Skin ADV
Mercoledì 21 Novembre 2018
Utente: Password: [REGISTRATI] [RICORDAMI]


 
    


MAGAZINE


LANDSCAPE


[SalÚ]


19.11.2018 Vestone Capovalle Valsabbia

20.11.2018 Casto Valsabbia

19.11.2018 Idro

19.11.2018 Valsabbia Provincia

20.11.2018 Mura Valsabbia

19.11.2018 Vobarno

19.11.2018 Casto Serle

19.11.2018 Villanuova s/C Provincia

19.11.2018 Provaglio VS

21.11.2018 Bagolino Valsabbia






19 Agosto 2018, 08.33

Blog - Genitori e figli

Le bulle

di Giuseppe Maiolo
Quando pensiamo al bullismo pensiamo ai maschi e alle prevaricazioni che esercitano tra pari, bambini o adolescenti. Non c’√® dubbio che stando alle statistiche il fenomeno riguardi in gran parte il genere maschile, ma...
 
Le femmine non sono solo vittime passive o parte del gruppo di coloro che osservano gli atti di prepotenza.
Negli ultimi anni si √® sviluppato un consistente bullismo femminile, pi√Ļ difficile da far emergere e da studiare ma di rilievo.

Le prepotenze delle bulle, per√≤, rimangono nascoste soprattutto perch√© lo stereotipo culturale vuole che le femmine siano considerate dolci e delicate, meno aggressive e pi√Ļ osservanti dei maschi delle regole di condotta.
Ma con l’emergere del cyberbullismo, sono potute venire fuori le caratteristiche specifiche di comportamenti provocatori e violenti che oggi definiamo come bullismo indiretto e relazionale, dove le femmine sembrano primeggiare.

Secondo le ricerche,
un buon 10% dei casi segnalati è dato da attività persecutorie sviluppate da ragazze su ragazze. Ma il dato è sottostimato, perché emerge solo quando la gravità degli atti produce danni gravi alle vittime.
In ogni caso il bullismo femminile può essere indicativo della diffusione della cultura della violenza e di come anche i modelli femminili si stiano uniformando a quelli maschili. 

Tuttavia le femmine si distinguono per l’abilit√† che mostrano di ferire con una violenza pi√Ļ psicologica che fisica.
Sono capaci di distruggere la dignità della compagna presa di mira. Usano il pettegolezzo e la diffusione di notizie false e calunniose.
Cos√¨ facendo feriscono o distruggono l’autostima e aumentano lo stato di passivit√† della vittima prescelta che finisce per sentirsi sbagliata, sempre pi√Ļ esclusa, emarginata e isolata. Da qui il silenzio e il rifiuto di questa a farsi aiutare da qualcuno.

Che sia reale o virtuale il bullismo femminile usa lo stesso copione del bullismo tradizionale: le prepotenze esercitate e i soprusi servono per diventare popolari e mostrare il potere alla vittima e al proprio gruppo.
Gli studi pi√Ļ recenti sul fenomeno indicano che oggi nella gran parte dei casi lo sviluppo di queste azioni devastanti passa per i dispositivi digitali attraverso la rete in quanto la diffusione √® virale e pi√Ļ facile.

Determinate e spietate,
le bulle sono generalmente corazzate e prive di empatia. Cos√¨ si accaniscono sulle compagne fragili e insicure, su quelle che hanno qualche problema fisico come un eccesso di peso, ma se la prendono anche con le “amiche” ritenute belle e quelle che riescono bene a scuola.
Alla base di tutto questo ci sono spesso sentimenti di competizione e di gelosia, ma anche esperienze di soprusi vissute in famiglie del tutto “normali” dove magari hanno subito la prepotenza di un fratello o di una sorella a cui nessuno degli adulti ha saputo dare contenimento.

E ancora una volta allora √® il terreno relazionale e i modelli che si rappresentano soprattutto all’interno della famiglia a produrre il fenomeno.
Non si tratta di colpevolizzare l’ambiente familiare, ma √® utile riflette sull’influenza che esso genera.
Se gi√† l√¨ l’aria che si respira √® avvelenata da comportamenti di prevaricazione e di sopruso, espressi apertamente o in forma latente non vi √® altra possibilit√† che riprodurre quanto vissuto.

Vittime a loro volta le bulle finiscono prima o poi per trasferire su altri la loro rabbia incapsulata e rimossa.

Giuseppe Maiolo
Università di Trento
www.officina-benessere.it


Invia a un amico Visualizza per la stampa






Aggiungi commento:

Titolo o firma:

Commento: (*) ()





Vedi anche
14/09/2015 11:12:00
L'arte di negoziare con i figli Riprende il percorso per GENITORI IN FORMAzione con un altro ciclo di incontri che si terranno nei vari comuni della Valle Sabbia nei prossimi mesi. Questo mercoledì l'appuntamento è a Sabbio Chiese con Giuseppe Maiolo. L'abbiamo intervistato


18/03/2014 10:01:00
San Giuseppe: quale festa del padre? Si fa riferimento al padre putativo di Ges√Ļ, per ricordare le funzioni del padre, anche se prevale il sospetto che gli aspetti commerciali abbiano fatto perdere la valenza simbolica di questa figura

01/03/2014 18:34:00
Prostituirsi per gioco? A leggere di giovani adolescenti che a Ventimiglia si prostituiscono per "gioco", colpiscono diverse cose

26/10/2017 08:00:00
¬ęGenitori 2.0¬Ľ, educare figli responsabili L'ultimo libro di Giuseppe Maiolo √® pensato come una “guida” per i genitori di oggi spesso smarriti di fronte alle emergenze e ai fatti di cronaca

24/02/2016 08:40:00
Adolescenti e pornografia Il "nostro" Giuseppe Maiolo su questo argomento è intervenuto anche l'altro giorno a Rai Uno Mattina in famiglia. I dati per certi versi sconcertanti di una ricerca condotta da Telefono Azzurro




Altre da RagazziNews
17/11/2018

Alunni con disabilità, nuovi approcci di assistenza e inclusione

La Scuola dell’Infanzia “Quarena” di Gavardo apripista di una sperimentazione su disabilit√† e inclusione scolastica

16/11/2018

¬ęIl cuore sul banco¬Ľ

Questa sera – venerd√¨ 16 novembre – l’insegnante e scrittrice Fiammetta Segala presenter√† a Sal√≤ il suo libro, incentrato sull’utilizzo della filastrocca per raccontare i sentimenti e la vita quotidiana dei bambini¬†

13/11/2018

¬ęLa biblioteca a scuola¬Ľ

Un progetto che permetter√† ai genitori di trascorrere qualche ora con i propri figli in compagnia di un buon libro. L’inaugurazione questo mercoled√¨, 14 novembre, alla Scuola dell’Infanzia San Zenone di Prevalle¬†

07/11/2018

Erasmus+, docenti europei al liceo ¬ęFermi¬Ľ

Un gruppo di insegnanti provenienti da Germania, Norvegia, Francia e Italia si sono ritrovati al liceo salodiano per stendere un progetto biennale di scambi interculturali fra scuole europee

03/11/2018

Scacco al re, e Bagolino gioca

Ha riscosso interesse e una buona partecipazione la tappa bagossa del Gran Prix di scacchi organizzato a livello provinciale dall’associazione Torre&Cavallo

26/10/2018

Una notte in museo

Le sale del Museo Archeologico della Valle Sabbia di Gavardo ospiteranno in notturna i ragazzi di quinta elementare e prima media, che potranno scoprire se l’Ursus di notte vaga tra i reperti…

24/10/2018

Tecnici per l'Industria 4.0

Un’occasione di crescita e di apprendere nuove competenze sia per studenti sia per insegnanti la collaborazione fra il Cfp Scar di Ro√® Volciano e le aziende Raffmetal e Fondital del gruppo valsabbino Silmar. VIDEO


22/10/2018

Dalla scuola al lavoro

Questo martedì alle 17:30, presso il Centro di Formazione Professionale SCAR di Roè Volciano, avrà luogo un incontro di presentazione della nuova collaborazione tra SCAR, Raffmetal e Fondital

21/10/2018

La pedofilia on line

Tutto cambia, nel bene e nel male. Ora la pedofilia si è trasferita in Internet e i pedofili on line sono la nuova frontiera della depravazione sessuale

20/10/2018

A dorso dell'orso

Questo il titolo della mostra bibliografica che verr√† inaugurata luned√¨ 22 ottobre a Gavardo. Un affascinante viaggio alla scoperta della figura dell’orso nelle letture e nei sogni dei bambini¬†

Eventi

<<Novembre 2018>>
LMMGVSD
1234
567891011
12131415161718
19202122232425
2627282930



  • Valsabbia
  • Agnosine
  • Anfo
  • Bagolino
  • Barghe
  • Bione
  • Capovalle
  • Casto
  • Gavardo
  • Idro
  • Lavenone
  • Mura
  • Odolo
  • Paitone
  • Pertica Alta
  • Pertica Bassa
  • Preseglie
  • Prevalle
  • Provaglio VS
  • Ro√® Volciano
  • Sabbio Chiese
  • Serle
  • Treviso Bs
  • Vallio Terme
  • Vestone
  • Villanuova s/C
  • Vobarno

  • Valtenesi
  • Muscoline
  • Garda
  • Sal√≤
  • Val del Chiese
  • Storo
  • Provincia