12 Dicembre 2020, 16.46
Valsabbia Garda Valtenesi
Solidarietà

Scatole a furgonate per chi è solo

di Val.

Successo clamoroso per l’operazione “Pacchi di Natale”. Un progetto milanese rilanciato dalle Sardine di Brescia e del Garda, che sta coinvolgendo centinaia di persone e numerose associazioni



Prendi una scatola di scarpe, mettici dentro:
1 cosa calda
1 cosa golosa
1 passatempo
1 prodotto di bellezza
1 biglietto gentile... perché le parole valgono anche più degli oggetti.

Ogni scatola doveva poi essere “dedicata”: a una donna, ad un uomo, ad un bambino, con indicazione dell’età, perché il regalo alla fine possa risultare utile oltre che gradito.
Una formula che è piaciuta a tantissimi.

La raccolta di “scatole”, infatti, è diventata virale, coinvolgendo associazioni di ogni tipo fra quelle votate alla solidarietà.
E siccome fino a tutto oggi ancora non era possibile per tutti spostarsi da un Comune all’altro, in tutta la provincia, paese per paese o quasi, sono nati centri di raccolta “scatole”, a mucchi, pronte da consegnare a quei sodalizi che poi sanno bene dove indirizzare tanta solidarietà: a persone sole, meno fortunate, alle quali il calore di un dono può regalare un momento di grande felicità.

Per rimanere fra il Garda e la Valle Sabbia, grandioso il successo della raccolta a Salò, dove la Caritas venerdì ha accolto pacchi mattina e sera riempiendone una stanza intera. Caritas salodiana che si occuperà anche della distribuzione.
Non solo a Salò, visto il successo dell’operazione, ma anche a Roè Volciano e altri paesi limitrofi.

Anche la Bassa Valle ha convogliato scatole a Salò.

Fra Casto, Barghe, Preseglie, Odolo, Agnosine e Bione ne sono state raccolte da riempire un furgone, alcune già consegnate alla Caritas zonale di Vestone per l’alta Valle, altre verranno distribuite dalla Caritas Zonale di Vobarno, ma anche al Centro Aiuto Vita e alla Croce Rossa Italiana di Desenzano.

Ancora però si va avanti, c’è tempo ancora qualche giorno: da Vestone in su la raccolta delle “scatole di Natale” è appena iniziata e si stanno facendo avanti altre associazioni/enti in grado poi di gestire l’ultima fase del progetto, per certi versi la più difficile: la consegna a chi di questa solidarietà ha più bisogno.

Chi è interessato a partecipare trova tutte le indicazioni per farlo sulla pagina Facebook 6000Sardine Brescia
Le associazioni che possono consegnare le “scatole” possono segnalare la propria disponibilità utilizzando la mail 6000sardinebrescia@gmail.com
.in foto: la stanza riempita di scatole a Campoverde di Salò; parte del carico di scatole recuperato con un furgone in Valle Sabbia; le scatole consegnate nella sede di Nozza della Carirtas zonale




Aggiungi commento:

Vedi anche
04/12/2015 08:55

L'Ail e le stelle di Natale “Ogni malato di leucemia ha la sua buona stella”, questo lo slogan con il quale i volontari dell'Ail si apprestano a scendere in piazza nel prossimo lungo weekend per trasformare la generosità in cure. Ecco le piazze valsabbine dove trovarli

26/03/2020 10:55

Scatole ed etichette in dono dalla Imbal Carton L’azienda di Prevalle ha risposto all’appello di AiutiAMObrescia fornendo in soli due giorni di lavoro un grande quantitativo di scatole e di etichette da applicare ai dispositivi già confezionati

06/12/2013 06:50

Stelle di Natale con l'Ail Il sostegno all'Associaizone italiana contro le leucemie passa anche attaverso l'acquisto delle Stelle di Natale. In Valle Sabbia possibile su cinque "piazze"

22/12/2010 08:37

Il carretto della solidarietà Con un carretto trainato dall’asinello Cico, prosegue in questi giorni a Vobarno e frazioni l’iniziativa che mira a sostenere alcune opere di solidariet.

05/12/2009 07:44

Stelle di Natale contro la leucemia Anche in cinque piazze della Valle Sabbia sar possibile acquistare le Stelle di Natale dell’Ail per contribuire alla ricerca contro le leucemie e i linfomi.




Altre da Valsabbia
02/08/2021

La Valsabbia tifa Hassane

L’atleta, nato a Gavardo, cresciuto nell'Atletica Villanuova '70, attualmente è tesserato con le Fiamme Oro di Padova e questo martedì alle 12:10 si cimenterà nei 110 ostacoli alle olimpiadi di Tokio

02/08/2021

«Non abbandonate la strada tracciata»

Da parte dei Comitati piena soddisfazione per l’approvazione della Mozione Almici in Consiglio provinciale, con un po’ di rammarico per il venir meno di alcuni voti

01/08/2021

«Sii il cambiamento che vuoi vedere avvenire nel mondo»

Con la bellezza il Rotary Valle Sabbia e Lombarda Marmi costruiscono ponti tra i popoli. In cava a Botticino una serata all’insegna della cultura artistica e musicale per il sostegno al progetto “End polio now”

31/07/2021

La caserma dei Vigili del Fuoco si prepara al trasloco

La vecchia sede non è più adeguata e il Comune avrebbe individuato la nuova, per un trasferimento atteso entro la fine dell'anno. Bocche cucite in municipio sul luogo dove verranno trasferiti mezzi, attrezzature e attività dei numerosi volontari

30/07/2021

«Si faccia presto, ma a Lonato»

Approvata in Broletto, dopo qualche colpo di scena, la mozione Almici, che sancisce per quanto riguarda il depuratore il rispetto, da parte dello Stato, delle decisioni degli organi preposti

30/07/2021

Arte da fuori classe

Un progetto sperimentale coinvolgerà in agosto alcuni studenti del Battisti di Salò nella promozione culturale e turistica della Valle Sabbia

30/07/2021

Ci siamo quasi

Sono ormai in dirittura d’arrivo i lavori per la nuova palestra di Odolo, che sarà un punto di riferimento per tutti i comuni della Conca d’Oro. A breve il taglio del nastro

29/07/2021

Accesso diretto al mondo del lavoro

Gli studenti che stanno considerando l’iscrizione ai corsi dell’Università di Brescia, avranno quest’anno un’opzione in più, ovvero la Laurea Professionale “Tecniche industriali di prodotto e di processo”

28/07/2021

A Parigi si parla di Brescia e della Valle Sabbia

Un legame culturale, artistico ed economico con la capitale francese da rinnovare attraverso la condivisione di idee e progetti rivolti alla formazione artistica dei giovani

28/07/2021

Italian Roller Games, un valsabbino sul podio

Catanese di nascita e vobarnese di adozione, il giovanissimo Matteo Patanè ha conquistato ben sei medaglie d'argento ai Campionati svolti in Emilia Romagna