30 Maggio 2020, 07.45
Valsabbia Val del Chiese
Qui Rurale

L'ultimo giorno del condottiero

di val.

Davide Donati ha lasciato ieri quella che può essere considerata “la sua creatura”, almeno per come si presenta oggi, la Rurale Giudicarie Valsabbia Paganella. Glielo impongono le condizioni di salute


Venerdì 29 maggio 2020 è stato l’ultimo giorno per Davide Donati alla Cassa Rurale Giudicarie Valsabbia Paganella.
Donati ha lasciato la sua carica al vertice esecutivo della Cassa dopo quasi 31 anni di servizio, dei quali gli ultimi 25 come Direttore Generale prima della Cassa Rurale di Darzo Lodrone e dopo il 2003 della Cassa Rurale Giudicarie Valsabbia Paganella.

«La mia scelta – ha precisato Donati in occasione di una conferenza stampa avvenuta nei giorni scorsi – è dettata sia da motivi di salute che da decisioni nell’ambito del processo di fusione intrapreso dalla nostra Cassa a fine 2019».

Donati è entrato in Cassa Rurale a Darzo nell’agosto del 1989 come sedicesimo dipendente della banca con sede in Trentino ma che negli anni, sotto la sua direzione, ha espanso la propria attività da Villanuova sul Clisi sino a Fai della Paganella e Mezzolombardo.

Impressionanti i numeri confrontando quando Donati è entrato in Cassa rispetto a quelli attuali.
I dipendenti sono passati da 16 a 150; gli sportelli da 3 a 25, i soci da 555 a 8249, la raccolta da 24,5 milioni a 1 miliardo e 223 milioni, i prestiti da 8 a 620 milioni di euro.

Ma non ci sono solo i numeri, per quanto importanti, a testimonio dell’operato di Davide Donati.
Tutto il suo percorso, infatti, è stato fondato sui principi dell’identità cooperativa della “sua” banca, sviluppando relazioni di reciprocità sia con i soci che con le comunità di riferimento della Cassa, ed investendo sempre convintamente in iniziative di sviluppo sociale e culturale.

«Elementi che ci hanno fatto preferire e crescere in maniera costante negli anni –ha sottolineato Donati - e che hanno portato la nostra Cassa, nata in 2 frazioni del Comune di Storo, a diventare una delle prime casse del Trentino, classificata nel gruppo migliore in base al modello di valutazione adottato dalla Capogruppo Cassa centrale Banca e basato su alcuni indicatori (modello di business, qualità dell’attivo, solidità patrimoniale)».

Per l’occasione era intervenuto anche il presidente Andrea Armanini, amministratore della Cassa dal 2006 e presidente dal 2012: «La scelta fatta dal direttore Donati rappresenta una grande perdita per la nostra Cassa, ma le sue motivazioni, riguardanti in primis la salute, sono certamente comprensibili. Davide è stato il motore della nostra Cassa ed il suo infaticabile impegno e la sua lungimiranza sono stati il faro del Consiglio di Amministrazione oltre che la guida e l’esempio per i nostri 150 collaboratori».

Come un treno in corsa, anche in prossimità della stazione di fermata, nei giorni scorsi Davide Donati ha presentato al Consiglio due nuovi progetti innovativi a favore delle Associazioni e degli anziani del  territorioe anche i risultati di un bilancio, quello riferito al 2019, definito da Armanini «certamente il migliore della storia della nostra Cassa. Un bilancio che è il frutto del grande lavoro di tutti, della nostra squadra di collaboratori, il cui condottiero è stato indiscutibilmente il direttore Davide Donati».

Il ruolo di Direttore generale della Cassa Rurale Giudicarie Valsabbia Paganella, in vista della fusione ”alla pari” con la Adamello, è stato affidato al vice Michele Pernisi.




Vedi anche
26/05/2020 13:40

«Una dote rara: saper ascoltare» Per me un fulmine a ciel sereno: Davide Donati, direttore generale della Cassa Rurale Giudicarie Valsabbia Paganella, ha rassegnato le sue dimissioni!

09/05/2020 08:14

Dopo 31 anni Donati lascia la sua Rurale La decisione era nell’aria da tempo, anche se all’interno di quella che a detta di tutti è “la sua creatura”, ovvero la Rurale Giudicarie valsabbia Paganella, speravano che cambiasse idea

02/04/2015 15:04

Credito cooperativo, storia e attualità Il direttore generale della Cassa Rurale Davide Donati ed il presidente Andrea Armanini, insieme ad alcuni dirigenti dell’istituto di credito, sono intervenuti ad un incontro promosso dal Rotary Valle Sabbia a Gavardo per conoscere da vicino la realtà del credito cooperativo

30/05/2016 19:55

Una giornata in Cassa Per a serie "A scuola di Lavoro", qualche giorno fa, grazie alla sensibilità del direttore Davide Donati, abbiamo potuto godere di un’ottima opportunità formativa: una giornata in Cassa Rurale Giudicarie Valsabbia Paganella

03/04/2015 09:57

Chiusura in utile per la Rurale La Cassa Rurale Giudicarie Valsabbia Paganella spesa 25 milioni di sofferenze, ma chiude in utile per 1,7 milioni. L'assemblea dei soci è attesa per il 24 aprile




Altre da Val del Chiese
13/06/2021

Il commosso addio a Maurizio

Ai funerali di Maurizio Pedrotti ieri – sabato – a Storo hanno preso parte, oltre ai familiari, anche i tanti colleghi di lavoro e gli ex compagni di gioco

13/06/2021

Evita lo scontro ed esce di strada

Brutta avventura per il motociclista che ieri, sulla provinciale tra Storo e Baitoni, è caduto rovinosamente a terra

12/06/2021

Il battello torna a solcare l'Eridio

Riparte da lunedì 14 giugno il servizio di trasporto pubblico sul lago d’Idro con tre collegamenti giornalieri che da luglio diventeranno quattro

11/06/2021

L'ultimo saluto a Maurizio Pedrotti

Si terranno alle 14 di domani, sabato 12 giugno, a Storo i funerali dell'ex calciatore della Settaurense, venuto a mancare a soli 57 anni

11/06/2021

Stazione Scandolari, 95 anni di attività

A Tione ben quattro generazioni, con diversi figli, si sono susseguite nella conduzione della stazione di servizio come affidabili benzinai e riparatori di biciclette

10/06/2021

Un drink di nome «Gemma»

L'ha creato una giovane studentessa della scuola alberghiera, Giorgia Bagozzi, facendosi onore al concorso “Bar” e rendendo orgoglioso il suo paese d'origine

10/06/2021

Addio alla dott.ssa Covi

Questo giovedì a Roncone di Sella Giudicarie i funerali della storica farmacista

08/06/2021

Ottanta cresime tra Condino e Storo

Con tre funzioni nella stessa giornata domenica scorsa, 6 giugno, 80 ragazzi hanno ricevuto il sacramento della Cresima dal Vescovo monsignor Lauro Tisi

07/06/2021

Sorseggia detersivo

La disavventura ad un bimbo di soli tre anni, sfuggito per un attimo al controllo dei genitori. E’ stato ricoverato con l’eliambulanza, ma non sarebbe grave

07/06/2021

«Urge soluzione»

Sono stati raccolti 200 quintali di detriti dalle spiagge di Ponte Caffaro. Ma due giorni dopo la situazione era tornata ad essere critica