15 Ottobre 2020, 08.00
Blog - 21 grammi di psicologia

Comunicazione assertiva

di Sabina Moro

La comunicazione è un processo che permette la trasmissione di informazioni ad un’altra persona, attraverso l’utilizzo di un codice condiviso da entrambi.


Ci sono tre principali modalità di comunicazione: assertiva, passiva e aggressiva.

Cos’è l’assertività? Il significato etimologico del termine assertività deriva dal latino asserere cioè asserire, affermare. L’assertività è una modalità che consente alla persona di affermare le proprie opinioni e le proprie idee in modo positivo, rispettando la pozione dell’altro, in un’ottica non giudicante.

Alla base dell’assertività ci sono alcune capacità come: saper dire no, riconoscere e comunicare i propri sentimenti; credere in sé stessi (buona autostima); rispettare sé stessi e l’altro in modo non giudicante; ascoltare in modo attivo, saper negoziare, essere autonomi e non dipendenti dall’altro.

Come possiamo effettuare una critica in modo assertivo?
La critica assertiva si focalizza sulla prestazione e non è un giudizio sulla persona, per questo motivo è formulata nel rispetto dell’altro.
-    Descrivere in modo oggettivo il comportamento che non abbiamo apprezzato;
-    Esprimere le emozioni che il comportamento dell’altro ha generato in noi, come il comportamento ci ha fatto sentire;
-    Proporre un comportamento alternativo.

Esempio di critica assertiva: “Non ti sei fatto sentire per tutto il giorno, ero molto preoccupata perché pensavo ti fosse successo qualcosa, mi piacerebbe mi scrivessi anche solo un messaggio per comunicarmi che hai bisogno del tuo spazio così che io sia tranquilla”.

Come possiamo effettuare un complimento in modo assertivo?
-    Guardare negli occhi l’interlocutore, parlando in modo calmo;
-    Descrivere in modo oggettivo il comportamento che abbiamo apprezzato;
-    Esprimere le emozioni che il comportamento ha generato in noi;

E se fossimo noi a ricevere un complimento?
-    Accettiamo il complimento senza giustificarci e, ringraziamo.

Una persona assertiva ha presenti i suoi diritti, li protegge e li mette in atto all’interno delle relazioni con l’altro.

I diritti della persona sono:
1.    Diritto di essere l’unico giudice di te stesso, dei tuoi comportamenti, emozioni e pensieri
2.    Diritto di non continuare a giustificare il tuo comportamento
3.    Diritto di sbagliare, assumendoti le responsabilità delle conseguenze
4.    Diritto di cambiare idea
5.    Diritto di essere illogico nella presa di decisioni
6.    Diritto di rifiutare delle richieste
7.    Diritto di decidere se occuparti dei problemi degli altri
8.    Diritto di dire “non lo so”
9.    Diritto di dire “non capisco”
10.    Diritto di dire “non mi interessa”

Comunicare in modo assertivo richiede pratica ma, un approccio di questo tipo, genera nell’altro fiducia, collaborazione e ascolto e permette una condivisione libera nei nostri bisogni.

Dott.ssa Sabina Moro
3934107718
sabina.moro@outlook.it
Instagram: 21grammi_di_psicologia


Vedi anche
30/06/2020 08:15

Comunicazione passiva Tre sono i principali siti di comunicazione ovvero assertivo, passivo e aggressivo. Vediamo cosa contraddistingue la comunicazione passiva

30/08/2020 10:13

Comunicazione Aggressiva I principali stili di comunicazione sono assertivo, passivo e aggressivo. Vediamo cosa contraddistingue la comunicazione aggressiva

15/06/2020 06:24

Depressione Riassunto: Si stima che la depressone sia il disturbo psicologico più diffuso, con rilevanti conseguenze su aree della vita come il lavoro, le relazioni di coppia, la famiglia

30/09/2017 09:53

Silvia la psicologa Congratulazioni a Silvia Solazzi di Odolo che ieri venerdì 29 settembre, ha conseguito la laurea in Psicologia presso l'Università Cattolica di Brescia

08/11/2012 10:00

Rinforziamo le radici Abbiamo tutti bisogno di rinforzare le nostre radici per cercare un orizzonte nuovo, che non sia rottamato. Con questa intenzione riprendiamo il nostro viaggio nell'animo umano.



Altre da Blog-21grammi
30/09/2020

Ansia

L’ansia è un’emozione secondaria attivata quando siamo a contatti con stimoli, o eventi, percepiti come minacciosi. Ma quando diventa disfunzionale?

16/09/2020

Ruolo dello psicologo

Spesso c’è una mancanza di conoscenza in relazione al ruolo dello psicologo e alle figure ad esso associate. Vediamo insieme di cosa si occupa e quando possiamo rivolgerci ad uno psicologo

30/08/2020

Comunicazione Aggressiva

I principali stili di comunicazione sono assertivo, passivo e aggressivo. Vediamo cosa contraddistingue la comunicazione aggressiva

15/08/2020

Sport

Lo sport è un’attività piacevole che consente di avere molteplici benefici. In alcune situazioni può però emergere uno stato eccessivo di ansia che influenza negativamente la prestazione sportiva

04/08/2020

Emozioni

Molto spesso si sente parlare di emozioni ma nella maggior parte dei casi c’è una scarsa conoscenza rispetto alla definizione e alla funzione delle stesse

15/07/2020

Autostima

L’autostima è la credenza positiva o negativa che si ha di sé stessi. Ma come possiamo imparare a potenziarla?

30/06/2020

Comunicazione passiva

Tre sono i principali siti di comunicazione ovvero assertivo, passivo e aggressivo. Vediamo cosa contraddistingue la comunicazione passiva

15/06/2020

Depressione

Riassunto: Si stima che la depressone sia il disturbo psicologico più diffuso, con rilevanti conseguenze su aree della vita come il lavoro, le relazioni di coppia, la famiglia

01/06/2020

Fame emotiva

In alcune situazioni, principalmente quando stiamo sperimentando emozioni negative, può nascere la voglia di consumare cibo. Ma, cos’è la fame emotiva?

15/05/2020

Sindrome della capanna

In questo periodo di quarantena, costretti a stare a casa per un lungo periodo di tempo, abbiamo dovuto modificare le nostre abitudini. E se ora non fossimo più disposti a tornare alla vita di prima?