Skin ADV
Giovedì 19 Settembre 2019
Utente: Password: [REGISTRATI] [RICORDAMI]


 
    

 
 

MAGAZINE


LANDSCAPE


Giuliana Franchini, psicologa psicoterapeuta infantile, autrice di libri sulla relazione educativa e favole per aiutare i bambini a crescere bene.
Giuseppe Maiolo,  psicoanalista junghiano, scrittore e giornalista, si occupa di formazione dei genitori e di clinica dell’adolescente.
Officina del Benessere, Puegnago tel. 0365 651827
Laghetto di campo

Laghetto di campo

di Nani Zontini





04 Novembre 2018, 08.00

Blog - Genitori e figli

Minori che picchiano i prof

di Giuseppe Maiolo
Se vieni a sapere che un gruppo di adolescenti in un Istituto superiore della Brianza scaglia contro la propria insegnante oggetti vari e finanche sedie, ti domandi cosa sta accadendo a scuola.

Quando poi negli stessi giorni leggi che un bambino di 7 anni a Firenze, va in classe con un coltello e dà una testata alla maestra mandandola all’ospedale con la frattura del naso, ti chiedi che nome si può dare a tali comportamenti e come si spiegano.

Per definirla prendiamo a prestito la parola “bullismo”, ormai tristemente di moda, ma non è la definizione corretta perché indica comportamenti di prepotenza e di offesa fisica o psicologica tra i pari. A prescindere da questo, ciò che conta è il significato che sta dietro la violenza verso gli adulti.

Vien da dire subito che bambini e adolescenti la respirano ovunque e la ripropongono dopo averla ampiamente metabolizzata. Una violenza che narra quanto le relazioni interpersonali oggi siano divenute problematiche e i conflitti emergano sovente da un sottosuolo di rapporti familiari critici.
In particolare però la violenza dei minori sugli adulti ci dice che l’educazione ha fallito il suo compito.

Hanno fallito gli adulti di riferimento incapaci di essere modelli positivi. Ha fallito la famiglia permissiva quando chiama “bravate” le prepotenze e i comportamenti offensivi dei figli e giustifica oltre misura ogni loro azione. Ma ha fallito anche la scuola che non è stata capace di riconoscere precocemente gli atteggiamenti violenti degli allievi e proteggere le vittime.

E poi fallisce in continuazione quando non sanziona con severità tutte le aggressioni che si manifestano negli spazi scolatici o quando non inserisce nel progetto formativo l’educazione al rispetto e alla legalità e la necessaria consapevolezza digitale, che adesso veicola la gran parte delle forme aggressive.

I bambini e gli adolescenti di oggi non sanno governare i loro stati d’animo e sono quasi analfabeti sul piano delle conoscenze emotive, ma spesso hanno a fianco adulti mancanti in quanto educatori. Mancano purtroppo i genitori normativi, capaci di mettere regole e confini e in grado di farli rispettare. Mancano, a casa come a scuola, adulti autorevoli capaci di usare le punizioni come strumento formativo utile e far comprendere la relazione tra un’azione e le sue conseguenze.

Dalla permissività della famiglia alla debolezza formativa della scuola il passo è breve e questa esplosione di violenza mostra una comunità educante distratta e inefficiente che collude con quei figli-allievi piuttosto che esserne guida. Se i modelli di riferimento sono genitori che insultano, offendono o minacciano gli insegnanti, forse non possiamo aspettarci altro. Ma accade altrettanto se a scuola non si costruiscono autentiche alleanze con la famiglia e si sviluppi la coscienza comune che i ruoli paritari non fanno crescere, ma al contrario confondono.

A guardar bene questa violenza
sugli adulti sembra essere la risposta disorientata di tutti quei minori che non sanno più distinguere né rispettare i ruoli che ci dovrebbero essere in famiglia e a scuola, che non riconoscono l’autorità di chi ha funzioni educative in quanto sono gli adulti per primi ad aver abdicato a questo ruolo e aver azzerato da tempo il valore simbolico di questa parola.

Giuseppe Maiolo
Doc. Psicologia dello sviluppo – Università di Trento

Invia a un amico Visualizza per la stampa






Aggiungi commento:

Titolo o firma:

Commento: (*) ()





Vedi anche
07/05/2019 08:45:00
Manduria, adolescenti feroci e cultura della violenza Un fatto incredibile, che sembra puntare i riflettori sull’adolescenza di oggi priva di senso morale, la quale per noia o divertimento esercita violenza sui più deboli e sugli indifesi

03/04/2018 08:10:00
La violenza «assistita» Oggi parliamo della violenza di chi vive violenza. E del disagio di una generazione di bambini che crescono lasciati a loro stessi


09/09/2014 07:18:00
Scuola e famiglia Tutto è pronto. La scuola riparte con il suo “esercito” di allievi e di insegnanti. Ma in questa annuale avventura scendono in campo anche le famiglie e i genitori

29/07/2018 08:27:00
Adolescenti e social I social sono buoni o cattivi? Servono agli adolescenti o sono dannosi?  Domande insistenti che oggi riecheggiano ovunque e che, soprattutto i genitori, si pongono preoccupati dei pericoli che i figli possano correre frequentandoli assiduamente

09/09/2019 09:40:00
Lo stress a scuola “Che stress la scuola!”; “Non ce la faccio più. Mi sento sempre sotto pressione e spesso mi vien da piangere e da gridare”. Sono frasi che ho sentito di frequente dagli adolescenti che incontro, e non sempre si tratta di esagerazioni



Altre da Genitori e Figli
15/09/2019

Insegnanti: attenti al burnout!

La parola "burnout" ci è diventata familiare. Ormai. Collegato allo stress, sappiamo che si tratta di una risposta individuale alla pressione lavorativa che ti fa sentire  come “bollito”  (29)

09/09/2019

Lo stress a scuola

“Che stress la scuola!”; “Non ce la faccio più. Mi sento sempre sotto pressione e spesso mi vien da piangere e da gridare”. Sono frasi che ho sentito di frequente dagli adolescenti che incontro, e non sempre si tratta di esagerazioni (2)

03/09/2019

La scuola riparte

Ecco ci risiamo. Tra pochi giorni si riparte con la scuola e con il suo carico di aspettative e di ansie per tutti 

22/08/2019

Togliere i cellulari dalle mani dei genitori per sostenere la loro funzione educativa

I compiti principali dei genitori di oggi sono quelli di educare all’uso consapevole della rete e allo stesso tempo non far perdere il rapporto con la natura (1)

06/08/2019

Compiti per le vacanze? Forse serve altro!

Puntualmente, di questi tempi, ritorna l’annoso interrogativo: servono ai figli i compiti scolastici da fare durante l’estate?

29/07/2019

Genitori separati e vacanze coi figli

Se le vacanze con i figli vanno sempre preparate, quelle dei genitori separati soprattutto i non affidatari, hanno ancora di più la necessità di essere pensate e organizzate con attenzione

22/07/2019

In vacanza con i figli

Andare in vacanza è sempre piacevole, ma oggi andarci con i figli richiede un’attenzione e una programmazione particolare, se non si vuole che l’agognata vacanza si trasformi in stress


15/07/2019

Gli adolescenti, l'estate, l'amore

L’estate, per tutti è sinonimo di vacanza e di svago, di vita all’aria aperta. Per gli adolescenti ancora di più 

08/07/2019

Se un adolescente mente

Inventarsi una storia o farsi un film e mentire alla grande, in adolescenza ci sta. Eccome! Perché, come dice Gustavo P. Charmet, “I ragazzi che sostengono di dire sempre la verità ci devono preoccupare”

01/07/2019

I fatti di Bibbiano. Dalla violenza alla violenza?

Quando un amico e collega, qualche sera fa mi segnala la notizia appena diffusa dalle agenzie di stampa sui fatti di Bibbiano in provincia di Reggio Emilia, la mia reazione non è solo di sorpresa ma di totale sconcerto (1)

Eventi

<<Settembre 2019>>
LMMGVSD
1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
30



  • Valsabbia
  • Agnosine
  • Anfo
  • Bagolino
  • Barghe
  • Bione
  • Capovalle
  • Casto
  • Gavardo
  • Idro
  • Lavenone
  • Mura
  • Odolo
  • Paitone
  • Pertica Alta
  • Pertica Bassa
  • Preseglie
  • Prevalle
  • Provaglio VS
  • Roè Volciano
  • Sabbio Chiese
  • Serle
  • Treviso Bs
  • Vallio Terme
  • Vestone
  • Villanuova s/C
  • Vobarno

  • Valtenesi
  • Muscoline
  • Garda
  • Salò
  • Val del Chiese
  • Storo
  • Provincia