29 Ottobre 2016, 10.00
Valsabbia
Vaccinazioni antinfluenzali

Al via la campagna vaccinale

di c.f.

Dal 31 ottobre prende il via la campagna vaccinale contro l'influenza stagionale dell’Ats Brescia rivolta a prevenire la diffusione del virus e l’insorgere di complicanze per le persone anziane e per persone con malattie croniche


La campagna vaccinale nell'ATS di Brescia parte il 31 ottobre 2016. L'epidemia stagionale di influenza è attesa nei nostri territori la fine dell’anno con un picco massimo tra la fine di gennaio e la metà di febbraio.

La vaccinazione rappresenta il metodo più efficace e sicuro per prevenire la malattia e le sue complicanze.

L'obiettivo di prevenzione è duplice:

  • protezione individuale: la vaccinazione è finalizzata alla prevenzione delle complicanze della malattia, soprattutto nei soggetti in cui possono essere particolarmente gravi
  • protezione collettiva: la vaccinazione, riducendo il numero dei soggetti ammalati, rallenta la diffusione e la circolazione del virus, con benefici positivi che riguardano sia il vaccinato che i suoi contatti, riduce inoltre l'assenteismo nei servizi essenziali per la collettività.

I virus dell’influenza attesi

Secondo l'Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) quest'anno sono attesi i virus influenzali di tipo:

  • A/California/7/2009 (H1N1)pdm09
  • A/Hong Kong/4801/2014 (H3N2)
  • B/Brisbane/60/2008 (lineaggio B/Victoria)


Somministrazione gratuita
I vaccini saranno somministrati gratuitamente alle seguenti categorie di persone, considerate a rischio di complicanze:

  1. persone con più di 65 anni (nate entro il 31 dicembre 1951)
  2. bambini (di età superiore ai 6 mesi), adolescenti ed adulti con malattie croniche quali:
    malattie croniche a carico dell'apparato respiratorio (inclusa l'asma di grado severo, la displasia broncopolmonare la fibrosi cistica e la broncopatia cronico ostruttiva - BPCO), malattie dell'apparato cardio-circolatorio, diabete mellito ed altre malattie metaboliche, (inclusi obesi con BMI>30 + gravi patologie), neoplasie, malattie renali con insufficienza renale, epatopatie croniche, malattie infiammatorie croniche e sindromi da malassorbimento intestinali, malattie degli organi emopoietici ed emoglobinopatie, malattie congenite o acquisite che comportino carente produzione di anticorpi, immuno-soppressione indotta da farmaci o da HIV, patologie per le quali sono programmati importanti interventi chirurgici, patologie associate ad un aumentato rischio di aspirazione delle secrezioni respiratorie (ad es. malattie neuromuscolari)
  3. i bambini e gli adolescenti in terapia a lungo termine con aspirina (acido acetilsalicilico), a rischio di Sindrome di Reye in caso di infezione influenzale
  4. le donne che all'inizio della stagione epidemica saranno nel 2° e 3° trimestre di gravidanza
  5. persone ricoverate o residenti presso strutture sanitarie o socio-sanitarie

Potranno essere inoltre vaccinati gratuitamente:

  • medici e personale sanitario di assistenza, personale di assistenza in case di riposo ed anziani a domicilio, volontari dei servizi sanitari di emergenza
  • persone conviventi con portatori delle patologie a rischio sopra citate
  • personale che, per motivi di lavoro, è a contatto con animali
  • personale della pubblica sicurezza ed emergenza quali forze di polizia e vigili del fuoco.

La vaccinazione a tutela del lavoratore da rischi professionali (nel settore pubblico e privato) è interamente a carico del datore di lavoro in quanto prevista dalla normativa sulla tutela dei lavoratori.

I cittadini muniti della Carta Regionale dei Servizi potranno rivolgersi al proprio Medico di Medicina Generale, qualora abbia aderito alla campagna vaccinale oppure alle sedi vaccinali dell'ATS; le persone che rientrano nelle categorie citate al punto 2 potranno accedere alla vaccinazione gratuita presentando idonea certificazione redatta dal proprio medico o documentazione attestante la propria patologia (esenzione).

E’ previsto un percorso di accesso privilegiato per i bambini con età inferiore a 6 anni, al fine di evitare tempi d’attesa lunghi.

Dove si possono eseguire le vaccinazioni

A partire dal 31 ottobre 2016 le persone a rischio di complicanze potranno ottenere la vaccinazione presso:

  • le sedi Distrettuali dell'ATS
  • gli ambulatori dei Medici di Medicina Generale che hanno aderito alla Campagna Vaccinale
  • le Strutture Sanitarie pubbliche e private accreditate attrezzeranno appositi ambulatori per praticare la vaccinazione alle persone appartenenti alle categorie a rischio, oltre al proprio personale sanitario ed ai ricoverati.
Somministrazione

Una sola dose di vaccino è immunogena per gli adulti, anche se vaccinati per la prima volta. Per i bambini che si vaccinano per la prima volta sotto i 9 anni, va somministrata una seconda dose dopo almeno quattro settimane. Nei bambini dai 6 ai 35 mesi di età il dosaggio è ridotto (1/2 dose singola o ripetuta).

Consigli utili per prevenire la trasmissione del virus influenzale

Non va dimenticata l'importanza, oltre che della vaccinazione, di tutte le misure di protezione personale utili a ridurre la trasmissione dei virus quali:

  • lavaggio delle mani
  • coprire naso e bocca con fazzoletti di carta in caso di starnuti o tosse
  • isolamento volontario a casa propria in presenza di malattia respiratoria febbrile
  • uso di mascherine di carta da parte dei soggetti malati che presentano sintomi respiratori soprattutto se questi devono recarsi in ambienti sanitari o ospedalieri.
In un altro articolo riportiamo l'elenco dei paesi con gli orari delle vaccinazioni a cura dell'Ats Brescia.


Aggiungi commento:

Vedi anche
07/04/2021 07:00

Prenotazioni già esaurite all'hub di Gavardo, valsabbini dirottati altrove Ancora problematiche legate alla campagna vaccinale stavolta per gli under 80, e i presidenti di Comunità montana e Ambito 12 scrivono ad Ats e Asst Garda per chiarimenti

02/04/2021 12:00

Vaccinati in Valle Sabbia Nei primi tre mesi di campagna vaccinale anti Covid i paesi più avanti sono quelli dell’alta Valsabbia. Ecco i numeri paese per paese

11/11/2013 08:00

Prevenzione influenzale Prosegue in altri paesi della Valle Sabbia la campagna di vaccinazioni antinfluenzali promossa dall'Asl di Brescia per gli over 65, i malati cronici e alcune categorie professionali

02/12/2013 10:00

Profilassi antinfluenzale Prosegue anche questa settimana neipaesi della Valle Sabbia la campagna di vaccinazioni antinfluenzali promossa dall'Asl di Brescia per gli over 65, i malati cronici e alcune categorie professionali

09/04/2021 10:44

«Necessari hub vaccinali a Gargnano e Salò» La Comunità Montana dell’Alto Garda rinnova la richiesta che consentirebbe di accelerare la campagna vaccinale per la fascia d’età 75-79 e completare rapidamente quella per gli over 80




Altre da Valsabbia
09/04/2021

Ha ancora senso «sentirsi della valle»?

«Senza adeguati servizi il ‘locale’ diventa emarginazione, povertà economica e sconfitta dell’inventiva».
Spunti riflessivi di Alfredo Bonomi che pubblichiamo volentieri

09/04/2021

Prenotazioni 70-74, ancora disguidi sull'hub di Gavardo

Nonostante le rassicurazioni ricevute da Asst anche ieri si sono verificati disguidi sulle prenotazioni della nuova fascia di popolazione, con posti esauriti in poco tempo per il Centro vaccinale valsabbino

(2)
08/04/2021

«BenESSERE Bimbo»

Dal 12 aprile al 26 maggio, incontri e letture per rafforzare il legame tra i genitori e il nuovo arrivato

08/04/2021

«Happy Mavs», incontri con l'archeologia

Questo venerdì, 9 aprile, il primo appuntamento del ciclo di conferenze online organizzato dal Museo archeologico valsabbino

07/04/2021

«Iobevolombardo», aperto il bando regionale

Il consiglire regionale valsabbino della Lega, Floriano Massardi: “2,6 milioni di euro a sostegno del comparto vinicolo lombardo”

07/04/2021

Ambulanti, Girelli: «Serve un tavolo di confronto e ipotesi di contributo regionale»

Il consigliere regionale valsabbino del Pd chiede di calendarizzare il prima possibile un tavolo di confronto tra i rappresentanti degli ambulanti e Regione Lombardia

07/04/2021

Prenotazioni già esaurite all'hub di Gavardo, valsabbini dirottati altrove

Ancora problematiche legate alla campagna vaccinale stavolta per gli under 80, e i presidenti di Comunità montana e Ambito 12 scrivono ad Ats e Asst Garda per chiarimenti

(5)
06/04/2021

Smart School, al via due laboratori

Lettura espressiva e mindfulness al centro dei nuovi laboratori promossi dal progetto di formazione per una comunità educante. Ecco di che si tratta e come iscriversi

06/04/2021

Terapie intensive ancora piene

Calano i ricoverati e i posti letto Covid negli ospedali dell’Asst del Garda ma non nelle terapie intensive

06/04/2021

Contagi in calo

La conta dei nuovi positivi nell’ultima settimana in Valle Sabbia segna una significativa inversione di tendenza, segno che le restrizioni hanno funzionato