13 Ottobre 2020, 08.00
Roè Volciano
Lettere

I rischi per un nuovo Presidio Socio Sanitario Territoriale

di Proposta per Ro Volciano

L'Asst del Garda intende dismettere definitivamente i servizi erogati nell'ex ospedale di Salò, ricercando un luogo ritenuto più idoneo. Per il sindaco di Roè Volciano Mario Apollonio la sede ideale potrebbe essere l’area naturale in via Olivelli...


E’ noto che tutte le amministrazioni comunali succedutesi negli anni a Roè Volciano abbiano sempre avuto come priorità la salvaguardia e la tutela dell’ambiente comunale: un territorio collinare per molti tratti incontaminato, dove alle aree ancora boschive ed incolte si susseguono zone coltivate a vigneti e oliveti, donandoci un suggestivo scorcio sul lago di Garda.  

Anche l’odierna amministrazione dichiarò
l’intenzione di porre la massima attenzione alla tutela del verde: nel programma elettorale del Sindaco Apollonio, nel capitolo Urbanistica e Territorio, si scriveva: “salvaguardia e tutela del verde di Roè Volciano, no alla cementificazione incontrollata. Introduzione di un nuovo criterio di valutazione  delle richieste di edificabilità dei cittadini con opportune variazioni del PGT (ex Piano Regolatore).

Tolleranza zero con coloro che interpretano il nostro territorio come strumento di speculazione edilizia. Riqualificazione con incentivi per interventi di recupero del centro storico, rivalutazione della specificità territoriale di ogni frazione con priorità alle frazioni di Volciano ed Agneto”.
 

Il nostro attuale Sindaco in passato ricoprì per ben due mandati l’incarico di presidente della Commissione Urbanistica  e, in sintonia con le due precedenti amministrazioni, ha sempre condiviso con esse le scelte di massima tutela e  salvaguardia per preservare il nostro delicato e prezioso ambiente urbano e paesaggistico.

A scongiurare questo pericolo
ci viene in aiuto la stessa legislazione urbanistica regionale lombarda, che limita il  consumo di suolo e favorisce la rigenerazione delle aree già urbanizzate, soprattutto in ambienti soggetti a tutela  (come lo è quasi tutto il nostro territorio comunale collinare affacciato a Salò). Se negli ultimi anni si fosse abbassata l’attenzione sulla difesa del suolo vergine le frazioni di Volciano, Liano, Trobiolo e Agneto sarebbero andate incontro  ad un’invasiva speculazione edilizia, di cui abbiamo purtroppo uno sconfortante esempio volgendo il nostro sguardo verso il basso Garda, ostaggio di seconde case e campeggi stagionali.

Confortati da questi presupposti, viene subito da pensare che gli spazi per il nuovo PRESST potrebbero essere ospitati in fabbricati già esistenti sul territorio salodiano, cogliendo l’occasione per operare una saggia riqualificazione di  edifici che da anni versano in stato di abbandono, come ad esempio la vecchia sede Enel in via Garibaldi, da anni in  totale disuso, già fornita di un’ampia area parcheggio e che ben si presterebbe ad una ristrutturazione in tempi brevi.  

La scelta di via Olivelli risulterebbe perciò assai azzardata per una serie di validi motivi che qui si vogliono evidenziare.

- Lo scriteriato spreco di territorio vergine ancora intatto, con le caratteristiche peculiari sopra dette. Stiamo parlando di un’area coltivata a vigneto, oliveto e parte incolta e a bosco, di più di 100.000 mq, che deve  essere in zona edificata mediante un piano particolareggiato di intervento, che prevede tutte le opere di  urbanizzazione (viabilità, parcheggi, reti tecnologiche (fognature, acquedotto, elettricità, metano,  telematiche, ecc.) da realizzarsi ex novo in quanto l’area ora ne è assolutamente priva;

- La procedura autorizzativa di una simile operazione a livello urbanistico comporta una variante sostanziale del PGT, essendo tutta la zona inserita in contesto agricolo inedificabile e protetta ai sensi del D.Lgs. n°42/2004, con vincolo di tutela imposto con Decreto Ministeriale del 1958. Questa procedura deve essere sottoposta ad una serie di approvazioni ed autorizzazioni a vari livelli, da quello locale a quello ministeriale,che possono tranquillamente durare anni;

- L’operazione comporta la costruzione di nuove volumetrie altamente impattanti a livello ambientale e panoramico. Si provi ad immaginare cosa diventerebbe l’impagabile e ampio scorcio panoramico dal belvedere della parrocchiale da San Pietro verso il lago con nel mezzo un così pesante nuovo intervento edilizio;

- Si avranno altissimi costi di urbanizzazione a carico della comunità volcianese, con un introito finanziario pari  a zero per le casse comunali, in quanto per una simile infrastruttura, equiparabile ad un nuovo presidio ospedaliero, non sono previsti oneri da versare per rilascio del permesso di costruire;

- La realizzazione del nuovo PRESST sul nostro territorio comunale comporterebbe un sensibile aumento del traffico in entrata ed uscita, determinando inoltre uno spostamento dei servizi ospedalieri in un’area attualmente non coperta dal servizio di trasporto pubblico.

Qualora l’operazione andasse a buon fine si tratterebbe di una smentita totale da parte dell’attuale amministrazione su quanto promesso ai cittadini nelle sue intenzioni elettorali, con un danno irreparabile per il nostro ambiente ancora intatto da tutelare in quanto principio fondamentale del nostro vivere civile.

Se così fosse come minoranza ci opporremo in tutti i modi, in tutte le sedi, con tutte le forze a nostra disposizione per impedire un simile scempio ingiustificato ed irreparabile.

“La Repubblica promuove lo sviluppo della cultura e ricerca scientifica e tecnica. Tutela il paesaggio e il patrimonio storico e artistico della Nazione” (Art. 9)

Proposta per Roè Volciano


Vedi anche
20/08/2020 09:30

Un giro (poco) turistico per Roè Volciano È quello realizzato dal gruppo consiliare di minoranza Proposta per Roè Volciano che ha rilevato una serie di transenne e divieti di transito in vari punti del paese. A quando la sistemazione?

20/02/2019 11:00

Roè Volciano, la voce della minoranza Il gruppo consiliare “Futuro per Roè Volciano” ripercorre i punti fondamentali su cui si è concentrato il proprio ruolo negli ultimi cinque anni di amministrazione, anche in vista delle prossime elezioni comunali 

21/03/2019 15:32

Bilanci e proposte La maggioranza consiliare Proposta per Roè Volciano invita questo venerdì sera la popolazione per presentare il bilancio di fine mandato e raccogliere suggerimenti

08/11/2019 07:00

Leggere la bellezza Una serata di musica e parole quella proposta questo venerdì sera nell’auditorium comunale di Roè Volciano dall’associazione Nonsolo8marzo con il patrocinio dell’amministrazione comunale

12/03/2020 10:40

Gavardo, la Minoranza: «Per l'ospedale una raccolta fondi ufficiale» Dal Gruppo di Minoranza “Gavardo Ideale” Centrodestra all’Amministrazione comunale una dimostrazione di vicinanza e sostegno e una proposta relativa alla modalità di raccolta fondi a favore dell’Ospedale di Gavardo in questo momento di grave emergenza



Altre da Roè Volciano
24/10/2020

Scontro auto moto sulla Gardesana

L'autista del veicolo che, con una manovra errata, ha causato l'urto tra un motociclista e un'auto non si è fermato a prestare soccorso. In corso le indagini per identificarlo

22/10/2020

Aiuti economici alle famiglie in difficoltà

Nella prima fase dell'emergenza coronavirus le donazioni dei privati sono state fondamentali per aiutare le fasce più deboli della popolazione. Ora si prosegue, in possesso di determinati requisiti, con l'erogazione di buoni spesa

21/10/2020

Le cassette postali diventano «smart»

Anche in diversi paesi della Valle Sabbia Poste Italiane ha collocate le nuove cassette per le lettere che consentono di consultare on-line la temperatura, l'umidità e il grado di inquinamento atmosferico di comune

13/10/2020

Sparviere impallinato

Il rapace, appartenente ad una specie protetta, è stato ritrovato morto a Gazzane. Denunciati anche bracconieri trovati con trappole e reti

10/10/2020

350 alunni tutti in presenza

Un obiettivo importante per la didattica quello ottenuto dalla Scar di Roè Volciano adeguando gli spazi per ottemperare alla normativa anticovid

09/10/2020

Sergio Mascherpa in «Novecento»

Il monologo teatrale di Alessandro Baricco sarà proposto domenica sera nell’ambito della rassegna “Impronte teatrali - Pressione Bassa”

08/10/2020

Avviso pubblico Comune di Roè Volciano

Pubblichiamo a norma di legge un avviso pubblico del Comune di Roè Volciano relativo ad un procedimento di variante al Pgt

06/10/2020

A podio negli Assoluti d'Italia

Condizioni meteo veramente estreme lo scoro fine settimana a Darfo, in Valcamonica, dove il pilota valsabbino Marco Pavoni ha comunque ben figurato

05/10/2020

Spacciavano in strada, 5 denunciati

Grazie a un'attività d'indagine condotta negli ultimi mesi, i carabinieri hanno ricostruito lo spaccio al dettaglio nei comuni della bassa Valle Sabbia

30/09/2020

Sul podio nel Campionato del mondo

Nelle prime due gare del GP di enduro, il pilota Valsabbino Matteo Pavoni si nuovamente distinto guadagnando due podi