27 Ottobre 2015, 09.00
Storo
Lutti

L'ultimo saluto al geometra Mezzi

di Aldo Pasquazzo

Saranno celebrati oggi pomeriggio a Storo i funerali del primo geometra del paese, protagonista dello sviluppo edilizio degli anni 50 e 60


Avranno luogo alle ore 15  di oggi, martedì 27 ottobre, a Storo, i funerali di Domenico Gino Mezzi.  Aveva 90 anni e da tempo aveva  qualche problema dovuto sopratutto all'età. Lascia la moglie Palmira e quattro figli di cui  qualcuno gli è professionalmente succeduto: Alberta, Luisella, Katia e Franco.

Era stato il primo geometra a praticare l'attività in paese tant'è  che  tra il 1950 - 1960  il più delle opere  portavano la  sua firma. Il professionista  lavorava sia con il pubblico che con il privato anche perché a quei tempi non erano in molti da queste parti ad avere timbro e abilitazione per poter redigere progetti e garantire assistenza.

Attento e scrupoloso alle normative (anche quando le restrizioni erano molto meno di adesso), non  si affidava mai al caso. Le disposizioni le sapeva mantenere e fare rispettare. A volte era anche sin troppo pressante sul come  gestire il cantiere. Erano gli anni del boom edilizio quando a Storo la cementificazione era in espansione: le case  crescevano a vista  d'occhio. Allora la coop, rurale compresa, aiutava e sosteneva coloro che erano alle prese con bitume e mattoni. 

Erano gli anni in cui a mandare avanti il  "bottegone " erano  Davide Giovanelli e Domenico Malcotti,  il banchiere  di fiducia  si chiamava Gino Mezzi (anche lui avanti di età) che i conti li sapeva fare anche con la matita.
In comune  il sindaco era Pietro Zontini e dopo il caso Bagnasco gli subentrò Fiorindo Malfer.

Bastava avere a disposizione  un triangolo di verde  che lì dentro sorgeva una costruzione. In paese c'erano più imprese ma il fai da te dominava soprattutto di sabato, domenica e nei giorni festivi sino al tramonto. Due cariole, un argano e  una betoniera e  già si era al tetto.
La mentalità  dominante - contrariamente ad adesso -  era quella di garantire ai figli, femmine comprese, una copertura in cui andare a vivere.




Commenti:
ID62207 - 27/10/2015 22:45:46 - (Iva) - Condoglianze

Al sig. Franco Zocchi sentite condoglianze. Benetelli Iva Mara. Barghe (Bs)

ID62332 - 03/11/2015 23:40:02 - (alberto79) - Nome sbagliato

Comunque si chiamava Domenico Mezzi...

Aggiungi commento:

Vedi anche
12/09/2017 11:04

Se n'è andato Domenico Gino Zocchi, uomo del credito e della cooperazione Aveva 91 anni e per 35 fu direttore della Rurale di Storo. Fu fra i fondatori del Servizio ambulanzieri volontari dentro l'Avis. Questo mercoledì i funerali

10/02/2020 08:14

L'addio a Gino Domenico Lucchini Si terranno oggi – lunedì 10 febbraio – alle 17 i funerali dell’autonomista, già vice presidente dell’Associazione Pescatori di Storo e membro del Calciochiese

13/10/2020 10:00

L'ultimo saluto al geometra Ferandi Si terranno questo mercoledì a Vallio Terme i funerali del professionista valliese prematuramente scomparso, fautore, fra l’altro, del recupero di alcuni giochi tradizionali valliesi

17/02/2021 15:25

L'ultimo saluto a Gino Tamburini Figura di spicco nella sua Cimego, è venuto a mancare all'età di 95 anni. Domani – giovedì 18 – i funerali

20/02/2018 17:15

Ultimo viaggio per Domenico Fappani Sono stati fissati per questo mercoledì alle 14:30, partendo dall’abitazione in via Prainè a Carpeneda per la parrocchiale dedicata a Santa Margherita di Scozia, i funerali di Domenico Fappani. Aveva 91 anni e si è occupato a lungo della comunità vobarnese




Altre da Storo
13/05/2021

Storo, società ciclistica di ieri e di oggi

E' appena iniziato il giro d'Italia, ed appassionato di ciclismo come sono,  la mia mente è corsa ai tanti ricordi che ho di questo sport meraviglioso

11/05/2021

«Divergenze di priorità e gestione»

A distanza di qualche giorno dalle dimissioni l'ex presidente della Casa di riposo “Villa San Lorenzo” di Storo Emanuel Tonini spiega, senza polemiche, ragioni della sua scelta

07/05/2021

Tonini lascia il CDA della casa di riposo

Scossone all'interno del Consiglio d'amministrazione di Villa San Lorenzo. Il presidente Manuel Tonini, a sorpresa, si dimette

05/05/2021

Cade un masso, danneggiato il tetto di una stalla

Nella notte precipita masso lungo il versante a ridosso del colle di San Lorenzo casa Delaiti di Storo colpendo il tetto di un edificio rurale. Ieri il sopraluogo da parte di geologi e forestali

05/05/2021

Cavalier Bertuzzi

Stefano Bertuzzi, comandante della Polizia Locale “Valle del Chiese”, è stato insignito dell’onorificenza di Cavaliere dell’Ordine al Merito della Repubblica Italia

03/05/2021

Colonia Casa alpina, aperte le iscrizioni

Per i soggiorni estivi alla Colonia “Don Vigilio Flabbi” a monte di Storo, organizzati nel pieno rispetto delle norme anti Covid, sono state definite le modalità di iscrizione

27/04/2021

I ponti di Ponte Caffaro finiscono a Striscia la notizia

La grottesca vicenda dei tre ponti sul confine fra Lombardia e Trentino ha attirato l’attenzione di Capitan Ventosa che è giunto ieri con le telecamere a Storo

23/04/2021

Anziana cade nel centro di Storo

Nonostante la rovinosa caduta di questa mattina le condizioni della donna, rimasta cosciente, non sarebbero gravi

23/04/2021

Quando la realtà supera la fantasia

Sembra una barzelletta, ma non è così. Al confine fra Brescia e il Trentino ci sono due ponti sul torrente Caffaro, ma non ne va bene nemmeno uno. Ne verrà fatto un terzo

(1)
15/04/2021

Ritrovate le preziose ante del tabernacolo

Sono state restituite alla parrocchia dai militari del Nucleo Tutela Patrimonio Culturale di Monza le due opere d’arte trafugate nel dicembre 2008