25 Maggio 2022, 06.59
Valsabbia
Corsa in Rosa

Come con Pantani

di red.

Grande festa in Valle Sabbia per il passaggio del Giro d’Italia, dall’accoglienza calorosa dei bimbi alle persone assiepate lungo la salita al Crocedomini


Vuoi leggere l'articolo completo?

A) Accedi con il tuo account


B) Registrati nella Community di ValleSabbia News

Registrandoti e acquistando un abbonamento potrai accedere a tuttle le notizie, commentare e usufruire dei servizi di ValleSabbia News (secondo il piano di abbonamento scelto)


REGISTRATI

Leggi qui per avere maggiori informazioni...



Ecco, dalle pagine del Giornale di Brescia, come ha vissuto il passaggio della corsa in rosa in Valle Sabbia il bresciano Marco Velo

Da qualche anno riveste un ruolo di primo piano nell’organizzazione del Giro, dapprima come regolatore, da quest’anno come direttore di corsa. Eppure, nonostante il ruolo gli imponga un certo distacco, al bresciano diventato anche ct della Nazionale per le cronometro, vengono gli occhi lucidi nel salire in auto sul Crocedomini.

«Quando in Gaver ho visto la marea di gente a bordo strada mi sono commosso, è stato bello rivedere il pubblico sulle nostre, sulle mie strade.
E mi sono tornate alla mente quelle giornate magiche con Pantani al Giro del 1998, l’ultima volta che affrontammo il Crocedomini da questo versante. Ricordo il grande lavoro fatto per portare Marco nelle migliori condizioni per vincere il Giro d’Italia.

Aveva da poco conquistato la sua prima maglia rosa, era carico di entusiasmo e lo trasmetteva a noi compagni di squadra.
Bisognava eliminare i principali avversari - ricordo - a partire da Zulle. Impostammo subito un’alta andatura. Importante fu il ruolo di Garzelli chefece il forcing in salita salvo poi in una curva che porta al Crocedomini sbandare, cadere e tagliarsi il mento.

A disposizione di Marco restammo solo io, Conti e Podenzana
.
Una volta fatta la discesa, sulle prime rampe di Montecampione toccò a me fare il ritmo prima che Marco ci salutasse. Il resto lo sapete appartiene alla storia del ciclismo.

Ma vedere quanta gente c’era ieri a bordo strada
mi ha riportato alla mente quei giorni.
Il lavoro di preparazione fatto da Paolo Zanni - aggiunge Velo - è stato encomiabile, con le scuole è stato fatto un grande lavoro perchè l’accoglienza dei bresciani è stata a dir poco favolosa».

Bagolino? «Un luogo speciale
che in futuro potrebbe ospitare anche un arrivo. Sarebbe bello, credo ci siano tutte le condizioni perchè ciò accada in tempi brevi».

Paolo Venturini

.in foto: il passaggio della maglia rosa al Crocedomini; la folla a Vobarno davanti alla Valsir





Vedi anche
21/05/2022 08:00

Grande attesa per la tappa valsabbina del Giro Martedì il passaggio della corsa rosa lungo le strade della Valle Sabbia. Attenzione alla viabilità: ecco le strade interessate al passaggio della carovana del Giro
VIDEO

24/05/2018 06:43

Una grande festa dello sport A Vestone il passaggio del Giro ha coinvolto tanti appassionati, l'impresa e i bimbi delle scuole

24/05/2016 10:21

Fermi tutti, passa il Giro Grande attesa anche in Valsabbia per il passaggio questo mercoledì 25 maggio della corsa rosa, che transiterà da Ponte Caffaro fino a Barghe per poi dirigersi sul Colle Sant’Eusebio

06/10/2015 10:43

Tappa valsabbina per la corsa rosa Anche la Valle Sabbia sarà attraversata dal 99° Giro d’Italia 2016, nella 17ª tappa la Molveno-Cassano d’Adda, in calendario mercoledì 25 maggio

03/05/2018 15:43

Un solo valsabbino al Giro Per l’edizione numero 101 della corsa rosa sarà in sella solo Marco Frapporti dell’Androni Sidermec. Il 23 maggio il passaggio di tappa in alta Valsabbia




Altre da Valsabbia
24/06/2022

Prova scritta di indirizzo

Siamo andati a Idro a chiedere agli studenti del Perlasca com'è andata con la seconda prova scritta d'esame

23/06/2022

Tavolo di conciliazione in Prefettura

Lo stato di agitazione proclamato dai sindacati contro la direzione generale dell’Asst del Garda è stato sospeso e si riprendono le trattative

23/06/2022

Campagna Ace For The Cure

Banca Valsabbina dona 8 mila euro al Gruppo Cinofili della Protezione Civile grazie agli 80 ace casalinghi realizzati dalle atlete della Banca Valsabbina Millenium Brescia

23/06/2022

In 270 sotto esami al Perlasca

Al termine della prima prova, quella scritta "ministeriale", i ragazzi del Perlasca (ne abbiamo incontrati alcuni a Vobarno) sono tutto sommato tranquilli

23/06/2022

Bilancio Sae: «grande soddisfazione»

La "cassetta degli attrezzi" dei Comuni della Valle Sabbia (e non solo), quando si tratta di ambiente ed energia, ha chiuso il 2021 con un bilancio in crescita e l'apertura di nuovi servizi

22/06/2022

Festa del buon bracconiere sul Manos: «Torneremo, ma non prima del prossimo anno»

Chiuso (forse) il pericolo pandemia, non si farà comunque a fine agosto la Festa del Buon Bracconiere sul Monte Manos. E Antonio Rizzardini si toglie un sassolino dalla scarpa

22/06/2022

Tumore al Pancreas: ecco cosa devi sapere

Che cos’è il tumore al Pancreas? Abbiamo chiesto spiegazioni al professor Abu Hilal, medico specialista del Centro Medico Equilibrio di Salò e direttore del Dipartimento chirurgico dell’Istituto ospedaliero Poliambulanza di Brescia

21/06/2022

Matteo Pavoni, leader indiscusso nella gara di casa

Lo scorso week end, si è tenuta in Valle Sabbia, la quarta prova del campionato regionale di Enduro, memorial Valco Consoli: ad avere la meglio il pilota di Roè Volciano.

 

21/06/2022

«I campi hanno sete, ci vuole un metro di lago in più»

Coldiretti, Confagricoltura e Copagri, hanno chiesto al Prefetto di poter utilizzare l’acqua del lago d’Idro, in deroga alle concessioni. A fine mese il Consorzio di bonifica potrebbe essere costretto a chiudere i rubinetti

20/06/2022

«Il contratto di fiume? Facciamolo serio»

Si è tenuto a Pieve di Bono questa domenica sera il primo incontro organizzato dalla "Federazione delle associazioni che amano il fiume Chiese ed il lago d'Idro" per trattare sul territorio il tema "Contratto di Fiume". Cinque gli incontri, stasera (lunedì) tocca a Idro