25 Febbraio 2007, 00.00
Valsabbia - C
ComunitĂ  montana

Due giorni per un'assemblea/1

di Ubaldo Vallini

S’č giocata sul filo delle mozioni e degli emendamenti, fra regolamenti e cavilli di ogni sorta, la “due giorni” valsabbina dedicata all’Assemblea della Comunitŕ montana.

S’è giocata sul filo delle mozioni e degli emendamenti, fra regolamenti e cavilli di ogni sorta, la “due giorni” valsabbina dedicata all’Assemblea della Comunità montana.
Iniziata sostanzialmente con un nulla di fatto nella serata di venerdì, perchè la maggioranza che si è ritrovata senza il numero legale necessario per andare avanti, la riunione si è conclusa ieri sera “in seconda convocazione”, con la sola maggioranza presente in aula.

Ma andiamo per gradi parlando del venerdì.
Dopo il più classico dei quarti d’ora “accademici”, erano le 20:45 quando i delegati della minoranza di Centrosinistra sono usciti per la prima volta dall’aula: c’era da esaminare un “emendamento soppressivo” presentato all’ultimo momento dal Centrodestra, Lega esclusa, che mirava ad impedire la discussione in aula di una mozione presentata dalle minoranze che chiedeva la censura dell’operato del presidente Ermano Pasini, in merito alle decisioni da lui prese sul caso “Miniera Monte Acuto”.
Dieci minuti dopo i delegati rientrano e si fa l’appello.
Sono le 21:02 quando la segretaria annuncia: 66 presenti.

A questo punto i capigruppo di minoranza chiedono la convocazione della Conferenza dei capigruppo: “L’ultima volta che ci siamo parlati quell’emendamento non c’era, urge un chiarimento” dicono. La loro richiesta però viene respinta. A questo punto il Centrosinistra si rialza e se ne va: “Allora fate da soli”.
Chi rimane si riconta e sono le 21:06 quando la segretaria dichiara la nuova cifra: “38 presenti”.
Complice la mancata convalida di 4 nuovi delegati in sostituzione di alcuni dimissionari, e all’assenza di alcuni, ne mancano 2 al numero legale. La seduta viene giocoforza rimandata al giorno dopo, quando per prendere le decisioni a maggioranza saranno sufficienti 21 presenti.

“E’ la prima volta nella storia della Comunità montana che viene negato un chiarimento in sede di conferenza dei Capigruppo - tuona la minoranza -, questa è mancanza di rispetto nei confronti non solo delle minoranze, ma anche e soprattutto nei confronti dei valsabbini che rappresentiamo. Invece che difendere le Istituzioni valsabbine che quella miniera non la vogliono, compreso il Comune di Sabbio e lo stesso Direttivo della Comunità montana, qui si preferisce difendere la personalissima presa di posizione del presidente Pasini che è andato nel senso opposto.
Se l’atteggiamento non cambia si ritroveranno ad andare avanti da soli e lo dovranno poi spiegare a tutti quanti quello che stanno combinando”.
“Non accettiamo lezioni di democrazia e loro hanno sbagliato ad andarsene – hanno detto invece gli esponenti della maggioranza -. L’emendamento era del tutto legittimo e se volevano chiedere qualche cosa lo potevano fare all’Assemblea, non serviva la Conferenza dei capigruppo”.

Nella vicenda si inserisce non senza alcune diversità di vedute fra i suoi componenti la Lega Nord, che fa parte della maggioranza. A livello di segreteria provinciale, pur non condividendo la mozione del Centrosinistra, i rappresentanti del Carroccio hanno predisposto una mozione tutta loro, anche questa però di condanna dell’operato del presidente Pasini e nella sostanza per gli stessi motivi rilevati dagli oppositori valsabbini, chiedendo al delegato Giovanni Mantovani della Lega di Villanuova di presentarla.
Resta il dubbio su come avrebbero reagito a questa mozione gli altri leghisti valsabbini, anche perchè anticipando con una nota l’assemblea di venerdì avevano ribadito la loro contrarietà alla miniera e allo stesso tempo si sono schierati a difesa dell’esecutivo della Comunità montana.

Che ci sia un po’ di disaccordo fra leghisti? Su questo punto Floriano Massardi, il segretario del Carroccio per il Collegio 26, non ha voluto commentare e si è limitato a ribadire la determinazione della Lega a far discutere in aula la mozione da loro presentata. Quanto agli identici numeri di protocollo per lettere diverse e alle missive “fantasma” inviate dalla Comunità montana alla Regione, di cui si lamentano sia Centrodestra sia Lega, resta ancora tutto da chiarire.

Per sapere quello che è successo ieri sera in occasione della seconda convocazione (sabato), vi anticipo che è stata la serata degli equilibrismi leghisti. Ma pazientate ancora qualche ora che poi ve lo racconto meglio.


Aggiungi commento:
Vedi anche
14/01/2010 17:46

«Noi c'eravamo, ecco perchè» Ve la ricordate la lettera inviata all'assemblea della Comunitŕ montana dal gruppo Sinistra Democratica e da noi pubblicata che spiegava i motivi della loro assenza? Questa č la risposta degli altri capigruppo.

25/02/2007 00:00

Due giorni per un'assemblea/3 Arrivano subito le prime reazioni al terremoto politico che sta investendo la Comunitŕ montana valsabbina. Oggi registriamo quelle di Margherita e della Lega provinciale.
Siamo pronti a dare spazio anche alle altre.

25/02/2007 00:00

Due giorni per un'assemblea/2 17 favorevoli, 13 astenuti, nessun contrario. Nell'assemblea comunitaria, pur partecipata solo dalla maggioranza, ad approvare l'operato del presidente Pasini in merito alla miniera del Monte Acuto non c'č nessuno.

22/05/2013 07:44

Passaggio del testimone E' per questa sera a Nozza l'Assemblea dei sindaci che deve decidere in merito alla sostituzione di Ermano Pasini nel ruolo di presidente della Comunitŕ montana

23/06/2007 00:00

Antidoping in assemblea Un test antidroga per i consiglieri della Comunitŕ montana di Valle Sabbia. E’ stata questa la richiesta presentata da Gianpietro Mabellini in occasione dell’Assemblea comunitaria che si č riunita nella Casa della Valle giovedě sera.



Altre da - C
19/05/2009

Tutta un’altra musica dalla Corea

La Kia si lancia in un settore in cui fino ad ora non era presente: il settore dei crossover compatti, grazie alla Soul, proposta con un 1600 a benzina da 126 cv e un 1600 common rail CRDI da 128 cv, negli allestimenti Active e Cool.

19/05/2009

Il sorriso e la mamma

Un sorriso ad una mamma č un sorriso per tutte quante le mamme. Ci sono quando si nasce, quando si cresce, quando si soffre. Il pensiero va a lei anche quando si muore. Un amore incondizionato il loro: basta un sorriso a ripagarlo.

18/05/2009

Terza parte: speciale cinghiale

Negli ultimi anni nei boschi che circondano la Valle Sabbia sono ricomparsi numerosi i cinghiali. Non di rado scendono fino a fondo valle dove, per nutrirsi, riescono a devastare orti e piantagioni. Necessarie alcune regole sanitarie.

18/05/2009

«In cerca di identità» e i Peripatetici volano

Saranno I Peripatetici a rappresentare Brescia nelle due finali di due festival cabarettistici in Toscana, al termine di un percorso che li ha portati a superare importanti selezioni.

16/05/2009

Aiuti da Distretto 12 e ComunitĂ  montana

Arriva dal Distretto sanitario numero 12 e dalla Comunitŕ montana della Valsabbia un nuovo provvedimento di sostegno alle persone piů colpite dalla crisi economica: sul tavolo c’č un «buono famiglie» per un ammontare complessivo di 120 mila euro.

15/05/2009

Fondi a sostegno dello sviluppo della montagna

Č di 1.961.000 euro il contributo assegnato dalla Giunta regionale lombarda alle Comunitŕ montane della provincia di Brescia per iniziative a sostegno dello sviluppo della montagna. Di questi, 388 mila euro a quella valsabbina.

15/05/2009

Un weekend pieno di cultura

Sono numerose anche in Valle Sabbia le realtŕ culturali, biblioteche e musei, che proporranno eventi, da venerdě a domenica, in occasione dell’iniziativa regionale “Fai il pieno di cultura”.

15/05/2009

La Cpf80 convoca i propri soci

La Commissionaria popolare familiare 80 (Cpf 80) convocherŕ il suoi 2610 soci ad approvare il bilancio dell’esercizio 2008, questa sera alle 20.30 presso l’Auditorium comunale di Vestone, via Glisenti 7.

13/05/2009

Bontempi pronto a volare con la Catullo

Giorgio Bontempi, 46 anni, sindaco di Agnosine e commercialista, vicepresidente della Comunitŕ montana di Valle Sabbia, č in pole position per la nomina bresciana nel Consiglio di amministrazione della Catullo Spa.

(4)
12/05/2009

Una straordinaria festa di popolo

Va in archivio anche l’82 Adunata nazionale degli alpini che si č svolto nel fine settimana a Latina. Tanti anche dalla Valle Sabbia. Come sempre č stata una straordinaria festa di popolo, con tanta gente per le strade e per le piazze.