09 Dicembre 2019, 15.35
Valtrompia
Habitat

La lupa della miniera

di red.

Sabato scorso gli agenti del distaccamento vestonese della polizia provinciale sono intervenuti lungo la Sp 345 in territorio di Collio VT per recuperare la carcassa di quello che sembrerebbe la carcassa di un lupo


Più esattamente la carcassa di un esemplare di canide che, ad un primo esame esterno, sembra essere attribuibile a quella di un giovane esemplare di lupo italiano di sesso femminile.

L’animale probabilmente era stato investito da un veicolo la sera prima.

Sul posto del ritrovamento è stata effettuata una prima serie di accertamenti repertando saliva e muco dell'animale.
In virtù della ipotesi che possa trattarsi di un lupo, la carcassa è stata sottoposta a sequestro.

Trasportata alla caserma della Provinciale di via Romiglia, è stata oggi messa a disposizione dell'Izsler (Istituto zooprofilattico sperimentale della Lombardia e dell’Emilia Romagna) di Brescia, perché possano essere effettuate le analisi necessarie per capire meglio le cause della morte e per una identificazione certa della specie e della sua provenienza.



Commenti:
ID82292 - 09/12/2019 18:03:36 - (Tc) - ...Che peccato...

il lupo sembrerebbe il piu' papabile, ma non escluderei pure un ibrido o addirittura un esemplare di sciacallo dorato,dalla foto purtroppo e' un po' difficile dirlo, sarebbe interessante un aggiornamento su cosa sia la specie...in ogni caso un bellissimo animale.

ID82293 - 09/12/2019 21:57:40 - (PETER72) - Bellissimo animale...

ma se ti azzanna le chiappe perché ha fame non è poi molto "simpatico" se lo incontri nel bosco...

ID82294 - 10/12/2019 21:48:40 - (alkill) -

Sciacallo, no di certo.Probabile lupo, quanto all'ibrido lo dirà la genetica, tenendo presente che la purezza dei lupi alpini è molto alta, non ci sono ad oggi ibridi accertati sulle alpi.

ID82295 - 10/12/2019 21:52:49 - (alkill) -

ad oggi con migliaia di lupi che girano nei boschi in Italia , non ci sono casi di morsi alle chiappe.Ci sono invece moltissimi (svariate migliaia) di morsi più o meno gravi da parte di cani...con purtroppo alcune morti, tutti gli anni.Statisticamente quindi molto più probabile che a mordere le chiappe sia il cane del vicino....

ID82296 - 11/12/2019 11:33:25 - (Tc) - alkill

vero che non dovrebbe essere lo sciacallo, ma ricordo che e' gia' stato avvistato da almeno 3 anni in Lombardia e a sud del fiume Po, e' una specie in forte espansione, e dalle foto non risulta facile capire cosa in realta' sia quel canide, anche se il lupo pare il piu' probabile...sarebbe bello che Ubaldo ci tenga aggiornati sull'esito degli esami di questa bestia.

Aggiungi commento:
Vedi anche
19/11/2018 06:30

Denunciati tre bracconieri È l’esito di tre distinti controlli effettuati domenica fra Valsabbia e Valtrompia dagli agenti della Polizia Provinciale di Vestone

22/10/2014 09:00

Capre sbranate: lupi, orsi o cani selvatici? Tre capre uccise e una ferita da un non meglio precisato predatore hanno messo in allerta la Polizia provinciale per un sopraluogo nelle zone fra Collio e Bagolino

01/05/2018 07:00

Bracconiere in primavera Nella rete dei controlli degli agenti della Polizia provinciale di Vestone è finito un giovane dedito alla caccia incurante del periodo particolarmente delicato per la riproduzione della fauna selvatica

08/09/2014 11:22

Atleti di Vallio in festa a Collio Valtrompia Valle Sabbia in festa per tricolore conquistato dal Gam Vallio Terme nello scorso fine settimana a Collio (VT) dove si sono disputati i 35' Campionati Italiani per Associazioni

22/10/2017 07:00

Non solo multe Repressione sì, ma anche controllo e prevenzione, nell’attività in periodo venatorio da parte del nucleo ittico-venatorio della polizia provinciale



Altre da Valtrompia
13/09/2020

Incidenti in montagna

Doppio intervento per gli uomini del Soccorso Alpino fra la Valle Sabbia e la Valle Trompia: uno a Casto e l’altro sulla Corna Blacca

12/09/2020

Bloccate sulla ferrata Nasego

Nel primo pomeriggio di oggi, sabato, due ragazze sono state recuperate e soccorse dopo essere rimaste bloccate sulla ferrata Nasego, a Comero di Casto

22/07/2020

Una squadra al femminile per l'Academy Real Dor

Con l'intento di aprire al calcio femminile, iniziando con una squadra giovanile, l'associazione calcistica di Brescia organizza un Open Day per presentare il progetto, rivolto alle bambine nate dal 2013 al 2008

02/07/2020

Biker caduto a Sant'Onofrio

Intervento congiunto del Soccorso Alpino della Valle Sabbia e della Valle Trompia per soccorrere un biker caduto sul sentiero 434 fra Nave e Lumezzane

10/06/2020

Verso una Smart School

Il territorio della Valle Sabbia è coinvolto in un progetto ad ampio raggio che, attraverso un finanziamento nazionale, si adopera per contrastare la dispersione scolastica, aggiornare i metodi didattici e sviluppare una comunità educante

25/05/2020

Incidente a Marcheno, muore 33enne di Paitone

Luca Chiodi stava scendendo lungo la Provinciale III fra Lodrino e Brozzo quando, per cause in corso di accertamento, ha perso il controllo della sua Duke 790 finendo fuori strada. VIDEO

17/05/2020

«Uno sguardo sul territorio»

Dal Civile alla Poliambulanza, passando per AiutiAMOBrescia. Facciamo il punto coi protagonisti. E’ la proposta “Made in Caino” con uno sguardo sull’itera provincia. Questo lunedì sera in diretta su Youtube

29/02/2020

Incendi, parla Massardi: «La Regione non lascerà sole le Valli bresciane»

Riguardo all’emergenza degli incendi che in questi giorni imperversano in Valle Sabbia e Val Trompia il consigliere regionale valsabbino Floriano Massardi ribadisce il massimo impegno delle istituzioni in questo momento così difficile

27/01/2020

Da Collio a Brescia per Nikolajewka

La commemorazione della Battaglia di Nikolajewka (26 gennaio 1943), che si tiene a Brescia ogni anno nella Scuola Nikolajewka edificata dagli Alpini bresciani, è stata onorata da un gruppo di giovani Alpini della Val Trompia e di altri paesi con una marcia notturna da Collio a Brescia

16/01/2020

Gallerie sotto osservazione

Dei 37 tunnel lunghi oltre 500 metri gestiti dal Broletto, che saranno soggetti ad analisi e interventi di adeguamento ai nuovi parametri, anche alcuni in territorio valsabbino e valtrumplino