29 Settembre 2015, 08.33
Salò Valsabbia Garda
Presentazione libri

I nuovi studi dell'Ateneo di Salò

di Redazione

C’è anche tanta Valsabbia nell’ultimo volume di “Memorie” dell’Ateneo di Salò che sarà presentato questo martedì sera alle 18 nella Sala dei Provveditori


Mentre l’Ateneo si dibatte, come la maggior parte delle istituzioni, tra le difficoltà economiche e gestionali, non è scemata l’attività di studi e ricerche dei suoi Soci e dei suoi Collaboratori in tutti i campi della cultura che riguardano la zona del Lago. Una interessante raccolta dei risultati degli ultimi tre anni sarà presentata martedì 29 settembre alle ore 18 presso la Sala dei Provveditori nel Palazzo Comunale di Salò.

Varii e ampi i temi:
Le nuove scoperte epigrafiche a cura di Simone Don da Roè Volciano, studioso di epigrafia romana benacense;
Gli istituti assistenziali e il quattrocentesco ospedale di S. Felice, illustrati da Severino Bertini, ricercatore di storia benacense;
Sentenze e procedure: la mano del Consiglio dei Dieci nella Comunità di Riviera, studio di Giovanni Pelizzari, esperto di storia delle istituzioni rivierasche nella Magnifica Patria;
una dettagliata biografia dell’eroe garibaldino salodiano Enrico Augusto Rechiedei, realizzata da Antonio Tantari, da Roè Volciano, ricercatore in storia risorgimentale;
Il Lago di Garda nella poesia di  Paul Heyse, reinterpretato da Paolo Boccafoglio;
Politica e violenza nell’affermazione del fascismo a Salò e dintorni, a cura di Marcello Zane da Gavardo, giornalista e storico; 
Lo spirito Piamartino a Salò, a cura di Pino Mongiello, per 13 anni Presidente dell’Ateneo;
Un po’ di matematica nel Duomo di Salò, un originale studio di Alfredo Mazzocchi, Preside della Facoltà di Matematica e Fisica dell’Università di Brescia;
Omaggio a Piero Simoni  di Massimo Tedeschi,  giornalista;
La necropoli romana del Lugone, di Piero Simoni, il  grande appassionato del territorio del Lago e dei suoi dintorni, in particolare di Gavardo.

Il volume ripercorre inoltre le tappe più significative dell’attività culturale svolta dal 2012 al 2015, non mancando di ricordare il calendario analitico delle celebrazioni realizzate per i 450 anni dell’Ateneo. A questo proposito è già in corso la raccolta dei contributi di studio che hanno costituito la sostanza degli interventi effettuati nei singoli convegni, in vista della stampa degli Atti.

Come di consuetudine, infine, le Memorie tracciano una sintetica nota biografica degli ultimi soci che ci hanno lasciati: Vittorio Cristini, Gianantonio Bonardi, Giancarlo De Rossi, Mons. Paolo Zanetti, Vittorio Pirlo: figure tutte di spicco che, con impegno sociale davvero esemplare, lasciano a noi una testimonianza da raccogliere e coltivare.  


Aggiungi commento:

Vedi anche
19/06/2019 16:01

Le Memorie dell'Ateneo di Salò Venerdì sera la presentazione dell’ultimo numero del periodico dell’Ateneo di Salò, con saggi relativi alla territorio gardesano e della Valle Sabbia

09/03/2021 10:30

«Sul lago di Garda tra passato e futuro» Il secondo volume degli Atti dei Convegni promossi dall'Ateneo di Salò nel 450° di fondazione verrà presentato online nei prossimi giorni

25/07/2019 11:04

«Storia di Salò e dintorni» Questo sabato, 27 luglio, la presentazione del primo volume della ricerca storica effettuata dall’Ateneo di Salò in collaborazione con studiosi e ricercatori locali e con numerosi enti culturali

12/10/2007 00:00

L’Ateneo pubblica le memorie Stasera alle ore 17.30, nella Sala dei provveditori del municipio di Sal, verr presentato l’ultimo libro dell’Ateneo: le Memorie 2006.

14/10/2019 08:00

«L'emergenza cardiologica» Questo martedì sera, 15 ottobre, a Salò la presentazione del libro curato da Roberto Zanini sarà anche l’occasione per analizzare la situazione dell’emergenza sul Garda Occidentale con alcuni primari cardiologi e responsabili sanitari




Altre da Valsabbia
06/12/2022

In formazione per la ricerca persone

Lezioni teoriche e un’esercitazione sul campo per i volontari di Protezione civile dei gruppi valsabbini per il corso di secondo livello per la ricerca di dispersi

02/12/2022

C'è più gusto con GUSTO GIUSTO

Confezioni di prodotti gastronomici valsabbini preparate dai ragazzi del progetto Labor della Cooperativa sociale Cogess. Regali natalizi che più solidali non si può. A casa tua o da chi vuoi tu. Ecco come fare e soprattutto perchè

01/12/2022

L'Ecomuseo del Botticino premia il talento

Sono tre i premiati (più due menzioni speciali) che hanno ricevuto il riconoscimento dell’ente sovraccomunale consegnato domenica a Nuvolento alla presenza delle autorità del territorio

01/12/2022

Approvata autonomia territoriale dei Comuni

Il consigliere valsabbino della Lega, Floriano Massardi: “Ai Comuni la regolamentazione del transito mezzi su sentieri e mulattiere”  

01/12/2022

Girelli: «Fontana manca di autorevolezza»

Sanità, Girelli a Fontana: "Quando manca strategia e autorevolezza nella Giunta, nemmeno un Governo di destra fa la differenza"

30/11/2022

Un «progetto di vita individuale» per l'autonomia di tutte le persone con disabilità

Il Consiglio regionale lombardo ha approvato all'unanimità una legge che promuove il riconoscimento del diritto alla vita indipendente e all'inclusione sociale di tutte le persone con disabilità.

29/11/2022

Bontempi si guarda indietro... ma anche davanti

Sindaco di Agnosine alla conclusione del terzo mandato, Giorgio Bontempi è già assessore in Provincia di Brescia. Quale il suo futuro politico-amministrativo ora che è passato dalla Lega a Fratelli d'Italia? VIDEO

29/11/2022

Prove geometriche sul campo

Non sembrerebbero sufficientemente tonde le uscite dal ponte nuovo che fa parte della rotonda quadrata di Ponte Caffaro. La geometria sembra dar ragione al Comune

(1)
28/11/2022

Ambiente e turismo, il caso della Val di Fassa

La Val di Fassa è un paese che conta 10mila abitanti e che riesce, all’interno di un sistema naturalistico particolarmente qualificato ed evoluto, ad ottenere numeri altissimi

28/11/2022

«Valsabbina in Preseglie», ecco la nuova sede

In occasione della celebrazione della Virgo Fidelis, la sezione “Valsabbina in Preseglie” dell’Associazione Nazionale Carabinieri in congedo, ha potuto inaugurare anche la nuova sede