18 Luglio 2020, 08.00
Preseglie
Post Covid-19

Preseglie, timori per la lenta ripresa

di Ubaldo Vallini

L'emergenza coronavirus nel Comune della Conca d'Oro è stata superata anche grazie alla rete di volontariato e delle famiglie, ora preoccupa la situazione economica


«In rapporto alla popolazione tutto sommato siamo stati poco colpiti da questo terribile morbo, anche se purtroppo abbiamo dovuto piangere quattro morti, che sono comunque troppi».

Aristo Andus è il sindaco di Preseglie e ci tiene a dire che i suoi compaesani si sono comportati bene, nel pieno rispetto delle disposizioni emanate allo scopo di rallentare la diffusione della malattia. Che per questo, con un pizzico anche di fortuna, è andata meglio che altrove.

«Una volta predisposta la Coc abbiamo potuto contare sull’efficienza del vicesindaco Claudio Tononi, penna nera, che coi “suoi” alpini e anche con altri volontari del paese, ha potuto gestire al meglio ogni incombenza – aggiunge Aristo -. C’è da dire che ha funzionato al meglio la rete solidale fra i parenti, tanto che quasi tutti i nuclei familiari hanno potuto beneficiarne senza dover ricorrere al nostro aiuto, anche se sono state più di 20 le famiglie che hanno avuto bisogno dei pacchi alimentari, perché si sono ritrovate di punto in bianco prive delle solite entrate».

«Ad ogni modo io personalmente mi sono preoccupato di chiamare giornalmente i malati, soprattutto nel primo periodo quando si dovevano sopportare anche grandi ripercussioni sulla salute, per sapere come stavano e se avevano delle necessità sulle quali potevamo intervenire».

Poi per fortuna l’emergenza sanitaria è passata «speriamo che lo sia davvero», sono però sorti altri problemi: «Ora siamo “covid-free da tempo, ma per quelle attività che hanno dovuto chiudere è stata pesante – dice ancora il sindaco -. Noi abbiamo potuto solo limitare i danni scontando la Tari per tre mesi, la mensa e i trasporti per gli alunni, vedremo andando avanti di cosa ci sarà bisogno: certo che se le nostre aziende non riusciranno in pochi mesi a riprendere a pieno ritmo con la produzione saranno guai».

Aristo Andus si ricorda di essere anche uomo di scuola, un educatore insomma: «Per quanto tremendo possa essere stata questa pandemia, bisogna che teniamo conto anche degli insegnamenti che ci ha portato: ci ha fatto capire che la tecnologia in cui siamo immersi e che sembra renderci invincibili non è sempre in grado di risolvere i nostri problemi; che nonostante il progresso rimaniamo immersi nel caos della vita, in balia degli eventi. Bisogna che ci abituiamo a questa fragilità, che per altro da sempre accompagna l’esistenza umana».


Vedi anche
23/04/2020 07:00

Muscoline, vicinanza, vigilanza e informazione Un forte impegno nella comunicazione ai cittadini e nel fornire servizi a domicilio: questo è stato l’approccio messo in campo dall’Amministrazione comunale di Muscoline per affrontare l’emergenza Coronavirus

18/07/2020 09:00

Capovalle, l'isolamento ha giovato Il piccolo comune montano ha superato senza troppe conseguenze l’emergenza coronavirus. I fondi statali sono serviti per diminuire le tasse alle imprese

19/07/2020 09:00

Lavenone, buoni lavoro per le famiglie Superata l'emergenza sanitaria ora gli strumenti di sanificazione degli ambienti vengono impiegati per la Rocca d'Anfo. Per il sostegno delle famiglie un apposito bando per buoni lavoro

10/04/2020 10:03

Villanuova alle prese con il Covid-19 Il contagio nel Comune valsabbino ha colpito duramente, non tanto per la diffusione del virus, quanto per il numero di decessi registrati nei primi tre mesi dell’anno

27/04/2020 09:51

«Pacchetto famiglia», contributi straordinari per l'emergenza coronavirus Regione Lombardia ha approvato la concessione di contributi straordinari a fondo perduto a favore di famiglie in situazione di temporanea difficoltà a seguito dell’emergenza COVID-19, finanziati con una dotazione complessiva di 16.500.000 euro



Altre da Preseglie
21/09/2020

Alberto Cerqui due volte a punti a Vallelunga

Nel quarto appuntamento della Porsche Carrera Cup Italia 2020, il pilota valsabbino ha vissuto una doppia sfida più impegnativa delle aspettative, ma ha confermato una grande determinazione che gli ha consentito di chiudere per due volte a punti

18/09/2020

I primi 25 di Luca

Buon compleanno a Luca, di Gazzane di Preseglie, che oggi, 18 settembre, raggiunge il primo quarto di secolo

17/09/2020

Cerqui pronto per il weekend di Vallelunga

Grande determinazione per il pilota di Preseglie alla vigilia del quarto round valido per la Porsche Carrera Cup Italia 2020 in programma il prossimo fine settimana

11/09/2020

Decennale della santella di Cupinic

Questa domenica sera a Preseglie, una celebrazione eucaristica presso l’edicola votiva recuperata 10 anni fa, un tempo meta delle rogazioni

07/09/2020

90 candeline per nonna Lisetta

Circondata da figli, nipoti e ben 9 pronipoti, questo lunedì 7 settembre, nonna Lisetta, di Gazzane di Preseglie, spegne le sue prime 90 candeline

06/09/2020

Ultima celebrazione estiva al Visello

Questa domenica si concludono le messe festive celebrate nel periodo estivo al santuario mariano di Preseglie

03/09/2020

Gianni e Rita, 54 insieme

Tanti auguri a Gianni e Rita, di Gazzane di Preseglie, che oggi, 3 settembre festeggiano 54 anni di matrimonio

03/09/2020

Gara impegnativa ad Imola per Cerqui

Una doppia gara più complessa rispetto alle aspettative ha contraddistinto lo scorso weekend per Alberto Cerqui, impegnato ad Imola nel terzo round della Porsche Carrera Cup Italia con la Porsche 911 GT3 n.6 del team AB Racing

03/09/2020

Innovazione made in Preseglie

Anche la Elettromeccanica Ligarotti di Preseglie fra i promotori dello spazio dedicato alla “manutenzione predittiva” nell’ambito della Brescia Industrial Exhibition in programma al Centro fiera di Montichiari

27/08/2020

Alberto Cerqui di nuovo in pista ad Imola

Dopo la pausa estiva il pilota di Preseglie torna a correre, nel fine settimana, nella Porsche Carrera Cup Italia 2020 all'autodromo “Enzo e Dino Ferrari”