16 Febbraio 2021, 14.50
Blog - Figurine di Provincia

Lo zar

di Luca Rota

Passando in rassegna i “cannonieri” che tanto bella hanno reso la nostra serie A, non potevamo di certo ignorare Igor Kolyvanov


Classico centravanti, un numero nove che amava spaziare per il fronte d’attacco, non il tipico panzer d’area di rigore. Media realizzativa non straordinaria, era costantemente marcato a vista dai difensori avversari, come si era soliti fare con i peggiori clienti.

Un’ordinata chioma bionda uniti ad un fisico importante e ad una buona intelligenza tattica, lo resero “di casa” in A per tutto il corso dei Novanta.   
La caduta del muro gli portò un cambio di casacca, dal rosso sovietico ai colori provvisori della CSI fino al tricolore russo, col quale disputò Europeo e Mondiale.

Tra Foggia e Bologna, matricole rognose e propositrici di gioco, prima apprese da Zeman come si può diventare bravi anche se sprovvisti di nomi importanti, poi sotto le due Torri con Ulivieri, duettò con Baggio ed Andersson, per poi congedarsi dal calcio giocato ad un’età nella quale oggi si firmano ancora contratti pluriennali.

Kolyvanov univa l’eleganza alla potenza, mixando movimenti felini a rudi sportellate col diretto marcatore, o precisi tocchi di alleggerimento verso il compagno di reparto a bordate che non lasciavano scampo ai portieri.

In sintesi, ciò che oggi definiremmo un attaccante moderno; ma di certo qualcuno l’avrà già fatto negli anni Novanta.


Aggiungi commento:
Vedi anche
04/06/2019 15:22

Tir Figurine di Provincia continua il suo viaggio nel “Made in Sud”, attraversando la penisola e raccontando storie.

29/01/2020 09:46

Scarpa d'oro Un nuovo filone di “figurine”, stavolta non propriamente di provincia, ospita al suo esordio una storia breve che ci parla di epoche lontane e di un grande campione

16/02/2019 13:00

Pennellone Continua il meta-percorso a tinte british di Figurine di Provincia, e lo fa parlando di chi per primo fece ciò che mai nessun altro calciatore italiano aveva fatto: giocare in Premier League 

17/12/2017 16:15

Il ritardatario Da piccolo sfogliando l’album delle figurine, arrivato nella sezione dedicata alla Serie B, subito risaltavano ai miei occhi due nomi...

23/03/2020 10:58

La prima donna Figurine di Provincia ritorna con altre storie “varie ed eventuali”, passando dai campetti improvvisati dove asfalto, sanpietrini, pietrisco e sabbia la facevano da padrone, per arrivare fino a stadi prestigiosi e grandi eventi mondiali ed europei



Altre da Blog - Figurine di provincia
30/01/2021

From Panama with goal

Dopo aver percorso tutto il campo, passando dalla trequarti alla difesa, stazionato in porta e coperto in lungo e in largo la mediana...

30/12/2020

Il primo dei numeri uno

Ci si avvia alla conclusione di questo 2020 che definire "particolare" sarebbe riduttivo. Ragion per cui non lo definiremo, limitandoci a continuare il nostro giro per il rettangolo di gioco che da un po’ di tempo ci vede impegnati a difesa dei pali

16/12/2020

Il nonno

Quando si parla di portieri, che si tratti di “numeri uno, dodici o ventidue”, essi hanno in comune quasi sempre lo stesso destino: esordire da numeri uno, proseguire da tali (o finire in panchina) e concludere in età avanzata da dodicesimi o ventiduesimi

29/11/2020

L'eterno difensore

Dalla trequarti alla difesa, ci ritroviamo in mezzo ai pali, nel tempio dei “numeri uno, dodici e ventidue”, gli estremi difensori, ultimi baluardi eretti a difesa del risultato, spesso e volentieri decisivi come i grandi bomber

15/11/2020

La freccia sarda

Con oggi si conclude la nostra esperienza in giro per il rettangolo di gioco, che dopo attacco, trequarti e centrocampo ci ha visto retrocedere in difesa, tra laterali e centrali. Prossima tappa sarà in mezzo ai pali

19/10/2020

Il marcatore

“In principio furono terzini”, questo lo sappiamo già, mentre in seguito si spostarono sulle fasce, lasciando in mezzo stopper e libero

07/10/2020

Il pendolino David

Oggi retrocediamo ulteriormente - non di categoria, s’intende - abbandonando la mediana per addentrarci nel luogo di lotta per eccellenza: la difesa

24/09/2020

Il quasi Real

Ultimo appuntamento con le “storie dalla mediana”, prima di indietreggiare ancora e scandagliare le retrovie, lì da dove oggi parte il gioco, e dove da sempre si lotta, si sgomita e si difende

12/09/2020

L'instancabile

Proseguendo con le “storie dalla mediana”, oggi è la volta di spostarci sull’esterno, ruolo di fatica e di raccordo, spesso punto nevralgico del gioco e teatro di duelli memorabili

27/08/2020

Il Sindaco

Dalla trequarti retrocediamo di qualche metro, tra costruttori e distruttori di gioco, faticatori, incursori, motorini di fascia e metronomi infallibili. Oggi e per i prossimi incontri, parleremo di “storie dalla mediana”