14 Ottobre 2020, 09.30
Storo
Eventi

Salta l'assemblea della Società Americana

di Aldo Pasquazzo

Causa coronavirus anche il pranzo sociale della Società Americana di Storo, quest'anno, non potrà avere luogo


“A Storo la Società Americana è un'istituzione,
tant'è che la sua costituzione risale a ben 107 anni fa. Contrariamente agli altri anni, a causa del coronavirus, l'annuale rimpatriata di fine ottobre stavolta, però, non si farà”.

Ad annunciarlo con rincrescimento
è Renato Sai, che da otto anni a questa parte è il presidente. Prima di lui (e nono in ordine di tempo) il presidente era stato Bortolo Scalvini.

La fondazione, che ha una sua sede, conta ben 186 tra soci e simpatizzanti e che ha come patrono San Giuseppe - la cui statua viene portata in processione il 19 marzo - è rappresentata in gran parte da famigliari di terza e quarta generazione, ma che si considerano orgogliosi di essersi accodati allo spirito e alle tradizioni di nonni e bisnonni.

Scopo e intendimenti della Società lì ricorda lo stesso Sai. “E' ormai risaputo che l'emigrazione oltreoceano da parte della nostra gente ebbe una'impennata tra il 1903 e il 1913, anche se attorno al 1910, con qualche sudato risparmio, molti di loro tornarono.

A preoccuparsi dei loro destini fu principalmodo l'arciprete don Giacomo Regesburger, che all'epoca istituì la Festa degli Anericani.

Poi nel 1913 quella realtà divenne operativa con l'intendimento di unire coloro che  erano transitati nel centro minerario di Càmbria. Nel tempo alla Società si aggregarono diversi famigliari e anche  attualmente è possibile ritrovare nipoti e pronipoti alla Festa la cui ricorrenza coincide con una Messa solenne e successiva  assemblea”.

Ma su questa realtà anche lo stesso presidente della “Trentini nel Mondo” Alberto Tafner ha qualcosa da dire. “Sono tanti, bravi e organizzati, che si tramandano spirito e volontà dei loro avi ma  che ogni anno danno anche vita ad un loro incontro e mai mancano di partecipare ad ogni evento provinciale”.

Altra testimonianza arriva da Ersilia Ghezzi, che negli ultimi cinque anni da vice e poi assessore aveva la delega in quell'ambito. “Io, che sono nata in Svizzera, vi partecipavo volentieri anche perché mi consideravo a tutti gli effetti una di loro”.

Riguardo a doveri e diritti dei tesserati Sai aggiunge: “Gli immatricolati versano una quota annuale. In paese da una decina d'anni a questa parte possiamo essere orgogliosi di avere un Monumento all'emigrante ed inoltre di disporre di una Crus (croce) a Proes e una bandiera a stelle e strisce, vessillo della Società. Non da ultimo, di essere presenti con una nutrita delegazione ad ogni Festa Provinciale dell'Emigrazione”.

Nelle foto:
- I delegati della Società Americana
- La processione per San Giuseppe






Vedi anche
16/10/2014 07:15

Pranzo casereccio per la Società Americana A Storo la Società Americana è considerata un’istituzione. Conta oltre 100 iscritti ed è stata costituita - nel corso di una assemblea di ex emigrati - il 2 febbraio del 1913

22/10/2017 14:20

L'annuale ritrovo della Società Americana Giornata di festa quella di oggi a Storo per il sodalizio che raggruppa i discendenti degli emigrati di fine Ottocento negli Stati Uniti

27/09/2014 14:47

Zucche d'America A far bella mostra di sè a Storo, durante alcune riprese televisive che finiranno in una trasmissione americana, anche le belle zucche di Roberto Zontini

22/03/2019 10:26

A Storo la Festa provinciale dell'immigrazione Già ospitato a Storo nel 2009, l'evento si ripeterà la prima settimana di luglio in collaborazione con diverse associazioni, tra cui la Società Americana 

25/06/2019 13:57

A luglio la Festa Provinciale dell'Emigrazione Il grande evento, in programma a Storo dal 5 al 7 luglio, coincide con i 110 anni di vita della Società Americana locale



Altre da Storo
23/10/2020

Patrich Ferretti dottore in Advanced Automotive Engineering

Congratulazioni a Patrich Ferretti di Storo che il 22 ottobre si è laureato in Advanced Automotive Engineering con 110 e lode presso il MUNER (Motorvehicle University of Emilia Romagna) - Università degli studi di Modena e Reggio Emilia - Alma mater Studiorum Università di Bologna

23/10/2020

Castanicoltori, ecco i primi riscontri

Minor quantità ma maggior qualità, rispetto all'anno scorso, per fioroni e marroni raccolti dai castanicoltori. Lo fa sapere la Cooperativa del paese

22/10/2020

Chiude il Circolo pensionati dei Voi

Visto l'andamento sfavorevole dei contagi da coronavirus, il direttivo del Circolo ha deciso di sospendere nuovamente ogni attività

15/10/2020

Ladri in azione, scarso il bottino

Si sono introdotti in un villino in assenza del proprietario, senza però rubare granché. Accertamenti in corso da Carabinieri e Polizia locale

08/10/2020

Inquinamento da Pfas nel bacino del fiume Chiese, interrogazione in Trentino

Il consigliere provinciale trentino M5s Alex Marini chiede un aggiornamento sulle verifiche della presenza dell’inquinante nel fiume e nelle acque della falda che si estende fino al lago d’Idro

07/10/2020

Pro Loco e Mati Quadrati, Comai succede a Zontini

Luca Comai è il nuovo presidente di Pro Loco e Associazione Mati Quadrati a Storo, subentrato al neo sindaco Nicola Zontini

07/10/2020

Le prime comunioni su Cedis TV

Spazio alla tecnologia nel vicino Trentino, per permettere il rispristino della tradizione, nonostante le difficoltà dovute alla lotta al Covid-19

06/10/2020

Concerti d'organo e coro nelle chiese «maggiori»

Torna anche quest'anno la rassegna di concerti d’autunno organizzata dalle associazioni Il Chiese e Itinera. Si inizia sabato a Condino dove sarà inaugurato il restauro dell’organo

06/10/2020

Claudia Ferrari alla guida dell'Acli di Storo

L'insegnante di Storo entra in carica come presidente dell'associazione subentrando al condinese Sergio Radoani, che rimane come suo vice. Eletto il nuovo Consiglio direttivo

05/10/2020

Castagne, si prospetta un buon raccolto

All’inizio della stagione di raccolta, i castanicoltori di Storo si sono ritrovati per la tradizionale messa quest’anno nel santuario di Lodrone. Dai primi raccolti si preannuncia una buona annata