Skin ADV
Mercoledì 22 Febbraio 2017
Utente: Password: [REGISTRATI] [RICORDAMI]



 
    

MAGAZINE


LANDSCAPE


Primavera in anticipo

Primavera in anticipo

di Samuele Bianchi



20.02.2017 Villanuova s/C Roè Volciano

21.02.2017 Agnosine

20.02.2017 Bagolino Valsabbia

20.02.2017 Agnosine

21.02.2017 Valsabbia

21.02.2017 Vestone

21.02.2017 Pertica Alta

20.02.2017 Bione

21.02.2017 Vestone

20.02.2017 Giudicarie






08 Novembre 2016, 17.08

Pillole di psicologia

Sos Compiti

di Annalisa Croci
La scuola è iniziata da qualche mese ed è tempo di compiti, verifiche; inizia la routine per tutti: bambini, adolescenti, insegnanti e genitori

Spesso i compiti sono un tema dibattuto: si generano guerre fra figli e genitori, o situazioni di tensione fra insegnanti e genitori circa gli stili educativi e il carico di compiti a casa.
Talvolta basta poco per arrivare a pianti ed urla inutili.

I compiti in realtà sono uno strumento utile, se utilizzati non in modo massiccio; poiché aiutano il bambino a confrontarsi con la dimensione del “ dovere “ e sviluppano la capacità di organizzarsi.
Inoltre svolgerli per l’intero anno scolastico aiuta a sviluppare: persistenza, costanza, determinazione a perseguire un obiettivo.

Spesso però i compiti a casa per il bambino rappresentano un obbligo e tolgono tempo al gioco, vengono percepiti perciò come noiosi.

Come è possibile svolgere i compiti serenamente?
Cercare un luogo che favorisca la concentrazione, quindi luogo senza giochi, tv spenta o altre cose che possono distrarre il bambino.
Dare aiuto se e quando serve: aiutare il bambino quando chiede aiuto o sembra che non stia capendo ciò che deve svolgere.
Se sbaglia: non sgridarlo, ma invitarlo a rileggere o capire dove ha sbagliato.

È bene però creare una routine, un orario in cui possa iniziare a svolgere i compiti; sconsigliato dopo cena e durante la sera, meglio il pomeriggio.
È importante che i genitori diano sostegno emotivo alla fatica, lo incoraggino e rassicurino, mostrando interesse verso i compiti a casa.
Ricordate di non svolgere i compiti al suo posto, poiché pian piano si deve creare l’autonomia: é il bambino a scuola e non il genitore.
Consiglio di interessarsi alla scuola e avere contatti con la scuola stessa. Se il genitore è in disaccordo sul compito o sulle scelte della maestra: fidarsi e nel dubbio incontrare la maestra
Non svalutare scuola o maestre in presenza del figlio, se ci sono dubbi chiarirli fra adulti.

Se il bambino non vuole fare i compiti talvolta può nascondere un disagio più serio?

Timore di non essere in grado e di fallire, di non essere bravo e quindi di non seguire le aspettative dei genitori nei suoi confronti.
Oppure può sentire disagio emotivo (situazione familiare che cambia: lutti o separazioni). Se a casa la situazione non è serena informare le maestre... capiranno.
Contesto classe o scolastico particolare: ad esempio situazioni di bullismo o difficoltà ad entrare in relazione con i compagni o cambio di scuola (da un paese ad un altro o fra elementari e medi ).
Il disagio può nascondere anche disturbi dell’apprendimento, difficoltà di vista o udito; in questo caso verificare con una valutazione.


Dott.ssa Annalisa Croci
PSICOLOGA PSICOTERAPEUTA
Cel. 334/2357696
Via della Ferrovia, 13, Gavardo






 

Invia a un amico Visualizza per la stampa






Aggiungi commento:

Titolo o firma:

Commento: (*) ()





Vedi anche
30/07/2014 12:00:00
Come aiutare i nostri ragazzi a fare i compiti Lo studio e i compiti a casa dei nostri figli rappresentano spesso un problema per noi genitori, tanto che a volte diventano perfino un fertile territorio di scontro. Quali gli atteggimenti da adottare


19/06/2010 07:00:00
Vacanze coi compiti, ma senza libri I docenti della scuola media di Agnosine, venendo incontro ad una richiesta da parte dei genitori, hanno deciso di non suggerire l'acquisto di libri per l'estate.

24/06/2014 08:04:00
Compiti estivi Nella scuola dell'obbligo il tempo didattico prosegue ad aule chiuse in "collaborazione" con genitori che per tre mesi cercheranno di spegnere i vari monitor di casa per favorire il consolidamento degli obiettivi raggiunti


21/01/2008 00:00:00
I compiti «assistiti» del venerdì A Vobarno, la collaborazione tra Comune e Istituto comprensivo ha dato vita, per i ragazzi tra i 10 e i 13 anni, a «Scuola aperta - il punto compiti», un servizio di assistenza allo studio attivo il venerdì dalle 14 alle 18.

17/06/2008 00:00:00
A Villanuova attivo lo «Sportello compiti» L'anno scolastico appena terminato ha segnato anche la fine del primo periodo di lavoro dello «Sportello compiti» di Villanuova, le realtà costituita ad inizio 2008 nella locale scuola media come emanazione del Comitato genitori.



Altre da Pillole di Psicologia
20/02/2017

Il corpo dei nativi digitali

I nuovi giovani, quelli digitali, in rete si cercano, si trovano, si incantano. O meglio si mostrano con mille volti o per lo meno con quegli Avatar che si possono impersonare

19/02/2017

Giovani e crisi d'esperienza

“I Care” scriveva sulla lavagna della sua canonica Don Milani. Egli voleva che i suoi allievi sviluppassero un interesse profondo per le questioni della vita e per tutti i problemi circostanti. E oggi?

10/02/2017

Se a un giovane manca l'idea di futuro

Da Pino Maiolo una riflessione, sull'onda dello sconcerto causato dalla lettera di Michele, il friulano che a trent'anni ha deciso di farla finita e che in queste ore sta rimbalzando sui giornali, in tv e sul web

08/02/2017

Gelosia fra fratelli

Spesso la nascita di un fratellino modifica l’equilibrio della famiglia e crea gelosie. Ecco alcuni consigli

24/11/2016

A Villanuova con Crepet

Pubblico delle grandi occasioni a Villanuova sul Clisi per la serata condotta da Paolo Crepet  sulle nuove dipendenze e l'emergenza creativa. Per noi c'era anche Armando Ponchiardi. Video


21/11/2016

Le nuove dipendenze e l'emergenza educativa con Crepet

Mercoledì al teatro Corallo di Villanuova sarà ospite il noto psichiatra e sociologo Paolo Crepet, studioso dell'adolescenza e delle dinamiche familiari, che presenterà il suo ultimo libro “Baciami senza rete”

27/10/2016

«Genitori non siete soli: noi ci siamo»

Tre incontri con altrettanti esperti, per affrontare le tematiche più "calde" nel rapporto fra genitori e figli in età adolescenziale. E' la proposta di amministrazione comunale e parrocchia Santa Giulia, a Paitone. A partire da venerdì prossimo 4 novembre

14/10/2016

Senza studio e senza lavoro: neet generation?

Come si orientano i giovani oggi, quali obiettivi hanno? Per alcuni è indeterminatezza 

01/09/2016

Pronti... via: a settembre tutti a scuola!

A settembre riaprono le scuole e per tutti i bambini è un momento di passaggio e rientro, che può essere temuto o atteso con gioia poiché si ritrovano amici e compagni di classe. Come è possibile per i genitori aiutare i propri figli a superare questo momento serenamente?

20/08/2016

Il Phubbing: una nuova forma di trascuratezza

A tutti sarà capitato almeno una volta di stare di fronte a una persona, amico o familiare, che mentre noi parliamo guarda il cellulare, risponde ad una mail o interagisce sul suo social (1)

Eventi

<<Febbraio 2017>>
LMMGVSD
12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
2728



  • Valsabbia
  • Agnosine
  • Anfo
  • Bagolino
  • Barghe
  • Bione
  • Capovalle
  • Casto
  • Gavardo
  • Idro
  • Lavenone
  • Mura
  • Odolo
  • Paitone
  • Pertica Alta
  • Pertica Bassa
  • Preseglie
  • Prevalle
  • Provaglio VS
  • Roè Volciano
  • Sabbio Chiese
  • Serle
  • Treviso Bs
  • Vallio Terme
  • Vestone
  • Villanuova s/C
  • Vobarno

  • Valtenesi
  • Muscoline
  • Garda
  • Salò
  • Giudicarie
  • Storo
  • Provincia