12 Agosto 2022, 09.03
Valsabbia Provincia
Siccità

Il Consorzio del Chiese dà il via libera all'irrigazione

di P.D.

Dopo  quasi  un mese di stop forzato a causa della forte siccità, il consorzio riapre la possibilità di prelevare acqua dal Chiese per irrigare ma «solo per le colture maggiormente bisognevoli»


Vuoi leggere l'articolo completo?

A) Accedi con il tuo account


B) Registrati nella Community di ValleSabbia News

Registrandoti e acquistando un abbonamento potrai accedere a tuttle le notizie, commentare e usufruire dei servizi di ValleSabbia News (secondo il piano di abbonamento scelto)


REGISTRATI

Leggi qui per avere maggiori informazioni...


Era dal 16 luglio che l’attività irrigua con prelievo dalle acque del fiume Chiese era stata sospesa a causa dell’abbassamento eccessivo dei livelli dei Laghi prima e del fiume poi, in una stagione caratterizzata come non mai dall’innalzamento delle temperature nonché dalla mancanza di precipitazioni; una situazione che ha messo in ginocchio il mondo agricolo e che ha segnato profondamente l’intero territorio, dalla flora e fauna dei laghi al territorio e alle colture in pianura. 
 
Con una comunicazione espressa attraverso il sito proprio sito istituzionale, però il Consorzio del Chiese, lo scorso giovedì (ieri 11/08 ndr) ha permesso di riprendere il prelievo di acqua dal fiume dando così nuovamente il via libera all’irrigazione. Via libera ma controllato, ovvero con orari rossi perché l’emergenza siccità ancora non è rientrata nonostante una leggera riduzione della pressione subita dai nostri laghi: l’Eridio è infatti tornato di poco sopra la quota minima vitale, 367,56 m contro i 367,20 della quota minima.
 
«Si informa l’utenza che giovedì 11/8 rientra in esercizio l’irrigazione con orari rossi (ossia di emergenza per scarsità di risorse idriche, ndr), ove presenti. L’acqua disponibile è molto limitata pertanto se ne chiede un utilizzo nel rispetto delle colture maggior mente bisognevoli» Una comunicazione minima, tanto quanto l’acqua disponibile.
 
Nel confermare la riapertura del prelievo a fini irrigui, il presidente del Consorzio Luigi Lecchi guarda con amarezza al tema ambientale, lasciato in secondo piano rispetto alle urgenze produttive «Tireremo giù quella poca acqua che c’è stanti i vincoli dei livelli dei laghi. Lo faremo più per cercare di pulire canali che per le esigenze dei campi: se questo darà soddisfazione a qualcuno tanto meglio, ma alla maggior parte dei coltivatori, a questo punto, importa poco». 
 
Infatti, ormai sono pochi i raccolti che sono stati salvati o che possono ancora esserlo: per molti contadini i raccolti sono “andati”, sono stati bruciati, ed a causa della scarsità d’acqua molti non sono stati completamente seminati.
 
«Certo è che alle ricadute ambientali sino ad ora nessuno ha pensato» prosegue Lecchi. «É tutto seccato in pianura, siepi e piante che abitualmente beneficiavano indirettamente dell’afflusso di acqua presente nei canali irrigui sono bruciate, è come essere in autunno» commenta non senza preoccupazione il presidente del consorzio. «Lo abbiamo fatto presente anche scrivendo ad una trentina di enti, ma abbiamo avuto in risposta solo silenzio. Basti pensare che la Provincia ha previsto una riunione sul tema solamente il 5 agosto».
 



Vedi anche
10/07/2022 08:15

Il fiume Chiese in affanno Non solo i laghi, anche il fiume Chiese in forte sofferenza per la mancanza d'acqua e le scarse precipitazioni avvenute negli ultimi mesi. E i bacini montani man mano si svuotano

16/07/2022 06:41

Ancora oggi e poi basta Ultimo giorno utile, questo sabato per prelevare acqua dal lago d'Idro da destinare all'irrigazione dei campi. Da domani il lago dovrebbe tornare a crescere

04/08/2022 09:48

Il M5S interroga il presidente provinciale

In seguito ai prelievi forzosi di acqua dal lago d’Idro ed ai pesanti danni al biotopo del lago, il consigliere Marini presenta un’interrogazione per la tutela dell’habitat

29/05/2019 05:41

Eco Carovana del Chiese Dai campi della pianura padana ai piedi del ghiacciaio dell’Adamello: un viaggio a tappe in bicicletta risalendo il corso del fiume Chiese e toccando tre differenti province. Dal 4 all'8 di giugno. Ecco come partecipare

20/08/2018 11:28

Gli agricoltori richiedono più acqua Caldo e piogge scarse stanno condizionando pesantemente la conclusione dell'annata agraria in provincia di Brescia e le associazioni degli agricoltori chiedono il rilascio di più acqua dal bacino del Chiese




Altre da Valsabbia
04/10/2022

Trasporti pubblici extraurbani: «Un disastro»

«I trasporti pubblici extraurbani sono un disastro da anni perché la politica non se ne mai occupata». Così Paola Pollini, portavoce del comitato "Vado a scuola sicuro"

04/10/2022

Chi ben comincia...

A venti giorni dall'apertura, un primo bilancio per la piscina di Idro, frequentata anche da 150 bambini e ragazzini, fra i quali c'è anche l'embrione di una squadra nuoto tutta valsabbina

03/10/2022

Valsir a Futura Expo

L'azienda valsabbina, impegnata da tempo nella decarbonizzazione dei processi produttivi e nel riutilizzo dei materiali di scarto, è presente alla tre giorni bresciana, vetrina per l'innovazione e la sostenibilità 

02/10/2022

CimiteroSmart®: dalla Valsabbia un progetto innovativo per facilitare la gestione cimiteriale

Il progetto della Systemtec di Villanuova promette di semplificare la vita sia alle amministrazioni pubbliche sia ai cittadini

01/10/2022

Ottobre mese di sensibilizzazione sul Lupus

Per tutto il mese di ottobre si può sostenere la ricerca sul Lupus Eritematoso Sistemico, una malattia autoimmune cronica non contagiosa descritta dal valsabbino Denis Graziotti nel suo libro autobiografico

30/09/2022

Appuntamenti del weekend

Ecco una selezione di eventi, concerti, spettacoli in cartellone questo fine settimana in Valle Sabbia, sul Garda, a Brescia e provincia

30/09/2022

Fondi per i Comuni di confine

Un maxi assegno dal fondo ex Odi da 63,3milioni per i Comuni bresciani confinanti col Trentino dell’Alto Garda, Valcamonica e Valsabbia

(1)
28/09/2022

Pavimento pelvico femminile: prevenzione e cura

Ne abbiamo parlato con gli esperti del Centro Medico Fisioterapico Equilibrio di Salò

25/09/2022

Al voto per il rinnovo del Parlamento

Seggi aperti anche in Valle Sabbia questa domenica dalle 7 alle 23 per le elezioni dei deputati e dei senatori

23/09/2022

Appuntamenti del weekend

 Un weekend ricco di appuntamenti disseminati su tutta la provincia per gli appassionati di arte e musica