Skin ADV
Giovedì 27 Giugno 2019
Utente: Password: [REGISTRATI] [RICORDAMI]


 
    

MAGAZINE


LANDSCAPE


Longavina verso sera

Longavina verso sera

di Gianfranco Fenoli



26.06.2019 Gavardo

26.06.2019 Gavardo Valsabbia

25.06.2019 Pertica Bassa Bione Bagolino Pertica Alta

25.06.2019 Salò Garda

25.06.2019 Gavardo

26.06.2019 Valsabbia

25.06.2019 Valsabbia Valtrompia Provincia

26.06.2019 Agnosine

26.06.2019 Val del Chiese Storo

25.06.2019 Valsabbia Garda






27 Giugno 2019, 07.47
Bagolino
Viabilità

Lavori sulla 669

di Marisa Viviani
E' slittato di qualche giorno l'avvio dei lavori lungo la Provinciale numero 669. Intanto ha avuto luogo a Bagolino l'assemblea pubblica per condividere la complessità degli interventi di messa in sicurezza dei versanti lesionati dalla "Tempesta Vaia"

Si è tenuta nella serata del 25 giugno scorso un'assemblea pubblica convocata dall'amministrazione comunale di Bagolino per informare la popolazione sui problemi della viabilità, gravemente compromessa a seguito della Tempesta Vaia del 28 ottobre 2018.

Le opere di messa in sicurezza delle strade, che dovrebbero avere inizio oggi o domani, comporteranno infatti alcuni inevitabili disagi alla viabilità, con parziale interruzione della circolazione dei veicoli.

Scopo dell'incontro era quindi di rendere edotti i cittadini della complessità della situazione, fornendo chiarimenti in particolare attraverso le relazioni tecniche del geologo dott. Antonio Conti e del tecnico forestale dott. Nicola Gallinaro.

Il quadro descritto dagli esperti è risultato alquanto critico.
Molto estesi infatti i danni causati dal ciclone, stimati fin dalle prime verifiche sul campo in 13 milioni di euro, a fronte dei quali attualmente sono stati stanziati circa 630 mila euro per le opere forestali e 800 mila euro per la collocazione delle reti paramassi, relativamente alla sola messa in sicurezza delle strade.

Gli interventi previsti sono articolati su quattro lotti: 1° lotto (area Ponte Prada) – 2° lotto (strada vecchia di accesso al paese) – 3° lotto (strada Cerreto/Riccomassimo) – 4° lotto (strada per Colegna).

I lavori inizieranno dal 1° lotto, con interessamento della provinciale 669, in zona Prada, con chiusura e apertura della strada in orari stabiliti; lo slittamento dei lavori, previsto per lunedì 24 giugno, è stato provocato dalla necessità di un ulteriore approfondimento dello stato del terreno, che rivela sempre nuove criticità man mano procede l'opera di pulizia forestale, che porta alla luce voragini e massi pericolanti provocati dallo sradicamento delle piante.

È prevista infatti la collocazione immediata dei paramassi, in considerazione della presenza di massi enormi estremamente pericolosi e instabili; il legname da rimuovere sarà infatti sollevato per mezzo dell'elicottero tramite funi, per evitare il trascinamento sul terreno anche di sassi, pietrame vario e terra.

La relazione tecnica e amministrativa non poteva eludere poi la domanda clou della serata, concernente il ritardo dell'avvio dei lavori a otto mesi dal cataclisma, alla quale, sia i tecnici stessi, Conti e Gallinaro, che il sindaco Gianzeno Marca, che il geom. referente Danila Benini, hanno univocamente risposto attribuendo ad una burocrazia asfissiante e contraddittoria gli ostacoli per la definizione degli appalti, nonché alle difficoltà di reperimento dei fondi per le reti paramassi, non previsti inizialmente dagli stanziamenti regionali.

Ed emerge sulle paradossali complicazioni burocratiche l'incongruenza di esigere, in fase di emergenza conclamata, le stesse procedure previste per la normale gestione amministrativa, che complicano e allungano i tempi di risoluzione dei problemi; come dire: se c'è un masso che incombe sulla tua testa, prima mi presenti un progetto, e se io te lo approvo potrai rimuoverlo; nel frattempo, comprati un casco.

L'inizio dei lavori in piena stagione turistica, poi, è stato spiegato come inderogabile, pena il rischio di perdere lo stanziamento dei fondi; per gli inevitabili disagi alla viabilità, l'amministrazione comunale e l'équipe dei tecnici hanno quindi richiesto alla comunità di Bagolino una collaborazione fattiva, che consenta di affrontare costruttivamente le conseguenze di un evento di cui non si ha memoria in questo territorio (viene segnalato dal pubblico un disastro analogo risalente al 1928, che sarebbe interessante verificare).

Si dà atto alla precedente amministrazione di aver avviato le complesse procedure per l'avvio dei lavori, che compete ora alla nuova giunta attivare, come dimostra fin dal suo insediamento.
La convocazione di un'assemblea pubblica, per fornire chiarimenti e rispondere ai legittimi quesiti dei cittadini, è una iniziativa positiva, che la giunta si è impegnata a riproporre su problemi importanti per la comunità.                                  

Marisa Viviani

ORARI DI CHIUSURA E APERTURA DELLA STRADA PROVINCIALE 669

Chiusura dalle 8:30 alle 10:30, dalle 11 alle 12:30, dalle 14 alle 15 e dalle 15:30 alle 17.
Esclusi sabato e domenica.

Invia a un amico Visualizza per la stampa






Aggiungi commento:

Titolo o firma:

Commento: (*) ()





Vedi anche
26/11/2015 11:04:00
Lavori in corso sulla 669 La strada per Bagolino resterà chiusa al transito questa mattina e per altre tre mattinate per consentire la posa di reti paramassi e l’allargamento della carreggiata

23/06/2019 22:00:00
Apertura a singhiozzo per la 669 Inizieranno questo lunedì le operazioni di messa in sicurezza dei versanti bagossi deturpati dalla “tempesta Vaia” dello scorso ottobre. Martedì in assemblea pubblica tutti i particolari

27/01/2016 12:56:00
Parete in sicurezza Saranno posizionate nuove reti e barriere paramassi per mettere in sicurezza le pareti del versante roccioso che sovrasta l’ex Provinciale IV, che collega Sabbio a Vobarno, in località Pavone

02/12/2015 08:15:00
Avanti tutta sulla 669 Ci sarà però ancora qualche giorno da pazientare, almeno oggi e domani, sempre fra le 8 e le 12, quando l'unica via di accesso al paese di Bagolino sarà quella che passa per Riccomassimo


22/01/2013 13:06:00
237 chiusa per dieci giorni I lavori di ripristino della sicurezza lungo la parete rocciosa della Rocca cominceranno domani. Soluzione momentanea, in attesa di una galleria paramassi



Altre da Politica e Territorio
27/06/2019

Un «pettine» per la Fondazione

Il Consiglio d’Amministrazione della Fondazione La Memoria Onlus di Gavardo, quello voluto dalla gestione commissariale in municipio, lo scorso 28 maggio ha dato le dimissioni. Vi proponiamo la lettera in forma integrale

26/06/2019

Olimpiadi, occasione anche per la montagna bresciana

La vittoria di Milano - Cortina come sede per le Olimpiadi invernali del 2026 è una notizia che ci inorgoglisce... (6)

26/06/2019

L'Italia che non vuol cambiare

Alcuni giorni orsono, mi sono imbattuto in una coda chilometrica sulla tangenziale Villanuova-Brescia. Tutti fermi: camion, furgoni, autovetture ecc. (7)

25/06/2019

Fondi per la messa in sicurezza delle strade

Ci sono anche quattro comuni valsabbini fra i beneficiari del bando regionale per la sistemazione di strade, ponti, incroci e piste ciclopedonali riservato ai piccoli Comuni (2)

25/06/2019

La proposta del Comitato Referendario Acqua Pubblica

In occasione del presidio di oggi a Gavardo per l'incontro dei sindaci dell'asse del Chiese, il Comitato Referendario Acqua Pubblica avanza due proposte alternative dove collocare gli impianti di depurazione dei Comuni del lago
(3)

24/06/2019

Un piano per contenere i cinghiali

La Regione ha varato le misure per contenere il numero degli animali che popolano in particolare le aree prealpine con nuove regole per prevenire abusi e improvvisazioni (1)

23/06/2019

Apertura a singhiozzo per la 669

Inizieranno questo lunedì le operazioni di messa in sicurezza dei versanti bagossi deturpati dalla “tempesta Vaia” dello scorso ottobre. Martedì in assemblea pubblica tutti i particolari (1)

22/06/2019

Opere di regolazione, avanti tutta

Un quotidiano locale, in pieno silenzio elettorale, ha divulgato la notizia che il progetto per le nuove opere di regolazione del lago fosse tutto da rifare. «Peccato che la notizia non fosse vera» afferma ora il presidente degli Amici della Terra

21/06/2019

«Pronti al presidio»

Il Comitato Gaia annuncia che in occasione dell'incontro fra i sindaci del Chiese, previsto per il prossimo 25 giugno, si organizzerà in presidio davanti al municipio. Ecco cosa chiedono i gavardesi del Comitato
(3)

18/06/2019

Cinghiali abbattuti, otto a giudizio

Devono rispondere a vario titolo di inquinamento ambientale, peculato, uccisione ingiustificata di animali e macellazione abusiva. Fra loro anche l’ex presidente della Provincia Mottinelli e l’ex comandante della Provinciale Caromani (4)

Eventi

<<Giugno 2019>>
LMMGVSD
12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930



  • Valsabbia
  • Agnosine
  • Anfo
  • Bagolino
  • Barghe
  • Bione
  • Capovalle
  • Casto
  • Gavardo
  • Idro
  • Lavenone
  • Mura
  • Odolo
  • Paitone
  • Pertica Alta
  • Pertica Bassa
  • Preseglie
  • Prevalle
  • Provaglio VS
  • Roè Volciano
  • Sabbio Chiese
  • Serle
  • Treviso Bs
  • Vallio Terme
  • Vestone
  • Villanuova s/C
  • Vobarno

  • Valtenesi
  • Muscoline
  • Garda
  • Salò
  • Val del Chiese
  • Storo
  • Provincia