. Questo ragionamento va fatto a priori e va valutato con esperti di comunicazione quale sia il modo migliore e più efficace di comunicare.

Credo sia mancata una regia e che manchi tuttora. Per quanto il Presidente Conte sia un buon comunicatore in grado di spiegare in modo semplice e comprensibile decreti e relativi effetti sulla vita quotidiana, a livello scientifico l'egocentrismo di alcuni, la superficialità di altri e la brama di audience di giornalisti e conduttori TV hanno creato una confusione terribile.

Questo non può essere però un alibi. Molti di noi tendono a cercare conferme alle proprie idee e non sono sempre disposti ad informarsi davvero approfondendo una tematica, ascoltando più fonti ed analizzando i dati. Tendiamo a cercare questo o quell'esperto che la pensi come noi e che ci dia ragione, e state sicuri che lo troveremo. Avviene già in ambito politico, dove andiamo a votare chi ha la posizione più vicina alla nostra.

A tutto questo dobbiamo aggiungere il mondo Social, in cui il barista ha la stessa autorità del virologo, con la differenza che di solito il barista risulta più simpatico e quindi avrà più follower. Attenzione, non è un discorso snob o classista e se il virologo pontificasse su come si prepara un Margarita il ragionamento andrebbe di pari passo.

Ecco allora una diffusione caotica e confusa dell'informazione, dove diventa difficile orientarsi e districarsi. In questa situazione la paura, la sensibilità personale, il proprio background culturale saranno l'unica bussola a disposizione.

Viene da sé che non esiste più una verità delle cose, ma molteplici punti di vista. Se questo può essere accettato in alcuni ambiti, non può esserlo altrettanto quando si parla di malattie (di una pandemia, nello specifico) che, come in questo caso, stanno decimando la popolazione mondiale. Deve esistere una verità, e se non la si conosce basterebbe avere l'umiltà e l’onestà intellettuale di ammetterlo.

Nel team governativo sarebbe stato opportuno inserire un esperto di comunicazione, identificare un solo soggetto idoneo a diffondere le notizie e sanzionare chiunque e a vario titolo diffondesse notizie confuse. Dittatura? No, semplicemente lasciare parlare chi sa di cosa parla, almeno sui media nazionali. Poi al bar, tra una formazione di calcio e un pirlo, tutti diranno la loro opinione ed è giusto così.

Ricordiamo che la cattiva informazione e le notizie false contribuirono a far perdere la guerra in Vietnam agli Stati Uniti.

Non è pensabile che un giornalista, quando scrive, non si ponga la seguente domanda: che effetto avrà ciò che scrivo su chi legge?





Vedi anche
20/07/2020 09:30

Pertica Bassa, primi fra i colpiti, ma primi Covid-free In rapporto alla popolazione il piccolo paese risulta fra i più colpiti dalla pandemia in Valsabbia, ma è stato fra i primi ad uscirne bene

14/07/2011 07:00

Sul web l’informazione più credibile quanto emerge dal Nono Rapporto sulla comunicazione Censis-Ucsi che nel 2011 registra il superamento la soglia del 50% della popolazione italiana che naviga su internet.

23/04/2020 07:00

Muscoline, vicinanza, vigilanza e informazione Un forte impegno nella comunicazione ai cittadini e nel fornire servizi a domicilio: questo è stato l’approccio messo in campo dall’Amministrazione comunale di Muscoline per affrontare l’emergenza Coronavirus

20/07/2020 07:27

Sabbio Chiese, dove il Covid-19 ha colpito duro È fra i paesi valsabbini più colpiti dalla pandemia: importante la risposta dell’Amministrazione comunale e del volontariato: 120 le famiglie aiutate. Ora preoccupa la situazione economica generale

22/06/2020 09:19

Le conseguenze della quarantena Durante la quarantena c’era chi aveva fatto previsioni rispetto alle conseguenze del lockdown. Diceva che avrebbe prodotto gravi effetti sulla salute psicologica e mentale degli individui e avrebbe fatto aumentare le dipendenze in tutte le sue forme. E così è stato



Altre da Lo Spaccadischi
08/10/2020

Appuntamenti del weekend

Ecco una selezione di eventi, concerti, spettacoli in cartellone questo fine settimana in Valle Sabbia, sul Garda, a Brescia e provincia

08/10/2020

Profumi di Mosto raddoppia

Il Covid non ha fermato una tra le più interessanti e riuscite manifestazioni dedicate all’enogastronomia ed al territorio. L’11 e 18 ottobre 20 cantine e decine di eventi da scegliere per costruire il proprio itinerario

03/10/2020

«Delirio a due. Anticommedia»

L’irresistibile scherzo teatrale di Eugène Ionesco portato in scena da Elena Bucci e Marco Sgrosso, approda al Teatro Sociale di Brescia da lunedì 5 ottobre

02/10/2020

Appuntamenti del weekend

Ecco una selezione degli eventi in programma per questo primo fine settimana di ottobre in Valle Sabbia, sul Garda, a Brescia e provincia

02/09/2020

Il Circo Grioni fa tappa a Vobarno

Il Circo Italiano Fratelli Grioni torna in Valle Sabbia e dal 4 al 6 settembre andrà in scena nel suo Chapiteau a Vobarno, per poi spostarsi a Villanuova

27/08/2020

«InCanti d'estate» rinviato per maltempo

L'iniziativa organizzata dall'associazione Fabbrica di Nuvole presso l'Azienda agricola Trevisani di Soprazocco, in programma domani sera (28 agosto), è rimandata a venerdì 4 settembre

24/08/2020

«InCanti d'estate»

Venerdì 28 agosto, a cura dell'associazione Fabbrica di Nuvole, presso l'Azienda agricola Trevisani di Soprazocco una serata speciale che unisce la cucina locale alla poesia e al circo contemporaneo

21/08/2020

In scena il circo Zoé con la «Naufragata»

Ultimo appuntamento per la rassegna “Lonato in Festival” 2020, che chiude in bellezza con lo spettacolo del circo Zoé, presso la Rocca Viscontea

14/08/2020

Weekend di Ferragosto

Avrei voluto, come lo scorso anno, segnalarvi sagre, feste, concerti e fuochi d'artificio sul Garda ma quest'anno non sarà così. Alcuni eventi però sono possibili, in osservanza delle norme anti-Covid, e di questi parliamo volentieri.

12/08/2020

Jet Set Roger, «Un rifugio per la notte»

E' uscito pochi mesi fa per Snowdonia Dischi il nuovo lavoro discografico del cantautore Jet Set Roger, bresciano d'adozione, dal titolo “Un rifugio per la notte”. La recensione del “nostro” Spaccadischi