17 Gennaio 2022, 07.10
Valsabbia
Ambiente

La Natura riprende i suoi spazi

di val.

Il ritorno del lupo anche sulle montagne fra la Valle Sabbia e l'Alto Garda, sarebbe buona cosa per il ripristino della biodiversità


Vuoi leggere l'articolo completo?

A) Accedi con il tuo account


B) Registrati nella Community di ValleSabbia News

Registrandoti e acquistando un abbonamento potrai accedere a tuttle le notizie, commentare e usufruire dei servizi di ValleSabbia News (secondo il piano di abbonamento scelto)


REGISTRATI

Leggi qui per avere maggiori informazioni...



Si è fatto vedere in giro immortalato dalle foto-trappole ed ha anche sbranato qualche pecorella al pascolo, fra quelle non ricoverate al sicuro o in mancanza di cani da guardia.
É successo nei giorni scorsi sulle montagne della Valle Sabbia, quelle che guardano anche verso il Garda.

Maggiori informazioni sui luoghi dalla Polizia Provinciale non arrivano: «Non vogliamo creare allarmismi inutili: questi sono animali che si spostano con estrema facilità e rapidità, raramente ritornano dove hanno sbranato una preda e se lo fanno succede al massimo il giorno dopo per finire di consumarla.
Ha quindi poco senso dare indicazioni esatte sulle località dove il lupo è stato visto o dove ha assalito degli animali».
Così il comandante Claudio Porretti.

Ampia disponibilità, invece, a fornire adeguato supporto a coloro per i quali la presenza di questo grande predatore può costituire un problema: «Abbiamo provveduto ad informare gli allevatori sui rischi che corrono e sul modo di prevenirli: stabulazione degli animali nelle ore notturne in primis, ma anche recinzioni adatte o la presenza di cani da guardiania, con queste ultime due opzioni per le quali Regione Lombardia ha previsto con un bando Psr anche forme di finanziamento: si potrà fare domanda fra il 16 febbraio e il 2 maggio prossimi».

«La Polizia provinciale, se allertata – aggiunge Porretti -, in caso di danni provvede ad effettuare i sopralluoghi e le operazioni di rilievo ed accertamento per poter attivare le procedure regionali di risarcimento».

Ma si tratta di un lupo solo o di un branco?
«Certamente di un animale in dispersione, non sappiamo ancora se femmina in cerca di un compagno o di un maschio – afferma Porretti -. Probabilmente il branco originario è quello che si è formato dalle parti del Tonale nel 2019».

Ad ogni modo il ritorno del predatore sulle montagne bresciane sarebbe un fenomeno del tutto naturale, che fa seguito alla ricolonizzazione nell’arco alpino iniziata fin dagli anni Novanta del secolo scorso, ad opera dei primi esemplari di lupo in risalita dall’Appennino.

Va ricordato che
i predatori naturali sono necessari per il ripristino di un ecosistema come quello montano, almeno quanto è necessario salvaguardare il lavoro agricolo dell’uomo.

Sul sito naturachevale.it, frutto di un recente progetto di regione Lombardia, ci sono informazioni molto aggiornate e dettagliate sulla ricchezza determinata dalla biodiversità.

.in foto: il lupo valsabbiano immortalato da una fototrappola; una bella immagine di un lupo del branco di quelli che si aggirano al Tonale (foto di Fausto Bariselli)





Vedi anche
16/01/2022 18:14

Lupo valsabbino Eccolo. E’ stato avvistato anche in Valle Sabbia ed avrebbe anche causato qualche danno. Dagli agenti della Provinciale e dalle analisi dei reperti biologici la conferma

23/02/2015 07:03

Un lupo blu in Valle Sabbia Quando la passione prende forma e si trasforma nel Centro Cinofilo Il Lupo Blu di Mirko Rizzardini

19/10/2015 15:00

Un convegno sul lupo Chi l'avrebbe mai detto: quell'animalaccio spaventoso, incubo per centinaia di anni di generazioni di bambini, oggi merita le attenzioni di un convegno, fra mostra e spettacolo

09/10/2014 07:27

In bocca al lupo sì, ma non fatelo crepare «In bocca al lupo». E' tra le frasi più gettonate quando si spera che vada tutto liscio. E lo si dice augurando a qualcuno che un certo evento vada per il meglio. E ogni volta ci si sente rispondere «crepi»

06/02/2016 15:52

Al museo un Carnevale da ululare Saranno dedicati al lupo dell’era glaciale i laboratori organizzati per questa domenica al Museo archeologico della Valle Sabbia di Gavardo




Altre da Valsabbia
26/05/2022

Il CircoBus ferma in Valle Sabbia

Tornano le iniziative di Strabilio Festival e con esse arriva il CIRCOBUS, un laboratorio itinerante di tessuti aerei, equilibrismo e giocoleria
 

26/05/2022

Più controlli, meno incidenti

Allo scopo di limitare l’incidentalità sulle strade della Valle Sabbia, i controlli straordinari della Locale, anche in orario notturno, avvenuti lo scorso fine settimana

25/05/2022

«Cosa c'entra la caccia?»

Spiedo bresciano. Girelli: «Dubbi su adeguatezza dello strumento legislativo. Il tema non andava messo in contrapposizione con la caccia»

(2)
25/05/2022

Spiedo con uccellini anche in trattoria

È stato approvato dal Consiglio di Regione Lombardia il progetto di legge per la valorizzazione dei piatti tipici lombardi a base di selvaggina. Massardi: «Un grande giorno per la valorizzazione della cultura gastronomica lombarda»

(3)
25/05/2022

Crolla la fiducia delle aziende bresciane

Nel 1° trimestre del 2022, il clima di fiducia delle imprese bresciane attive nel settore dei servizi si è attestato a 108, confermando la tendenza in ribasso riscontrata nelle ultime rilevazioni. La causa? La preoccupazione per i risvolti del conflitto russo-ucraino.  A evidenziarlo sono risultati dell’Indagine congiunturale del Centro Studi di Confindustria
 

25/05/2022

Come con Pantani

Grande festa in Valle Sabbia per il passaggio del Giro d’Italia, dall’accoglienza calorosa dei bimbi alle persone assiepate lungo la salita al Crocedomini

25/05/2022

Ictus o infarto celebrale

Cos'è l'ictus, i sintomi, perchè arriva? Quali comportamenti adottare? Abbiamo cercato di capirlo chiedendo agli specialisti del Centro Medico Fisioterapico Equilibrio di Salò

24/05/2022

Dormiremo anche domani?

Durante il convegno 2022 della Commissione scuola ANPI “Dolores Abbiati”, intitolato “Obiettivo ambiente: la Terra in primo piano”, gli studenti della classe seconda A Finanza e Marketing hanno presentato il loro progetto

24/05/2022

50 anni di «Il Padrino» per la chiusura

Mercoledì 25 maggio il cinema di Vestone darà l’arrivederci al suo pubblico con una proiezione gratuita di “Il padrino”, capolavoro del 1972 che quest’anno compie mezzo secolo di vita

23/05/2022

Crollo dei contagi

Finalmente una significativa diminuzione del numero settimanale dei nuovi positivi da Covid-19. Meno accessi ai Pronto soccorso