Skin ADV
Domenica 07 Giugno 2020
Utente: Password: [REGISTRATI] [RICORDAMI]


 
    






Eccomi qua!

Eccomi qua!

by alby



05.06.2020 Vobarno

05.06.2020 Sabbio Chiese Odolo Mura Villanuova s/C Capovalle Valsabbia

05.06.2020 Vobarno

05.06.2020 Bagolino

06.06.2020 Bagolino

05.06.2020 Preseglie Valsabbia

05.06.2020 Valsabbia

06.06.2020 Gavardo

05.06.2020 Casto

07.06.2020 Gavardo



26 Febbraio 2020, 07.35
Pertica Alta Valsabbia
Lutto

Il coraggio delle scelte, un pensiero per Carla Leali Baldo

di Alfredo Bonomi
Abbiamo chiesto al prof. Alfredo Bonomi un ricordo di chi è stata Carla Leali e perchè sia da annoverare fra i personaggi illustri della nostra Valle

La Resistenza non ha riguardato soltanto i gruppi più o meno organizzati intorno a finalità ben delineate, ma ha coinvolto in forme diverse le popolazioni delle zone interessate all'azione dei Partigiani.

Nel caso della Valle Sabbia è assodato che i “ribelli” delle Fiamme Verdi hanno operato con il costante aiuto dei montanari dei borghi appollaiati sulle balze delle Pertiche e su altri poggi della Valle.

Anzi è stato il filo resistente della solidarietà umana di tante persone semplici, ma di forti sentimenti, a permettere ai gruppi della Brigata Giacomo Perlasca di superare i difficili mesi invernali.

In questa gara generosa di popolo, iniziata senza pretesa alcuna di posizionamento politico, il ruolo delle donne è stato fondamentale.
La loro partecipazione è stata in primo luogo una risposta generosa sgorgata dal cuore e mossa dall'intelligenza.
L'intuito tutto femminile, così grande e privo di orpelli, nelle difficoltà ha mosso il cammino delle donne Valsabbine verso i valori della Resistenza.

I primi passi sono stati quelli di porgere l'aiuto a chi ne aveva bisogno, cioè ai “ribelli” nascosti nelle soffitte, nelle legnaie, nelle cascine, nei boschi, spesso privi di mezzi, con carenza di cibo.
Successivamente si sono fatte strada anche convinzioni che si possono definire politiche, con la volontà di concorrere alla costruzione di uno Stato democratico e solidale, basato sul rispetto dei valori fondamentali della convivenza umana.

Carla Leali è una di queste donne, ed ha vissuto l'avventura umana e morale della Resistenza nelle Pertiche.
In linea con la mamma, la coraggiosa signora Camilla Piccini che alternava la residenza tra Brescia, Nozza e l'antica dimora di Livemmo e che, con un innato tratto di comportamento elegante, riusciva, con fare disinvolto e signorile, a portare poi la città, celati sotto le sue vesti, messaggi resistenziali importanti, Carla, di pronta intelligenza e di rara sensibilità, con la forza dei suoi 21 anni, si è posta subito dalla parte di chi voleva cambiare l'Italia.

Con l'arma della gentilezza e del fare garbato,
ha in tessuto una preziosissima rete d'appoggio alle Fiamme Verdi della zona delle Pertiche.
Ha partecipato a missioni delicate, ha avuto uno stretto rapporto con il giovane parroco di Odeno, don Lorenzo Salice che aveva non solo acconsentito a fare della sua canonica il “cenacolo degli incontri clandestini”, ma a mimetizzare, con i suggerimenti della sua governante, sul solaio, un ambiente dove ha ospitato a più riprese diversi partigiani.

Il rapporto tra don Salice,
diventato dopo la guerra padre Bonifacio dei Benedettini, pittore e personalità densa di sfumature culturali, e Carla Leali, si è arricchito dopo l'esperienza resistenziale di colloqui culturali e spirituali, nonché di confronti nel campo dell'arte.
È stato un intreccio di alta intensità umana.

Durante i difficili giorni dei rastrellamenti Carla Leali, con astuzia e fermezza, ha partecipato, facendo della dimora di Livemmo ben visibile una “base operativa”, alla strategia delle “lenzuola stese”.
È stata questa una invenzione tutta femminile per avvisare i partigiani dell'avvicinarsi delle truppe repubblicane e tedesche in occasione dei rastrellamenti.

Quando il pericolo era imminente i loggiati delle case di Livemmo, di Odeno, di Avenone, di Ono Degno e degli altri borghi delle Pertiche, diventavano una parata di lenzuola stese appena lavate che si potevano scorgere da lontano, con donne giovani ed anziane diventate instancabili lavandaie.

Nel dopoguerra con il marito, l'indimenticabile professor Renzo Baldo, ha frequentato a lungo Livemmo.
Per molti anni sono stati per tanti una preziosa opportunità per una crescita umana e culturale.

Entrambi insegnanti di gran pregio, con una profonda dedizione alla cultura, hanno inteso l'insegnamento come una palestra formativa per i giovani nella dimensione autenticamente democratica del vivere civile e morale.

Carla Leali ci ha lasciato anche un contributo assai significativo.
E’ un piccolo libro, scritto con finezza di penna e di cuore, a titolo “Donne delle Pertiche durante la Resistenza”.
Sono interviste che trattano delle esperienze e delle idealità di alcune delle più significative donne della zona, preziose per l'attività resistenziale della Brigata Giacomo Perlasca delle Fiamme Verdi.

25 febbraio 2020 Alfredo Bonomi

.in foto: Livemmo.



Invia a un amico Visualizza per la stampa








Vedi anche
26/02/2020 07:28:00
Addio a Carla Leali Baldo Era nata a Livemmo nel 1922, ad aprile, da madre perticarola e padre di Nozza. Si è spenta all'età di 97 anni


27/02/2020 08:45:00
Maestra Baldo Si usava così in anni passati, neanche tanto lontani, quelli delle nostre madri per intenderci, ma ancora in uso oggi, residuo di una consuetudine superata.

02/01/2015 18:09:00
Annullato il presepio vivente a Livemmo Per il lutto che ha colpito la comunità, la sacra rappresentazione della Natività prevista per l’Epifania nella frazione di Pertica Alta è stata annullata

14/02/2013 07:38:00
Barbaine Il professor Alfredo Bonomi, novello Pollicino, a cominciare da oggi e con cadenza quindicinale, con le sue "briciole" ci indicherà la strada per comprendere qualche cosa di più di questa nostra valle

18/06/2010 11:00:00
Il lavoro e l’inventiva a Pertica Alta Sarà presentato nell’ambito di una serata culturale presso l’azienda agricola “Le Fratte” l’ultima fatica di Alfredo Bonomi dedicata a Pertica Alta.



Altre da Valsabbia
05/06/2020

Anche Ruben Spezzati con Zelig a sostegno degli artisti

Nella maratona streaming organizzata da Zelig a sostegno del mondo dello spettacolo, anche il comico valsabbino con quattro esilaranti video

05/06/2020

Coldiretti, segnali positivi per un ritorno alla normalità

Dalla Bassa bresciana al lago di Garda, dalla Valcamonica alla Franciacorta, dopo l'emergenza gli agriturismi bresciani ripartono con impegno e passione per offrire ai visitatori il meglio del territorio in massima sicurezza

05/06/2020

Tamponi gratis per tutti

E’ quello che hanno chiesto 65 sindaci bresciani scrivendo a Fontana e Gallera. Al massimo il pagamento del ticket. Cinque i firmatari valsabbini

05/06/2020

Anche l'Anc Valsabbina in prima linea

Il 5 giugno è l’anniversario di fondazione dell’Arma dei Carabinieri. Impossibile la tradizionale manifestazione pubblica. Ospitiamo quindi doppiamente volentieri questa lettera, che ripercorre l’impegno in queste difficili settimane profuso dalla sezione Valsabbina dell'Anc


04/06/2020

L'Ufficio Passaporti riparte con le prenotazioni

In Valsabbia la consegna dei passaporti già stampati nel periodo Covid avverrà tramite i Comandi territoriali dell’Arma dei Carabinieri

04/06/2020

Bando «La Lombardia è dei Giovani»

La partecipazione è dedicata ai Comuni, in forma singola o associata, istituzioni scolastiche e altri soggetti pubblici o privati. Massardi (Lega): “1 milione e 230 mila euro per i progetti dedicati ai giovani”

04/06/2020

Girelli con i consiglieri Pd si dimette dalla commissione d'inchiesta

Due giorni dopo l'elezione a presidente di Patrizia Baffi di Italia Viva, il Pd ritira i suoi tre rappresentanti: “Con l’assenza delle due maggiori forze politiche di minoranza - Pd e M5s - vengono a mancare anche i promotori della Commissione”

04/06/2020

«Compatti, determinati e in prima linea per contrastare l'opera»

Questa la dichiarazione d'intenti dei sindaci del Chiese dopo la riunione post tavolo tecnico con il Ministro dell'Ambiente Costa sul progetto del doppio depuratore del Garda. In preparazione i documenti da inviare a Roma

03/06/2020

Concerto online dei Bersaglieri

Per la Festa della Repubblica un concerto a distanza tra la Fanfara dei Bersaglieri “Piume del Garda” e quella della Valdossola “per augurarci di poter ricominciare a correre e suonare nelle piazze d’Italia”
• VIDEO



03/06/2020

Entro dieci giorni istanze e osservazioni al progetto

E' la decisione presa dopo la videoconferenza con il Ministero dell'Ambiente. La preoccupazione dei sindaci del Chiese: “Per ora nessuna reale apertura, speriamo nel prossimo tavolo tecnico”


Eventi

<<Giugno 2020>>
LMMGVSD
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
2930



  • Valsabbia
  • Agnosine
  • Anfo
  • Bagolino
  • Barghe
  • Bione
  • Capovalle
  • Casto
  • Gavardo
  • Idro
  • Lavenone
  • Mura
  • Odolo
  • Paitone
  • Pertica Alta
  • Pertica Bassa
  • Preseglie
  • Prevalle
  • Provaglio VS
  • Roè Volciano
  • Sabbio Chiese
  • Serle
  • Treviso Bs
  • Vallio Terme
  • Vestone
  • Villanuova s/C
  • Vobarno

  • Valtenesi
  • Muscoline
  • Garda
  • Salò
  • Val del Chiese
  • Storo
  • Provincia