Skin ADV
Giovedì 23 Novembre 2017
Utente: Password: [REGISTRATI] [RICORDAMI]


 
    

MAGAZINE


LANDSCAPE




21.11.2017 Villanuova s/C Roè Volciano

21.11.2017 Pertica Bassa Agnosine Roè Volciano

21.11.2017 Bagolino

22.11.2017 Bione

21.11.2017 Vobarno

21.11.2017 Villanuova s/C

21.11.2017 Giudicarie Storo

22.11.2017 Bione

21.11.2017 Villanuova s/C

21.11.2017 Provincia






23 Novembre 2017, 08.03
Valsabbia Vobarno
Eco del Perlasca

Normali che si sentono fortunati

di Luciano Pace
Solo grazie all'incontro con la diversità è possibile crescere in consapevolezza. Lo sanno bene i ragazzi dell'Itis Perlasca di Vobarno, per come hanno trascorso la loro giornata di autogestione programmata

“L’impresa eccezionale, dammi retta, è essere normale”.
Con queste parole di una nota canzone di Lucio Dalla si comprende il senso di ciò che è accaduto durante l’assemblea d’istituto svoltasi oggi all’ITIS Perlasca di Vobarno.

Le ha ricordate a tutti gli studenti della scuola il sig. Arturo, ex alcolista, mentre a turno per tutta la mattinata si sono ritrovati ad ascoltarlo nell’aula magna dell’Istituto.

Insieme a lui ogni classe della scuola ha potuto seguire la testimonianza di alcuni membri dell’associazione “Active Sport”: persone in carrozzina da molti anni che hanno comunicato una grande voglia di vivere, raccontando le loro vicende.

Un elemento accumunava alcuni fra gli ospiti: l’essere finiti in carrozzina per colpa di altri, a causa dell’abuso di alcol, di sostanze stupefacenti o al mal utilizzo di cellulari.
Tuttavia, gli ospiti dell’assemblea non si sono presentati agli studenti come vittime, ma da uomini che “si sentono fortunati”.

Esattamente, “fortunati”! Come il sig. Sergio, in carrozzina a causa di una persona che l’ha investito mentre guardava il cellulare al volante, ma verso la quale non serba rancore perché – afferma - “Non ha senso arrabbiarsi con lui”.

Oppure, “baciati dalla sorte”, come Luca Flocchini, tetraplegico dall’età di ventiquattro anni e ritrovatosi paralizzato per colpa di un austista di bus stanco ed ubriaco, che osa affermare, con la sua consueta calma: “Non lo incolpo. Queste cose possono capitare”.

Che dire poi del “privilegiato” sig. Ivano, quattro volte campione italiano di tennis su carrozzina, il cui miglior amico di oggi rimane colui che lo condannò alla carrozzina più di trent’anni fa.

A questo punto, chissà se saranno apparsi “fortunati” agli studenti anche il sig. Beppe e il sig. Alberto?
Il primo, costretto in sedia a rotelle perché amava volare con il paracadute (e che ha ancora voglia di volare); l’altro in carrozzina senza essere paralizzato, in quanto ha due protesi alle gambe a causa di un incidente in motocicletta avvenuto all’età di sedici anni.

Di là da ciò che abbiano potuto immaginare sulle loro storie, chi ha permesso agli studenti di ascoltare queste persone “normali” che si sentono “fortunate” sono stati i rappresentanti d’Istituto e delle classi i quali, con il supporto attento dei docenti, si sono impegnati per garantire un ordinato svolgimento dell’assemblea.
Molte altre, infatti, sono state le iniziative proposte in mattinata: tornei in palestra, attività di laboratorio creativo, approfondimenti su film, ecc.

E’ probabile che tutta questa quotidiana normalità scolastica
(che in realtà appare davvero straordinaria) non sia destinata alla fama mediatica riservata nei giorni scorsi ad altri Licei italici.

Di sicuro un’assemblea scolastica così vissuta non genererà la curiosità che viene riservata alle scuole in cui si spaccia droga, si abusa di alcol e si usano i telefonini per fare filmini pornografici.

Ma non fa nulla!

Ciò che gli studenti si portano a casa dall’assemblea è, nelle parole di alcuni di loro, “una buona energia vitale” di cui non si scorderanno facilmente, quand’anche molti non ne venissero mai a conoscenza tramite i giornali.

Invia a un amico Visualizza per la stampa






Aggiungi commento:

Titolo o firma:

Commento: (*) ()





Vedi anche
06/02/2016 09:11:00
A proposito della redazione Perlasca Da qualche settimana è al lavoro fra Idro e Vobarno un gruppo di ragazzi dell'Istituto Superiore di Valle Sabbia. Cosa stanno facendo, in poche parole, ce lo spiega Daniel. Il frutto di questo impegno lo troverete spesso sulle pagine di Vallesabbianews


24/01/2016 15:00:00
Autogestione... con Pronto Emergenza Nel corso dei tempi loro concessi per gestire in proprio gli spazi scolastici, gli studenti della sede vobarnese del Perlasca hanno scelto di incontrare i volontari di Pronto Emergenza


22/10/2016 07:47:00
Esperienza di vita a San Patrignano Due giorni a San Patrignano, in occasione del 'We free days', per imparare a credere nei propri sogni. E' l'esperienza condotta nei giorni scorsi dai ragazzi del Perlasca 


22/03/2016 13:21:00
Al riparo dai killer silenziosi E' stata la prevenzione l'argomento all'ordine del giorno ad un'assemblea che ha avuto luogo nell'aula magna dell'Istituto Polivalente di Idro. Per l'occasione sono intervenute la dottoressa Ester Costantino e la coordinatrice infermieristica del reparto Nefrologia Elena Volpi

23/01/2016 15:41:00
Il Perlasca in Inghilterra Torna dopo un anno, uno dei progetti più richiesti e qualificanti che si possono sperimentare frequentando l'Istituto Superiore di Valle Sabbia




Altre da Terzo Settore
15/11/2017

«T'invito a cena»

Service del Rotary Club Salò e Desenzano del Garda a sostegno dell’iniziativa promossa da più associazioni per una cena natalizia per persone e famiglie in difficoltà in programma al Palabrescia il prossimo 18 dicembre

02/11/2017

Per promuovere la cultura della donazione

Si terrà nel tardo pomeriggio di questo sabato 4 novembre nell’auditorium San Barnaba a Brescia il “Concerto in memoria di Fiore un messaggio di speranza”

26/10/2017

I primi 35 anni del Gruppo Aido di Prevalle

Sarà festeggiato questa domenica l’anniversario del gruppo comunale di Prevalle dell’associazione che promuovesse la donazione di organi

23/10/2017

Una «Cordata» lunga 30 anni

Un’occasione per rivisitare la strada fin qui percorsa quella di venerdì sera a Villanuova sul Clisi, dove numerose autorità locali e cittadini hanno voluto omaggiare e festeggiare il trentesimo compleanno della cooperativa sociale

21/10/2017

L'ascensore di Willy

La corsa alla solidarietà che visto protagonisti Sport Hand Alta Vallesabbia ed il Rotary valsabbino, è arrivata a segno

20/10/2017

«Bella senz'anima» per la Guinea Bissau

Questo sabato, 21 ottobre, a Sabbio Chiese Paola Rizzi si esibirà in uno spettacolo il cui ricavato servirà ad aiutare la popolazione nel villaggio di Fanhe, in cui l’associazione “Amici della Guinea Bissau” opera da anni

20/10/2017

Una giornata particolare

È quella che hanno vissuto 48 ragazzi dell’Anffas di Toscolano Maderno e dei Css di Maclino e di Trobiolo presso la casa degli Alpini di Prevalle

19/10/2017

Il valore della diversità

Una serata per festeggiare il 30° anniversario della cooperativa La Cordata e del 25° anniversario della cooperativa Coop.Ser. quella in programma questo venerdì sera presso la sala consiliare del municipio di Villanuova sul Clisi

10/10/2017

Un defibrillatore per Muscoline

L’apparecchio è stato donato dall’associazione Fallo col cuore in occasione della Festa delle associazioni. A breve un corso per il suo utilizzo

08/10/2017

Nuove divise per i volontari dell'ambulanza

Si tratta della ventina di volontari del gruppo Agnosine-Bione, che da qualche giorno hanno rinnovato il Consiglio direttivo e si sono modernizzati nel vestiario. Per loro scrive Angelo Lossi, da poco divenuto volontario in seno all'associazione


Eventi

<<Novembre 2017>>
LMMGVSD
12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930



  • Valsabbia
  • Agnosine
  • Anfo
  • Bagolino
  • Barghe
  • Bione
  • Capovalle
  • Casto
  • Gavardo
  • Idro
  • Lavenone
  • Mura
  • Odolo
  • Paitone
  • Pertica Alta
  • Pertica Bassa
  • Preseglie
  • Prevalle
  • Provaglio VS
  • Roè Volciano
  • Sabbio Chiese
  • Serle
  • Treviso Bs
  • Vallio Terme
  • Vestone
  • Villanuova s/C
  • Vobarno

  • Valtenesi
  • Muscoline
  • Garda
  • Salò
  • Giudicarie
  • Storo
  • Provincia