09 Luglio 2021, 10.45
Vobarno
Non solo nonni

Fondazione Falck, finalmente la tanto attesa riapertura del Centro Diurno

di Redazione

Dal 1 luglio, dopo mesi di forzata chiusura per via del lockdown, il Centro Diurno integrato della Fondazione “I. R. Falck Onlus” di Vobarno ha riaperto le porte agli ospiti


Ecco qualche informazione in più.

Per accedere al Centro è necessario compilare il modulo della domanda (reperibili contattando la Segreteria allo 0365/61102 o scrivendo a segreteria@fondazionefalck.it) e l'accesso è subordinato ad un colloquio d'idoneità dell'ospite.

L'orario di accesso al Centro è dalle 7.30 alle 19.00 ed è possibile abbinare o meno al servizio il trasporto.
Sono compresi colazione, pranzo e cena.
La somministrazione dei farmaci è a carico dell'infermiere, ma il farmaco deve essere portato dal domicilio.

Si tratta di un servizio da sempre molto richiesto, come ci riferisce anche il Presidente della Casa di Riposo, ed è con grande gioia che si riprende ad accogliere le esigenze di ospiti e famiglie, soprattutto dopo un periodo difficile come quello della pandemia.





Vedi anche
02/07/2014 06:58

Irene Rubini Falck Onlus, un plauso agli amministratori Caro Direttore, qualche giorno fa la Fondazione I.R.Falck- Rsa di Vobarno ha inaugurato il nuovo centro prelievi che subentra migliorandone la qualità e l'ambiente al vecchio centro comunale...

10/11/2021 08:00

Il Centro Diurno riapre le porte La struttura, punto di riferimento importante per gli anziani di Sabbio Chiese e dei paesi limitrofi, torna in attività dopo una lunga assenza

16/03/2021 10:49

Il bilancio c'è ma... Giovanni Scalora torna a scriverci in merito alle questioni che riguardano la Fondazione Irene Rubini Falck di Vobarno

03/03/2017 07:29

Fondazione I.R.Falck: punto a capo col cda La dimissione di tre membri su cinque ha fatto scattare il decadimento dell'intero cda della Fondazione vobarnese. Protno il bando per rimetterlo in piedi, fra 15 giorni 

12/08/2014 07:21

Rubini Falck: nuovo Cda con polemica Accuse di incompetenza, di mancato rispetto delle regole democratiche e di inaffidabilità. Il rinnovo del Cda della Fondazione Irene Rubini Falck di Vobarno, voluto dalla nuova amministrazione comunale, sta creando non pochi malumori




Altre da Vobarno
24/06/2022

Le destinazioni dei sacerdoti novelli

Nei giorni scorsi sono state rese note le parrocchie che accoglieranno i sacerdoti ordinati l’11 giugno scorso in cattedrale: un valsabbino resterà in Valsabbia

23/06/2022

Nuovi appuntamenti con Strabilio Festival

Week end di nuovi appuntamenti con lo Strabilio Festival: sabato 25 a Vobarno e domenica 26 a Villanuova tornano in scena gli eventi artistici di Strabilio, per un fine settimana artistico

23/06/2022

In 270 sotto esami al Perlasca

Al termine della prima prova, quella scritta "ministeriale", i ragazzi del Perlasca (ne abbiamo incontrati alcuni a Vobarno) sono tutto sommato tranquilli

21/06/2022

Matteo Pavoni, leader indiscusso nella gara di casa

Lo scorso week end, si è tenuta in Valle Sabbia, la quarta prova del campionato regionale di Enduro, memorial Valco Consoli: ad avere la meglio il pilota di Roè Volciano.

 

19/06/2022

L'idrogeno come energia rinnovabile

Macchine, centrali, termo riscaldamenti, e chi più ne ha più ne metta. Oggi si parla tanto di Idrogeno come nuova fonte di energia, ma ne vale la pena? Quattro articoli che riuniremo in un unico dossier

18/06/2022

Frontale in galleria

L’hanno vista sbandare vistosamente alla guida della sua Nissan Yuke, poi invadere l’opposta corsia di marcia e centrare quell’auto. Ad avere la peggio una ventenne di Odolo alla guida di una Ypsilon

17/06/2022

Energie rinnovabili, l'efficienza dell'Idrogeno

Per valutare il rendimento complessivo dell'idrogeno ed il suo impatto ambientale, occorre prendere in considerazione anche il modo con cui si produce l’energia elettrica. Quattro articoli che riuniremo in un unico dossier

15/06/2022

Energie rinnovabili, l'Idrogeno; come si produce

Si parla spesso di Idrogeno come energia rinnovabile, pulita e che potrebbe risolvere numerosi problemi, ma quasi nessuno ha realmente idea di come si possa estrarre e produrre per poterlo poi utilizzare. Quattro articoli che riuniremo in un unico dossier

(1)
14/06/2022

Don Bruno Codenotti ci ha lasciati

È morto ieri all’età di 84 anni il sacerdote che per lunghi anni ha svolto la sua missione pastorale in diverse parrocchie della Valle Sabbia

10/06/2022

Cosa conviene per il pianeta?

Di particolare interesse per la transizione energetica una ricerca effettuata dagli studenti della classe Quarta Energia del Perlasca, coadiuvata dal prof. Massimo Persico, docente di "Meccanica, macchine ed energia". Quattro articoli che riuniremo in un unico dossier