30 Aprile 2022, 07.22
Vobarno Muscoline
Eventi

«Dancin' queen» il musical arriva a Muscoline

di Davide Vedovelli

Questa sera – sabato 30 aprile – il fortunato musical dei ragazzi dell'oratorio di Vobarno fa tappa al Teatro Pavanelli di Muscoline. L'ingresso è gratuito ma su prenotazione


“Dancin' queen”, il musical dei ragazzi dell'oratorio di Vobarno
fa tappa questa sera, sabato 30 aprile, al Teatro Pavanelli di Muscoline.

La compagnia di Vobarno mette in scena musical da alcuni anni raggiungendo risultati davvero brillanti che l'ha portata a calcare i palcoscenici di tutta la provincia di Brescia e non solo.

Il progetto di questo musical è iniziato infatti nel dicembre 2019 proseguendo con il gruppo consolidato nei precedenti anni e anche con alcune nuove aggiunte. Il periodo conseguente è stato complesso e tutti i partecipanti hanno lavorato con perseveranza per portare in scena lo spettacolo anche nei momenti più difficili. La preparazione e la dedizione dei protagonisti permette allo spettatore di poter assistere ad uno spettacolo di alto livello dove ogni particolare è curato nei minimi dettagli. Oltre alla passione, la preparazione e la tecnica vocale sono ingredienti importanti che contribuiscono all'ottima riuscita di questo musical che prende spunto dal famoso spettacolo  “Mamma mia”.

La storia ha inizio in un'isola greca d'invenzione e coinvolge due donne: Sophie Sheridan, prossima al matrimonio con Sky, che ha sempre voluto conoscere l'identità del suo vero padre e sua madre, Donna Sheridan, che non desidera parlare alla figlia del suo passato.

Sophie legge di nascosto un diario scritto in gioventù dalla madre dove ella descrive le sue relazioni sentimentali con tre uomini. La conclusione a cui giunge Sophie è che uno di loro deve essere certamente suo padre e decide di spedire l'invito di nozze a tutti e tre senza rivelare nulla a sua madre. Partecipano al matrimonio, invitate da Donna, anche due vecchie amiche: Tanya, una pluridivorziata molto ricca, e Rosie, una single convinta che ama divertirsi. Le tre donne si erano conosciute anni prima formando un trio canoro chiamato Donna and the Dynamos.

Inizialmente, Sophie è portata a credere che suo padre sia Bill dopo aver saputo che sua zia, Sophia, aveva lasciato una grossa somma di denaro in eredità per tutti i suoi familiari. Donna, le aveva raccontato di averla chiamata così in ricordo di una certa Sophia, la cui eredità gli aveva permesso di aprire un locale.

Sophie chiede, dunque, a Bill di condurla all'altare il giorno del matrimonio e l'uomo accetta. Ma di lì a poco, anche Harry e Sam, ciascuno convinto di essere il padre della ragazza, ne parlano con Sophie arrivando a credere anch'essi, ognuno all'insaputa dell'altro, di dover portare all'altare la figlia, finché Sophie non chiarisce a tutti, che sarà sua madre invece a darla in sposa.

Viene il giorno del matrimonio, e finalmente è chiaro a ognuno che la paternità di Sophie è ancora ignota, ma a nessuno dei tre padri importa quale sia la verità: tutti e tre gli uomini sarebbero felici di far parte della vita della giovane, la quale si rende tuttavia conto che non desidera affatto sposarsi.

Ma i preparativi del matrimonio non possono andare sprecati; così Donna finisce per sposare Sam, oramai da tempo divorziato. È evidente, inoltre, che pure Rosie e Bill sono sentimentalmente attratti l'uno dall'altra. Harry, dal canto suo, aveva accennato ad una sua dolce metà: rivela di essere omosessuale e fidanzato con un uomo chiamato Nigel.

Sul palco troviamo moltissimi attori e cantanti, tra cui: Martina Carmignani, Alessandra Savoldi,  Massimo Erranti, Francesca Carmignani, Luca Facciano, Paolo Statuto, Aurora Avallini e Stefano Bazzoli.

Lo spettacolo è reso possibile anche dagli scenografi: Giuliano Galvani e Sara Bertelli con il supporto di Adriano Bigoloni, Andrea Francinelli, Roberto Maggi, mentre curano la regia audio e luci: Andrea Vitali e Andrea Magrograssi, insieme a loro collaborano Fabio Goffi, Giovanni Galvagni, Matteo Cavedaghi, Davide Saletti. Ha curato la parte cantata, la nostra Vocal Coach Bruna Borlini. Supportano la recitazione come suggeritrici Sara Nolli e Maria Rosa Vaglia.

Il meticoloso artefice dei cambi di scena Luca Gobbini, In suo supporto: Vincenzo Nigro, Alice Bosuffi, Federico Martinelli. Ha curato la coreografia Camilla Brida Ma un grande ringraziamento va a Serena Carmignani che ha coordinato la regia.

Nel progetto non sono venuti a mancare i nostri sponsor del territorio che ci hanno supportato si tratta delle aziende presenti sul territorio Vobarnese: Valsir e ArtigianGriglie.

Appuntamento quindi per sabato 30 aprile alle ore 20.45 preso il Teatro L. Pavanelli di Muscoline, ingresso gratuito con prenotazione alla mail musicaloratoriovobarno2021@gmail.com indicando nome, cognome e numero di telefono dei partecipanti.
Ingresso con green pass rafforzato e mascherina FFP2.


Aggiungi commento:

Vedi anche
15/02/2017 14:20

Un'arca d'amore La commedia musicale ispirata al musical “Aggiungi un posto a tavola” andrà in scena questo sabato sera a Odolo con protagonisti i giovani dell’oratorio di Vobarno

07/09/2012 10:00

Madre Teresa, il musical Debutta questo sabato 8 settembre all'oratorio di Vobarno il musical che mette in scena la storia in musica della santa dei poveri fra i poveri.

30/06/2022 09:59

Luglio ricco di eventi

La Commissione Cultura in collaborazione con l’oratorio di Muscoline propongono  un mese ricco di eventi

03/07/2014 11:13

Il miracolo di un incontro Sarà rappresentato questo venerdì sera nel teatro Splendor di Odolo il musical “Miracoli”, portato in scena dai ragazzi dell’oratorio di Preseglie in occasione delle feste venticinquennali della Madonna del Visello

12/06/2010 10:12

Il sogno di Giuseppe Domenica sera in onore del novello sacerdote don Roberto Ferrari i giovani dell’oratorio di Vobarno porteranno in scena il musical “Il sogno di Giuseppe”.




Altre da Vobarno
15/08/2022

Spazi didattici innovativi per le scuole dell'infanzia

Anche per alcune scuole materne statali valsabbine sono in arrivo dei fondi per l'acquisto di arredi e attrezzature didattiche e digitali coerenti con gli obiettivi educativi della fascia di età 3-6 anni

12/08/2022

Grest estivo di Carpeneda, un pieno di gioiose vacanze

Si è chiusa il 5 agosto, presso la Scuola materna Paritaria PIO XII di Carpeneda, l'esperienza del Grest estivo

11/08/2022

Anch'io sono di Teglie!

Grande successo per la festa della Madonna della neve che per quattro giorni ha tenuto banco in quel di Teglie e Moglia

07/08/2022

Cazzuola, decespugliatore e motosega

Giornata ecologica improvvisata quanto provvidenziale, quella organizzata agli inizi di agosto dai cacciatori vobarnesi, in collaborazione con l'Amministrazione comunale

06/08/2022

C'è posto per quattro

Alla Fondazione Irene Rubini Falck di Vobarno cercano quattro figure da inserire in pianta organica. Ecco chi sono

02/08/2022

Pesce persico per i nostri nonni

Finalmente si torna ad uscire, dopo la pandemia ecco la prima gita per i nostri nonni

02/08/2022

Pavoni conferma il terzo posto

Dopo il complesso weekend slovacco, il pilota valsabbino si conferma in terza posizione per la classifica finale del mondiale categoria E3

01/08/2022

Trasporti per il Centro Diurno Integrato

Fondazione Falck di Vobarno cerca volontari per i trasporti del Centro Diurno Integrato

01/08/2022

Parcheggio selvaggio, che fare?

A seguito della lettera pubblicata ieri sul parcheggio selvaggio in "Carpeneda", in rappresentanza del gruppo di minoranza del consiglio comunale di Vobarno, risponde il consigliere Ernesto Cadenelli, pubblichiamo volentieri

31/07/2022

Il parcheggio selvaggio continua

«Sono davvero amareggiata di dover ricorrere di nuovo a questi mezzi per sottolineare la situazione sotto riportata». Pubblichiamo volentieri