06 Luglio 2009, 07.00
Valsabbia
Cibi per cani

Buoni consigli sull’alimentazione del miglior amico dell'uomo

Qual il cibo pi adatto per i nostri cani? Ecco alcuni buoni consigli da parte del nostro esperto.

L’alimentazione del cane è un argomento molto vasto. Questi vogliono essere dei semplici appunti da considerare come dei buoni consigli.

Potete scegliere di alimentare il vostro cane con alimenti preconfezionati appositamente formulati (diete commerciali) oppure decidere di preparare il pasto utilizzando ingredienti casalinghi (dieta casalinga). Gli alimenti commerciali sono alimenti completi (non necessitano di nessuna integrazione) contenendo la giusta proporzione di proteine, grassi e zuccheri oltre a vitamine e sali minerali.

Crocchette o bocconcini?
Esistono sostanzialmente due tipi di mangime commerciale: secco (crocchette) e umido (bocconcini). L'alimento secco, sebbene meno appetibile, è preferibile: facilmente dosabile e pratico, ottimizza il transito intestinale e mantiene pulita la dentatura (azione meccanica delle crocchette sulla placca). Ricordate di lasciare sempre disponibile acqua pulita da bere.

Ad ogni età il giusto alimento
Crescita, gravidanza, allattamento, impegni agonistici e venatori sono alcuni dei periodi durante i quali il nostro cane ha bisogno di un alimento specificamente formulato. A questo proposito è importante ricordare che i cuccioli di taglia grande e gigante hanno bisogno, contrariamente a quanto si possa pensare, di un alimento meno energetico rispetto a cani di taglia piccola e media poiché l'incremento ponderale deve avvenire in modo non troppo repentino, pena la comparsa di patologie articolari e scheletriche. Altro mito da sfatare: con l'alimento corretto il vostro cucciolo non ha bisogno di nessuna integrazione di calcio.

Quali alimenti non deve mangiare il cane?
Alcuni alimenti sono assolutamente da evitare: ossa, cioccolato, caffè, the, alimenti salati, cipolla cruda e pesce crudo possono essere mortali. Per esperienza professionale personale le ossa sono la prima causa di ostruzione intestinale. Quando il fecaloma (il tappo che si forma nell'intestino a seguito di ingestione di ossa, soprattutto di pollo e coniglio) è di competenza chirurgica, oltre a sottoporre l'animale ad atroci sofferenze, ha spesso una prognosi infausta. Altri alimenti sono sconsigliati: latte, pane, cereali poco cotti, cavoli e cipolle cotte, dolciumi, zucchero, miele, salsicce e insaccati, carne di maiale cruda o poco cotta, albume crudo, bevande alcoliche: il vostro veterinario saprà illustrarvi dettagliatamente le insidie di questi alimenti.

Dott. Davide Perini - Gavardo



Aggiungi commento:
Vedi anche
15/01/2013 07:00

Perdere peso ed essere in salute mangiando con piacere La prima di due parti a cura dello psicologo lumezzanese Gianpiero Rossi sul fondamentale legame tra percezione e assimilazione del cibo, con alcuni consigli su come riuscire a mangiare con piacere con effetti positivi sulla digestione

01/01/2017 18:30

Anche i cani imbiancano per la preoccupazione Nei periodi difficili, anche i peli del miglior dell'uomo diventano grigi, proprio come i nostri capelli. Gli esemplari più ansiosi e impulsivi si fanno brizzolati prima del tempo.

30/04/2007 00:00

Alcuni consigli per risparmiarla Da una ricerca di Altroconsumo, ecco alcuni consigli per risparmiare l'acqua potabile, bene prezioso e limitato.
Limitarne gli sprechi un dovere civico... che porta benefici anche al bilancio familiare.

10/02/2008 00:00

Smettere di fumare, alcuni buoni consigli La nicotina un anoressizzante e quindi, smettendo di fumare, possibile un aumento di peso non superiore ai due o tre chili che pu essere evitato cambiando gradualmente le proprie abitudini alimentari.

06/07/2016 16:56

Quattro dischi sotto l'ombrellone Anche quest’anno il nostro Spaccadischi fornisce dei consigli musicali per accompagnare la stagione calda, a casa, in auto, in viaggio, in vacanza…



Altre da Valsabbia
24/01/2021

Rigenerazione urbana e borghi antichi, pubblicati i bandi

È di ben 130 milioni di euro lo stanziamento di Regione Lombardia a favore della riqualificazione territoriale e della ripresa economica post emergenza, anche in prospettiva turistico - culturale

23/01/2021

La Lombardia torna in zona arancione

La Lombardia passa da zona rossa a zona arancione a partire da domani, domenica 24 gennaio, dopo la correzione dei dati relativi all'Rt. Ecco cosa si può fare e cosa no

23/01/2021

Due milioni di euro per recuperare le miniere

Approvati dalla Regione i criteri di accesso al finanziamento. Il consigliere regionale Massardi: “Le miniere sono parte della nostra storia e della nostra cultura, vogliamo valorizzarle”

22/01/2021

L'impatto dell'epidemia sulla mortalità

Sono dati ancora parziali, riferiti ai primi dieci mesi del 2020 quelli forniti dal rapporto Istat e Istituto Superiore di Sanità, ma forniscono un’analisi su dove il Covid ha colpito maggiormente

22/01/2021

I lunedì della salute

Anche Paitone, Prevalle e Serle hanno fornito il patrocinio ad una serie di incontri online dedicati al benessere psicofisico, tenuti da esperti nel campo della salute

22/01/2021

Punti Acqua presto a pagamento?

Un servizio finora gratuito e presente in diversi Comuni valsabbini che potrebbe a breve diventare un'erogazione a pagamento. Le modifiche proposte ai sindaci dall'Ufficio d'Ambito

21/01/2021

Traversa del lago d'Idro, arriva il commissario

L'opera, già a lungo progettata, è stata commissariata per accelerarne la realizzazione. Obiettivo la creazione di una galleria che permetta l'evacuazione delle portate anche in caso di frana

20/01/2021

Perchè così tanti morti?

«Perché anche nella seconda ondata in Lombardia letalità così alta? Invito Moratti ad approfondire il perché di questa anomalia». Così il valsabbino Gianantonio Girelli, consigliere regionale e presidente della Commissione d'inchiesta Covid-19

20/01/2021

Gaia: «Depuratore, scelta tecnica o politica?»

I due aspetti si scontrano e si sovrappongono nella decisione da prendere che deve giungere dai gardesani, ma sul fronte Chiese le sentinelle sono sempre all’erta

19/01/2021

Una nuova sede per i «professionisti» dell'emergenza

I 120 volontari dell'ambulanza di Storo, operativi 24 ore al giorno per soccorrere chi ne ha bisogno, inaugureranno la loro nuova base in estate