Skin ADV
Domenica 15 Dicembre 2019
Utente: Password: [REGISTRATI] [RICORDAMI]


 
    

 
 

MAGAZINE


LANDSCAPE


Giuliana Franchini, psicologa psicoterapeuta infantile, autrice di libri sulla relazione educativa e favole per aiutare i bambini a crescere bene.
Giuseppe Maiolo,  psicoanalista junghiano, scrittore e giornalista, si occupa di formazione dei genitori e di clinica dell’adolescente.
Officina del Benessere, Puegnago tel. 0365 651827
Natività di sassi dipinti

Natività di sassi dipinti

di Ida Bolognani



14.12.2019 Gavardo Roè Volciano

14.12.2019 Salò Valsabbia

14.12.2019 Bione Agnosine Provincia

14.12.2019 Garda

13.12.2019 Agnosine

13.12.2019 Serle

14.12.2019 Odolo Valsabbia

15.12.2019 Prevalle

14.12.2019 Valsabbia

15.12.2019 Vobarno






02 Dicembre 2019, 07.53

Blog - Genitori e figli

Educare i maschi

di Giuseppe Maiolo
Hanno fatto scalpore i dati recenti dell’Istat che ci hanno mostrato uno scenario sconvolgente sulla violenza alle donne, la quale colpisce nel corso della vita il 31,5% delle 16-70enni, ovvero più di 6 milioni...

...Ma ancora più incredibile per il nostro tempo è il dato relativo alla percezione comune della violenza.
Secondo l’indagine, una persona su quattro pensa che l’aggressione sessuale sia scatenata nei maschi dal modo di vestire di una donna e il 39,3% ritiene che se una davvero non vuole un atto sessuale, sia in grado di sottrarsi.
Diventa doveroso allora domandarsi il perché di queste risposte e soprattutto interrogarsi su quali modelli culturali e educativi stiamo fornendo a chi cresce e si prepara alle relazioni. 

Penso che il discorso sull’educazione dei figli e in particolare dei maschi, debba essere messo sotto quella lente di ingrandimento, quella che ci serve per vedere quanto la violenza maschile non c’entri con la virilità e la sua espressione.
Così come è fuorviante collegarla a una qualche devianza di un gruppo di maschi maniaci e emarginati. Quest’ultima è un’equazione semplicistica e fuorviante che alimenta solo risposte di emergenza e politiche basate esclusivamente sulla repressione.

Dovremmo invece parlare di educazione al maschile e provare a individuare di quali eventuali deficit è portatrice l’immaginario dei maschi o, più ancora, cosa rende possibile il fatto che gli aspetti mostruosi, presenti in ognuno di noi, diventino pensieri e gesti violenti.

Urge che si apra una profonda riflessione con cui aiutare gli uomini a capire cosa accade nelle pieghe oscure dell’anima e possa essere davvero utile a rintracciare nel proprio interno, quel lato oscuro e malefico che si annida dentro.
Perché è fondamentale che i maschi sappiano quanto il proprio maschile, per sua natura, sia generatore di violenza.
Ed è altrettanto necessario che siano in grado di rintracciare i fili sotterranei che legano le storie, i desideri, le fantasie, i bisogni anche “normali”, all’aggressività e alla violenza.

Non si tratta di trovare giustificazioni.
Ma, al contrario, urge costruire un sentire maschile più ampio, capace di ascoltare le proprie parti mostruose e contenere l’ombra perfida di quel notturno Mister Hyde che si aggira nell’oscurità dell’inconscio da cui troppo spesso siamo lontani.

Perché questo accada
serve promuovere per gli uomini e ancor di più per i giovani e i bambini, percorsi di crescita interiore, attenzione e ascolto alle emozioni proprie e altrui, che servano a dare un significato a ciò che proviamo e un volto a quel demone nascosto nel sottosuolo della coscienza.

Abbiamo bisogno di cambiare radicalmente il progetto educativo soprattutto dei maschi che stiamo facendo crescere fragili e deboli, forse proprio a causa di un eccesso di maternage e al contempo di assenza paterna.
Dovremmo rivedere quella tendenza all’ipercura di tante madri che esercitano da sole le funzioni educative senza l’affiancamento di un padre normativo e regolativo.
Perché è la presenza di un equilibrato codice maschile che fa crescere i maschi non solo nel rispetto delle regole e degli altri, ma aiuta a gestire le pulsioni violente sulle donne.

Giuseppe Maiolo
psicoanalista
Università di Trento
www.officina-benessere.it


Invia a un amico Visualizza per la stampa








Vedi anche
24/11/2018 15:00:00
Educare i figli per prevenire la violenza sulle donne Se sai che una ragazza di 23 anni è andata a fare volontariato in Africa per occuparsi di bambini in un progetto di cooperazione internazionale, dovresti rivedere immediatamente tutte le idee negative che puoi avere sui giovani e sulla loro indifferenza 

07/05/2019 08:45:00
Manduria, adolescenti feroci e cultura della violenza Un fatto incredibile, che sembra puntare i riflettori sull’adolescenza di oggi priva di senso morale, la quale per noia o divertimento esercita violenza sui più deboli e sugli indifesi

25/11/2019 10:00:00
Coltivare la tolleranza La giornata per l’eliminazione della violenza sulle donne che ogni anno ricorre il 25 novembre, a mio avviso dovrebbe essere prima di tutto un’occasione per condividere la lotta all’intolleranza

15/07/2018 08:00:00
Mancanza di educazione? Si dice che i bambini e gli adolescenti di oggi usino ormai comunemente un linguaggio da postribolo 

27/02/2019 07:00:00
Costruire l'umano per combattere il bullismo Sarebbe bello se le azioni bulle avessero anche una minima motivazione e il bullo o la bulla fossero soggetti riconoscibili a distanza. Dietro molte aggressioni, invece, e dietro la violenza ci sono dinamiche complesse ma spesso prive di una qualche specifica ragione



Altre da Genitori e Figli
09/12/2019

Lo sguardo distante della trascuratezza

La parola “negligenza” nella lingua italiana sembra andata in disuso. Riguarda il comportamento svogliato di chi mette poco impegno nel proprio dovere. In inglese si dice neglect ed è invece un termine molto utilizzato per indicare la trascuratezza, che è una forma di maltrattamento


25/11/2019

Coltivare la tolleranza

La giornata per l’eliminazione della violenza sulle donne che ogni anno ricorre il 25 novembre, a mio avviso dovrebbe essere prima di tutto un’occasione per condividere la lotta all’intolleranza

18/11/2019

Parole di odio e controparole

“Le parole fanno più male delle botte” diceva Carolina Picchio, forse la prima adolescente italiana vittima di cyberbullismo

02/11/2019

Hallowen, una festa da capire

Può sembrarci una festa inventata che non ci appartiene, e in gran parte lo è, ma in fondo, nella tradizione da cui deriva, rappresenta uno dei riti di passaggio che ha a che fare con il cambiamento

28/10/2019

La povertà educativa e i comportamenti a rischio dei giovani

“Il tempo dei bambini” è il titolo del nuovo Atlante di Save the Children Italia presentato pochi giorni fa a Roma. Il report, corposo, fotografa la situazione italiana, dove negli ultimi dieci anni i minori in povertà assoluta sono oltre 1,2 milioni


21/10/2019

Come si cresce oggi tra like e follower?

“Ciascuno cresce solo se sognato” così scriveva Danilo Dolci molti anni fa. Ed è esattamente quello che anch’io nel lavoro con gli ho adolescenti in crisi ho sempre trovato

18/10/2019

Hikikomori. Quei ragazzi ritirati in casa

“A casa mia sto bene, ho la mia camera, il mio pc, il mio mondo!”. Così dicono quelli che piano piano se ne vanno da scuola e dalla vita di tutti i giorni richiudendosi in casa. Via da tutto


07/10/2019

Mamme tigri e figli stressati

La “mamma-tigre” è ormai una metafora nota. Descrive un modello educativo materno che, negli ultimi anni, si è diffuso anche da noi.

29/09/2019

Adolescenti, suicidio e social

Qualche mese fa una ragazza di 16 anni della Malaysia si lancia dal terzo piano della sua abitazione dopo aver postato su Instagram una domanda “Aiutatemi a scegliere D o L”

23/09/2019

Dimenticare un bambino in auto. Perché?

Ti sconvolge non poco la notizia di un bambino dimenticato in auto da un genitore, come è accaduto di recente a Catania


Eventi

<<Dicembre 2019>>
LMMGVSD
1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031



  • Valsabbia
  • Agnosine
  • Anfo
  • Bagolino
  • Barghe
  • Bione
  • Capovalle
  • Casto
  • Gavardo
  • Idro
  • Lavenone
  • Mura
  • Odolo
  • Paitone
  • Pertica Alta
  • Pertica Bassa
  • Preseglie
  • Prevalle
  • Provaglio VS
  • Roè Volciano
  • Sabbio Chiese
  • Serle
  • Treviso Bs
  • Vallio Terme
  • Vestone
  • Villanuova s/C
  • Vobarno

  • Valtenesi
  • Muscoline
  • Garda
  • Salò
  • Val del Chiese
  • Storo
  • Provincia