02 Agosto 2022, 08.36
Villanuova s/C
Lettere

Grazie Italia

di Redazione

Una signora ucraina, a nome di un gruppo di donne che lavorano nei nostri paesi ringrazia per il sostegno ricevuto in questo periodo di guerra. Pubblichiamo volentieri


Ciao a tutto il popolo italiano.

Sono una donna della Ucraina e mi chiamo Nataliya.
Prima di tutto vorrei dire “GRAZIE” di cuore a Voi tutti per il Vostro aiuto morale, sociale e spirituale al nostro popolo ucraino.

Noi siamo un piccolo gruppo di donne ucraine, che lavoriamo in Italia da 20 anni e vogliamo esprimervi la nostra gratitudine per la Vostra accoglienza per noi e le nostre famiglie nonché per la pazienza che ci avete dimostrato ora e in tutti questi anni.

Noi siamo venute in Italia per lavorare, ma anche per imparare la Vostra lingua e cultura, dandovi in cambio un piccolo aiuto nell’assistenza delle Vostre persone care.

In Italia abbiamo imparato tante cose, belle e buone, come parlare, cucinare e assistere le persone anziane con amore e affetto. Noi saremo sempre grati per tutto quello che ci avete dato ma soprattutto insegnato, in modo da poterci integrare nelle vostre famiglie.

Lavorando in Italia siamo state in grado di aiutare tanto le nostre famiglie in Ucraina, per farle stare meglio, aiutandole economicamente ma anche moralmente e infine anche per le cure per la loro salute.

In Italia abbiamo vissuto la possibilità di sentirci persone libere: in Ucraina siamo sempre stati sotto il giogo della Russia che non ci ha mai permesso di essere liberi, anzi, il nostro popolo ha sofferto molto per la mancanza di libertà. Noi abbiamo sempre desiderato staccarci dai nostri “fratelli” russi, ma non abbiamo mai avuto questa possibilità. Il loro aiuto in questi mesi sono state le bombe e i missili, per uccidere i nostri fratelli e distruggere ogni cosa nel nostro paese. Con questo aiuto che loro chiamano “di fratelli” hanno portato nel nostro paese tanto dolore, morte ma soprattutto odio, che non potremo purtroppo dimenticare per molti anni.

Noi ucraini siamo persone coraggiose, generose e credenti in Dio. Siamo pertanto sicuri che presto avremo la nostra libertà e pace, e preghiamo tanto perché finisca questa assurda guerra.
Auspichiamo che tutti i popoli del mondo non conoscano questa brutta e odiosa guerra che noi abbiamo conosciuto, perché porta solo morte, odio e tanto dolore.

Vi auguriamo tanta salute e felicità, a Voi e ai vostri figli, e che per Voi la vita sia sempre serena. Ringraziamo tantissimo i nostri amici e conoscenti di Gavardo e Villanuova ma anche degli altri paesi vicini, per il vostro aiuto non solo morale ma anche concreto che avete dato al popolo ucraino.

Ringraziamo in particolare la Caritas di Villanuova, la Sua responsabile signora Franca Loda con tutti i suoi collaboratori; ella ci ha sempre dimostrato affetto e gentilezza nei nostri confronti; non dimentichiamo anche la Caritas di Gavardo, che si è sempre dimostrata generosa per le persone ucraine.

Un ringraziamento speciale al sig. Parroco e al sig. Sindaco di Villanuova, che hanno organizzato il giorno di Pasqua alcune tradizioni a noi care; questo ci ha portato una grande gioia ma anche tante lacrime!

Speriamo che finisca presto questa guerra terribile, che presto arrivi la pace e la serenità per la nostra amata Ucraina.

Un saluto cordiale a tutti, con grande affetto.

Grazie.

Nataliya

Villanuova sul Clisi (BS)


Aggiungi commento:

Vedi anche
02/06/2015 08:00

Di nuovo un successo grazie agli Alpini Riceviamo e pubblichiamo volentieri i ringraziamenti che una mamma vuole rivolgere a nome di tutti alle Penne nere di Ponte Caffaro per il sostegno nell’organizzazione della festa di fine anno della scuola dell’infanzia

07/03/2022 11:00

Contro ogni guerra e contro quella pace Controreplica alla lettera sulla guerra della Russia in Ucraina "Quali ideologie", da noi pubblicata il 27 febbraio scorso a firma di Marisa Viviani

29/10/2018 15:00

Un grande «grazie» all'Ospedale di Gavardo Pubblichiamo volentieri la lettera che una nostra lettrice, rendendoci partecipi, ha indirizzato alla Direzione dell’Ospedale di Gavardo per ringraziare il Personale dell’ottimo trattamento ricevuto in occasione di un ricovero 

25/11/2014 08:37

Professione casalinga Ci scrive Floriana Melzani, artista di Ponte Caffaro. Ci invia una delle sue opere e ci invita a riconsiderare il lavoro quotidiano e silenzioso delle donne. Pubblichiamo volentieri

10/04/2013 08:00

Ospedale di Gavardo grazie Grazie agli angeli della Cardiologia e a quelli del Pronto soccorso. Pubblichiamo volentieri la lettera di un lettore che ci rende partecipo della sua positiva esperienza maturata all'ospedale valsabbino




Altre da Villanuova s/C
02/10/2022

CimiteroSmart®: dalla Valsabbia un progetto innovativo per facilitare la gestione cimiteriale

Il progetto della Systemtec di Villanuova promette di semplificare la vita sia alle amministrazioni pubbliche sia ai cittadini

29/09/2022

Nuovi corsi di tecnologia e artigianato

Sono in partenza presso il FaLab della Valle Sabbia di Villanuova sul Clisi una serie di corsi dedicati all'elettronica e ai lavori manuali

28/09/2022

Morte Alessio, insegnante assolta

Per il Tribunale di Brescia l'insegnante di Villanuova non è responsabile della morte del ragazzo che era affetto da una cardiopatia congenita

27/09/2022

Omicidio Mantovani, chiesta l'assoluzione per il principale indagato

Il pm ha chiesto di assolverlo dalle accuse di omicidio volontario e occultamento di cadavere e condannarlo solo per sfruttamento della prostituzione. L’opposizione dei legali della famiglia

25/09/2022

In fiamme dopo il tamponamento

Brutta avventura per l'uomo alla guida di un furgone Renault Master che ha tamponato un'auto alla rotatoria dell'uscita della tangenziale a Villanuova

23/09/2022

Due settimane di circolo letterario

A Villanuova, nella giornata di domani verrà inaugurata la mostra ad opera di Gloria Mezzardi, visitabile fino all’8 ottobre, a seguire numerosi eventi culturali

23/09/2022

Karate gioco-sport

A Villanuova s/C tornano le iniziative del Nishiyama Karate, programmato un open day per i bambini

22/09/2022

Da Villanuova un ponte per il Pakistan

Impegnata nella ricostruzione di una scuola in Pakistan, distrutta nel 2010 da un’alluvione, Aid For Education oggi fa i conti con un nuovo disastro, invitando tutti a contribuire con pacchi d'emergenza. Un progetto da 35 mila euro

20/09/2022

In festa per San Matteo

Per la ricorrenza patronale di questo mercoledì 21 settembre a Villanuova sul Clisi una cena per la via, il concerto della banda e il mercatino solidale della Caritas

15/09/2022

Chiesta la condanna per l'insegnante di Alessio

Dopo gli interventi, lo scorso giugno, dei medici consulenti sia del Pm che della difesa, prosegue il processo riguardante la morte di Alessio Quaini