07 Novembre 2023, 07.14
Pertica Bassa Idro Lavenone
Maltempo

Ferite da sanare

di val.

Scomparsi i disagi sulla viabilità principale, ancora si lavora per rimediare alle ferite inferte dal maltempo al territorio. A Lavenone e Pertica Bassa soprattutto. Dispersa nel lago l'isola di detriti di Ponte Caffaro


Vuoi leggere l'articolo completo?

A) Accedi con il tuo account


B) Registrati nella Community di ValleSabbia News

Registrandoti e acquistando un abbonamento potrai accedere a tuttle le notizie, commentare e usufruire dei servizi di ValleSabbia News (secondo il piano di abbonamento scelto)


REGISTRATI

Leggi qui per avere maggiori informazioni...



Grazie alla metro-tregua delle ultime ore, sono quasi tutti risolti i problemi alla viabilità in Valle Sabbia, anche se permangono situazioni critiche su alcune stradine secondarie e di servizio alle zone rurali.

A Fono d’Ono di Pertica Bassa, in attesa di un ulteriore sopralluogo dei tecnici regionali, si stanno facendo ancora i conti con l’esondazione del Degnone e del torrente Zeruma, che nella notte fra martedì e mercoledì scorsi, in località “Vasche”, hanno distrutto un tratto della strada comunale Buano - Acqua Bianca e lasciato i sottoservizi scoperti, recando ingenti danni anche alla troticoltura di Arrigo Vampini.

«Prima di intervenite
– riferisce il primo cittadino, Manuel Bacchetti – stiamo attendendo risposte da A2a per la copertura delle loro tubazioni e dalla Regione per gli interventi nel reticolo idrico di loro competenza».
Il Degnone, erodendo anche gli argini, ha trasportato a valle una grande quantità di detriti, soprattutto ghiaia e pietre, che si sono distesi anche a ridosso del paese, facendo temere il peggio.

Sempre a Pertica Bassa, un’altra frana è scesa lungo la strada Ono Degno - Rifugio Amici Miei che porta in quota anche a numerosi capanni di caccia e fienili, chiusa da martedì 31 in corrispondenza del Torrente Cancassuolo: si sta lavorando per ripristinare anche qui la viabilità, ma ci vorranno alcuni giorni.

«Mi auguro questa sia l'occasione per chi di competenza di intervenire sulla pulizia e messa in sicurezza del reticolo idrico principale, laddove fino ad oggi le nostre continue richieste di prevenzione non sono state ascoltate».

In qualche modo risolto anche l’isolamento delle frazioni di Presegno e Bisenzio, a Lavenone, con la strada che è stata riaperta, ma in orari delimitati: dalle 8 alle 9.30 e dalle 16.30 alle 18 tutti i giorni, con limitazioni ai veicoli più grandi, per dare modo agli operatori di verificare le condizioni di stabilità dei siti franati e quindi la sicurezza del tratto di strada.

In questi giorni si è anche “sciolta” l’isola di detriti accumulata davanti alla spiaggia di Ponte Caffaro, disperdendosi in mezzo al lago e formando una lunga striscia sulle acque che pare un sentiero.




Vedi anche
02/11/2023 06:45

L'isola di Ponte Caffaro Non è la prima volta che lungo la spiaggia di Ponte Caffaro, trascinati dalla corrente del Chiese che scende dal vicino Trentino, si depositano detriti a dismisura

09/11/2018 08:59

Non solo Bagolino A subire pesantemente i danni del maltempo che si è scatenato una decina di giorni fa lungo la Valle, anche altri boschi e altre strade

01/11/2018 07:59

Le ferite bagosse Dopo le paure vissute fra domenica e martedì, in attesa della prossima ondata di maltempo preannunciata dai meteorologi, la Valle Sabbia intera prova a tornare alla normalità. Più difficile a Bagolino

04/11/2023 09:28

Frana nella notte al bivio di Levrange È l’ultimo di una serie di danni provocati dal maltempo di questi giorni nel territorio di Pertica Bassa, dove le forti piogge hanno causato numerose frane e smottamenti

30/10/2018 06:46

Passata la buriana, ancora molti i disagi Dopo un lunedì di paura, ci si attende un martedì di relativa calma, almeno riguardo alle precipitazioni. Manca ancora la corrente un po’ ovunque. Ancora possibili forti raffiche di vento. Aggiornamento ore 12




Altre da Lavenone
23/02/2024

Verrà presto riasfaltata la curva «maledetta»

Secondo la Provincia non ci sono problemi strutturali lungo la curva della Pozza, a Lavenone. Intanto però è stata "fresata" e presto arriverà il nuovo asfalto. Restano al momento i limiti imposti dall'ordinanza

22/02/2024

Strada bloccata per due ore e mezza

L’incidente nella notte fra Lavenone e Idro, fra un camion ed un’autovettura. Lunghe code in entrambi i sensi di marcia in attesa che i mezzi venissero rimossi. Due i feriti nello scontro

20/02/2024

MecSpe, anche la Valle all'evento bolognese

Fra le 93 aziende bresciane presenti alla fiera ci saranno anche 5 imprese valsabbine del comparto manifatturiero

11/02/2024

Curva maledetta

Ancora un ribaltamento lungo la 237 del Caffaro in territorio comunale di Lavenone, percorrendo la “solita” curva. A finire in ospedale in codice giallo, questa volta, una donna di 72 anni residente a Lumezzane

(1)
11/02/2024

Auto ribaltata sulla 237 del Caffaro

L’incidente è avvenuto questa mattina a Lavenone. Ferita una persona a bordo. Disagi per la circolazione

28/01/2024

30 km orari? Previsti anche a Lavenone per chi viaggia sulla 237 del Caffaro

Ma solo in caso di pioggia o fenomeni meteo avversi. Lo prevede la nuova ordinanza del sindaco, in attesa di soluzioni strutturali

25/01/2024

Interruzioni temporanee per lavori

Per permettere l’esecuzione di lavori di messa in sicurezza, la viabilità lungo la strada intercomunale Lavenone-Presegno-Ono Degno potrà subire momentanee interruzioni

20/01/2024

Divieto di transito per lavori in corso

Nel pomeriggio di lunedì 22 gennaio la strada per la frazione di Presegno sarà chiusa al traffico per consentire alcuni lavori di messa in sicurezza

15/01/2024

Lavenone saluta il Canto della Stella

Con la manifestazione del 13 Gennaio a Lavenone, “Salutando la Grand Stella”, si è chiusa la XV edizione di “La Dodicesima Notte”, il Festival del Canto della Stella nel Bresciano
Fotogallery

11/01/2024

Si conclude «Salutando la grand Stella»

Ultimo appuntamento con il festival delle Stella della Valle Sabbia sabato sera a Lavenone con il gruppi di Stellari e la banda di Vestone