Skin ADV
Lunedì 20 Agosto 2018
Utente: Password: [REGISTRATI] [RICORDAMI]


 
    




19.08.2018

19.08.2018 Prevalle

19.08.2018 Valtenesi

18.08.2018 Val del Chiese

18.08.2018 Villanuova s/C

19.08.2018 Anfo

19.08.2018 Garda

18.08.2018 Mura Valsabbia

19.08.2018

18.08.2018 Pertica Alta



12 Agosto 2018, 07.30
Barghe
Amministrazioni

Messa in sicurezza dei corsi d'acqua

di Cesare Fumana
Con il cospicuo stanziamento della Regione, l’amministrazione comunale di Barghe effettuerà alcuni interventi per riparare i danni provocati dall’alluvione e in chiave preventiva

«L’alluvione del 12 giugno ha messo in evidenza il rischio idrogeologico rappresentato da alcuni corsi d’acqua, dei quali avevamo già, in parte, consapevolezza. Ora quelli che hanno causato i danni maggiori saranno sottoposti ad alcuni interventi, per far sì che non li provochino ancora in caso di nuove piogge eccezionali».

A parlare è il sindaco di Barghe, Giambattista Guerra, che dopo l’annuncio dello stanziamento regionale per il ripristino di alcuni corsi d’acqua, ci presenta gli interventi in programma sul territorio comunale.

«La fase di emergenza e post emergenza l’abbiamo gestita abbastanza bene, grazie ai nostri volontari della Protezione civile, alla collaborazione della Comunità montana, della Provincia e dell’Associazione Comuni Bresciani. Anche i tecnici della Regione sono venuti due volte per valutari i danni e gli interventi da fare».

La Regione ha quindi stanziato per Barghe 165.000 euro (l’importo maggiore per i comuni della Valle Sabbia), destinati alla messa in sicurezza di quattro corsi d’acqua: Benico, Dasol, Calera e Gamba.
Si tratta di canali del reticolo idrico minore che hanno carattere torrentizio: due posti alla destra idrografica del fiume Chiese e due alla sinistra.

«Sono quelli che scorrono nelle vicinanze dei centri abitati e quindi potenzialmente più pericolosi per le strutture e le persone; ce ne sarebbero anche altri a nord e a sud del paese, ma non vanno ad interessare abitazioni e persone».

Il danno principale causato dall’alluvione è stato il trasporto a valle di una grande massa di materiale (sabbia, sassi, detriti) che ha ostruito i canali causando le esondazioni dei corsi d’acqua.
 
«Il primo intervento, quindi, sarà quello di rimuovere questo materiale, operazione che in parte è già avvenuta. È nostra intenzione spendere al meglio questi fondi, per cui vorremmo fare degli interventi mirati affinché l’acqua possa scorrere il più liberamente possibile, evitando l’accumulo di detriti, e che consentano una facile manutenzione. Per questo, prima di intervenire, ci sarà bisogno di una fase di studio per ciascuno dei quattro corsi d’acqua».

Il torrente Gamba, che interessa la frazione di Fossane, dove viene monitorata una zona a rischio frana, è già stato soggetto negli anni passati ad un intervento di regimentazione delle acque che in parte hanno dimostrato la loro utilità, ma resta la criticità della grande mole di materiale che è scesa.

Sempre dalla parte di Fossane, il rio Benico è stato interessato da un intervento nel passato: in un tratto pianeggiante del corso d’acqua sono stati posizionati dei teli impermeabili affinché l’acqua non penetrasse nel terreno.
Essendo però pianeggiante, non consente un rapido deflusso dell’acqua e causa il deposito di detriti. Quindi ci sarà bisogno di dare una maggiore pendenza a questo tratto.

Il canale Dasol scorre sotto la Croce ed ha portato a valle una grande quantità di detriti.

Infine, il Calera, a ridosso della strada che scende da Preseglie, che prima dell’abitato di Barghe viene trombato: qui bisognerà fare in modo che i detriti non si accumulino sulla griglia posta all’imbocco della tubazione, mettendone un’altra più a monte per fermarli.

«Queste zone a rischio esondazione – precisa il primo cittadino – sarà importante tenerle presenti per una futura modifica del Pgt».

Sul tema del rischio idrogeologico,
l’amministrazione comunale ha inoltre finanziato per un altro anno lo studio della frana di Fossane, condotto dalla geologa Laura Ziliani, che ha già seguito il monitoraggio nei tre anni precedenti.

Ha inoltre commissionato uno studio
sul piccolo torrentello di via Del Fango (nomen omen), che è esondato ed ha causato danni ad alcune abitazioni. Una volta individuate le cause, si porrà rimedio con un miglior deflusso delle acque.

In foto: detriti accumulati nei canali Dasol e Gamba

Invia a un amico Visualizza per la stampa






Aggiungi commento:

Titolo o firma:

Commento: (*) ()





Vedi anche
12/01/2017 14:30:00
Avviso pubblico dal Comune di Gavardo Pubblichiamo a norma di legge un avviso pubblico del Comune di Gavardo relativo al deposito atti per l'approvazione della Variante al regolamento di Polizia Idraulica del reticolo idrico minore sul territorio comunale

04/12/2014 08:26:00
Interventi post nubifragi Dopo le forti piogge del mese di novembre, l’Amministrazione comunale di Villanuova sul Clisi ha provveduto alla sistemazione di alcuni punti critici che avevano creato problemi

04/11/2008 00:00:00
Esondazioni a Barghe, intervengono i volontari Notte in bianco, quella appena trascorsa, per il gruppo comunale dei volontari di protezione civile di Barghe, a causa dell'esondazione di due torrenti.

14/06/2018 11:04:00
Danni alle aziende agricole Fra le attività produttive più danneggiate dall'alluvione di martedì, alcune aziende agricole della valle, con danni alle strutture e distruzione delle riserve di fieno e medica

01/07/2018 08:00:00
Sui luoghi dell'alluvione Visita dell’assessore regionale Fabio Rolfi nei paesi valsabbini colpiti dalla bomba d’acqua del 12 giugno scorso



Altre da Barghe
06/08/2018

Tampona e si ribalta

L’incidente, che ha coinvolto otto persone e quattro veicoli, è accaduto lungo la Variante alla 237 del Caffaro in territorio di Barghe. Tanta paura, due feriti lievi

04/08/2018

Tamponamento a catena

Doppio volo in elicottero per ricoverare a Brescia due dei sette feriti in un incidente avvenuto lungo la Variante alla 237 del Caffaro in territorio di Barghe (3)

04/08/2018

«La mia terra ha buona voce»

C’è tempo fino al prossimo 30 settembre per partecipare con racconti, poesie o fotografie all’ottava edizione del concorso letterario proposto dall’associazione culturale Agape 

03/08/2018

Opere idrauliche per limitare i danni

Dalla Regione Lombardia 430 mila euro per sanare le problematiche idrogeologiche causate dalle alluvioni dei mesi scorsi. Finanziati sei progetti di ripristino, tre sono valsabbini
(2)

31/07/2018

Carambola a Ponte Re

Solo la prontezza di riflessi ad evitare il pieno frontale e a salvare la vita a due persone (5)

29/07/2018

Lunedì l'ultimo saluto ad Oscar

Saranno celebrato questo lunedì pomeriggio a Sabbio Chiese i funerali di Oscar Amadei, il camionista vittima di un incidente avvenuto in Trentino

26/07/2018

Morto come suo padre

Ha destato vivo scalpore, in tutta la Valle Sabbia, la scomparsa di Oscar Amadei, travolto dal suo stesso camion all’interno della galleria di Martignano, sulla strada che da Trento porta in Valsugana

24/07/2018

Morto sotto le ruote del suo camion

Si è fermato per un’avaria, è sceso ed è stato travolto dal suo stesso camion. E’ morto così Oscar Amadei, camionista di Barghe. Avrebbe compito 53 anni a settembre (2)

23/07/2018

Il tamponamento di Barghe

Un centauro 44enne di Urago d’Oglio la vittima dell’ennesimo incidente stradale avvenuto sulle strade domenicali della Valle Sabbia. Illeso il secondo motociclista, un suo coetaneo di Ospitaletto




22/07/2018

In moto contro il furgoncino

L’incidente è avvenuto in un tratto rettilineo della la 237 del Caffaro, fra l’abitato di Barghe e Ponte Re (5)

Eventi

<<Agosto 2018>>
LMMGVSD
12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
2728293031



  • Valsabbia
  • Agnosine
  • Anfo
  • Bagolino
  • Barghe
  • Bione
  • Capovalle
  • Casto
  • Gavardo
  • Idro
  • Lavenone
  • Mura
  • Odolo
  • Paitone
  • Pertica Alta
  • Pertica Bassa
  • Preseglie
  • Prevalle
  • Provaglio VS
  • Roè Volciano
  • Sabbio Chiese
  • Serle
  • Treviso Bs
  • Vallio Terme
  • Vestone
  • Villanuova s/C
  • Vobarno

  • Valtenesi
  • Muscoline
  • Garda
  • Salò
  • Val del Chiese
  • Storo
  • Provincia