27 Settembre 2022, 11.52
Villanuova s/C Prevalle
Giustizia

Omicidio Mantovani, chiesta l'assoluzione per il principale indagato

di Redazione

Il pm ha chiesto di assolverlo dalle accuse di omicidio volontario e occultamento di cadavere e condannarlo solo per sfruttamento della prostituzione. L’opposizione dei legali della famiglia


Vuoi leggere l'articolo completo?

A) Accedi con il tuo account


B) Registrati nella Community di ValleSabbia News

Registrandoti e acquistando un abbonamento potrai accedere a tuttle le notizie, commentare e usufruire dei servizi di ValleSabbia News (secondo il piano di abbonamento scelto)


REGISTRATI

Leggi qui per avere maggiori informazioni...



Colpo di scena al processo per l’omicidio di Jessica Mantovani, la 37enne di Villanuova sul Clisi, trovata senza vita nel giugno del 2019 nel canale della centrale idroelettrica di Prevalle.

Nell’udienza del processo che si sta celebrando con rito abbreviato infatti il pubblico ministero Lisa Saccaro ha chiesto di assolvere Giancardo Bresciani dalle accuse di omicidio volontario e occultamento di cadavere e condannarlo a 2 anni e 8 mesi di reclusione per il solo sfruttamento della prostituzione.

Il padre della donna, costituitosi parte civile e assistito dagli avvocati Marino Colosio e Francesca Scagliola, resta convinto della colpevolezza dell’uomo e attraverso i due legali ha chiesto che sia condannato per tutti i reati che sono stati ipotizzati.

Anche la difesa dell’uomo ha chiesto l’assoluzione. Si tornerà in aula per le repliche e la sentenza il prossimo 16 dicembre.

Quando alla fine dello scorso anno era stato chiesto, e ottenuto, il rinvio a giudizio infatti era stata presentata una ricostruzione dei fatti in cui il 53enne Bresciani aveva avuto un ruolo determinante.

L’uomo, secondo le indagini, metteva a disposizione la sua camera da letto per gli incontri di sesso a pagamento che la donna intratteneva e ritirava il denaro che usava poi per comprare stupefacenti.

Era sempre lui, secondo le accuse mosse dal pm Gianluca Grippo poi trasferito, che accompagnava Jessica Mantovani nella zona, vicino al canale di Prevalle, dove incontrava i clienti.

Nelle sue ultime ore di vita Jessica Mantovani è stata certamente con Bresciani, in un contesto definito di degrado e in cui si sono consumati stupefacenti.

Sul corpo della donna l’autopsia aveva poi evidenziato segni di calci e pugni. L’ipotesi delle parti civili, ribadita anche ieri in aula, è che in qualsiasi caso il corpo senza vita di Jessica sarebbe stato un cadavere da far sparire e il canale della centrale è stata la scelta dell’uomo accusato anche di occultamento di cadavere.

Il 22 novembre è atteso il pronunciamento del tribunale sull’opposizione alla richiesta di archiviazione nei confronti del 23enne Marco Zocca, l’altro indagato.



Vedi anche
17/12/2021 10:03

Omicidio Mantovani, rinvio a giudizio per uno degli indagati Omicidio volontario, occultamento di cadavere e sfruttamento della prostituzione i reati contestati dalla Procura a G.B., indagato per la morte di Jessica. A breve l'udienza preliminare

22/04/2016 07:27

Omicidio di Serle, per il pm è volontario La Procura di Brescia ha chiuso l’inchiesta e si appresta a chiedere il rinvio a giudizio per l’omicidio del ragazzo albanese sorpreso a rubare nella casa del fratello dell’indagato

27/01/2022 10:36

Omicidio Mantovani, archiviata la posizione del secondo indagato Sul 26enne M.Z. non ci sono, secondo il gip, elementi sufficienti per sostenere l'accusa in giudizio. Rimane indagato il 53enne G.B., con cui la vittima aveva trascorso la sua ultima serata in vita

10/02/2022 10:04

Omicidio Mantovani, nuovo ricorso Lo ha presentato al Tribunale di Brescia la famiglia della vittima, chiedendo l'annullamento dell'archiviazione della posizione dell'indagato più giovane e la restituzione degli atti

21/12/2020 09:20

Delitto Mantovani, altri otto indagati Sono accusati di concorso in occultamento di cadavere insieme ai due principali indagati. Martedì presso una carrozzieria di Erbusco le prove irripetibili sulle loro auto




Altre da Villanuova s/C
26/11/2022

E' arrivato il mercatino «di tutto un po'»

Anche quest'anno a Villanuova ritorna il mercatino della Caritas per aiutare le famiglie in difficoltà

24/11/2022

Moschini già in top10

Lo sciatore di Villanuova ai piedi del podio nello slalom di Solda, ma così è secondo nel Gran Premio Italia Senior

21/11/2022

Festa del Ringraziamento in bassa valle

Le sezioni Coldiretti di Gavardo, Villanuova, Vallio Terme e Calvagese della Riviera si sono ritrovati quest'anno nel paese della Valtenesi per il tradizionale appuntamento autunnale

21/11/2022

Corsi di Natale al Fablab

Al Fablab arrivano i corsi a tema Natale

21/11/2022

Tecnoace Villanuova, sconfitta casalinga

Dopo il turno di sosta i ragazzi di Caldera e Zanaglio giocano una discreta partita contro i giovani, ma molto promettenti atleti dei Diavoli Rosa.

21/11/2022

La condizione delle donne in Iran

Questo lunedì sera a Villanuova la testimonianza di una giovane iraniana che, intervistata dalla scrittrice Ivana Trevisan, racconterà la propria esperienza

18/11/2022

Moschini inizia bene la stagione

Buon inizio di stagione per lo sciatore di Villanuova in forza al Centro sportivo Esercito nella gara di esordio in Svizzera

16/11/2022

Contro la violenza di genere

Questo giovedì sera a Villanuova sul Clisi un incontro per sensibilizzare la popolazione promosso dall’Amministrazione comunale e dal centro antiviolenza Chiare Acque

12/11/2022

92 candeline per Elide

Tanti auguri a nonna Elide Poli, di Villanuova sul Clisi, oriunda di Vallio Terme, che oggi, 12 novembre, spegne 92 candeline

10/11/2022

I costumi del Medioevo con Albertano

In occasione della presentazione dell’ultimo libro di Giustacchini sul giudice detective a Villanuova, saranno presenti dei figuranti in costume dell’Associazione Christian Hubmann