19 Giugno 2022, 07.08
Prevalle
Libri

I 50 anni della Polisportiva

di Picat

É ormai pronto il volume che celebra i 50 anni della Polisportiva Prevalle. Sarà presentato questo lunedi 20 giugno a Palazzo Morani


Il libro intende celebrare i 50 anni di vita della società che rappresenta il calcio prevallese ma arriva il giorno dopo uno storico spareggio (con i milanesi della Castanese) che potrebbe portare la squadra ad un risultato eccezionale, la promozione dall’Eccellenza in serie D. La festa in ogni caso è assicurata dalla presentazione di questo ricco volume che è molto atteso in paese.

Il lavoro era iniziato nel 2021 ma si è protratto e arriva a compimento solo oggi per via delle difficoltà rappresentate dalla pandemia.

Sono infatti oltre 70 le persone intervistate per una raccolta quasi capillare di ricordi, testimonianze e di sensazioni ricavate dalla partecipazione all’appassionata avventura calcistica e sociale della squadra biancorossa.

Quasi integralmente inedita la raccolta di informazioni storiche che inquadrano i primordi della società prevallese ed emozionante la ricca dotazione di fotografie e documenti.

Dai primordi del calcio a Prevalle fino al progetto di una vera società sportiva
, o meglio Polisportiva perché originariamente votata anche a basket e tennis, le origini svelano curiosi episodi legati alla vita sociale in paese nei primi anni ’70.
Promotore, ispiratore e “deus ex machina” fu don Arturo Moladori, parroco di San Michele, il quale coordinò e designò un comitato per la creazione di impianti sportivi intorno alla Parrocchia. Messa in moto la macchina della passione per il calcio non mancarono difficoltà e discussioni.

Inizialmente, addirittura, la presidenza della società fu quasi disputata tra imprenditori locali senza esclusione di… disponibilità.
“Parlano di milioni come fossero pannocchie” fu il commento del parroco dopo una riunione del comitato sportivo. Alla fine prevalse l’idea di rinnovare i campi dietro la chiesa con il sostegno finanziario dell’imprenditore Andrea Gnutti, primo presidente, e la disponibilità dei terreni parrocchiali.

Era il 1971 e l’inaugurazione del terreno da gioco per le squadre iscritte al campionato provinciale fu un avvenimento per il paese.
Una lotteria per finanziare le opere mise in palio nientemeno che una “Fiat 500” con il motto “Mille lire per una 500 nuova!”. La giornata non mancò di qualche imprevisto: l’apertura di una paratia da una roggia vicina al campo ne provocò l’allagamento… e un annoso contenzioso con i vicini contadini.

Ma la storia calcistica viene poi ripercorsa nel ricordo di partite memorabili, promozioni e retrocessioni.
Calciatori, allenatori, dirigenti indimenticati hanno dato origine, nel libro, ad un turbinio di episodi e di vicende legate al calcio e anche alla vita stessa del paese.

Molte persone a partire da quel 1971 si sono spese con grande energia ed una passione irrefrenabile per il calcio e per l’attività sportiva da proporre al paese: l’instancabile Beniamino “Begnàm” Ballerini, Adelmo Ballerini con trascorsi di direttore sportivo nel glorioso ciclismo prevallese, Angiolino Lancellotti imprenditore presente nella vita societaria sin dagli inizi.
Bruno Lancellotti “Màcia”, pure imprenditore e primo allenatore nella stagione di avvio 1971-72, diviso tra due squadre avversarie solo all’apparenza, il Prevalle e il Gavardo. Come pure Andrea Codurri, dirigente sopraffino con importanti ruoli nella federazione, anch’esso dirigente gavardese eppure legatissimo al Prevalle.

Tra gli allenatori indelebile il ricordo di Gianni Prandini e del fratello Mario, già calciatori nella Falck e nel Gavardo dei primi anni ’60. Dirigenti dalla passione incrollabile che hanno profuso energie e tempo per la prima squadra e per le innumerevoli formazioni giovanili come Antonio Mattei “Bacio”, Andrea Mabellini e molti altri.

Viene rappresentata anche l’epopea dei derby con il Gavardo anche se emerge come la società del Prevalle nasca come una costola del Gavardo con l’aiuto e il sostegno con la cessione di diversi giocatori gialloneri.

Tra le promozioni spicca quella del 1987 dopo l’ultima partita di campionato giocata con il Botticino dopo che le due squadre erano a pari punteggio.

Un tifo infernale con tanto di record di presenze e di incasso (oltre seicento per un totale incredibile di due milioni e duecentomila lire racconta il cassiere storico Felice Mora).

Una partita impressa nel ricordo di molti che portò una esaltante promozione.

A distanza di 50 anni la Polisportiva Prevalle, guidata dal 2013 da Giuseppe Mora, è più che mai vitale e lanciata sia nel campo sportivo che in quello di un progetto formativo che è tra gli obiettivi primari della società. Dopo la risalita in Prima Categoria nel 2013 sono seguiti ulteriori salti di categoria in Promozione e in Eccellenza, traguardi mai raggiunti e forse mai sperati dai biancorossi.

Proprio in questi giorni, per altro, il Prevalle è impegnato negli spareggi per un traguardo straordinario che sarebbe la promozione in Serie D, ma già il campionato ha dispensato grandi soddisfazioni. Quanto alla rete delle squadre giovanili l’impegno è sempre forte e anzi si è da poco costituita anche l’Academy Prevalle che ruota intorno alla collaborazione con il Brescia Calcio.

Il libro, arricchito da moltissime fotografie, ripercorre anche la storia degli impianti sportivi fino al Centro Sportivo comunale attuale dedicato a Dante Giacomini, anch’esso indimenticato presidente e instancabile dirigente della società.

La presentazione e la distribuzione del libro è attesa in paese proprio per le numerose testimonianze raccolte e stimolate a formare una inedita storia sportiva del paese, fortemente identificativa e socialmente di grande importanza per il paese.

Comunque vada la partita di spareggio con la Castanese domenica 19 giugno, il libro sarà un’occasione di grande festa!

.in foto: La primissima formazione del 1071; Andrea Gnutti, primo presidente, Giovani anni '70; la locandina dell'evento.




Aggiungi commento:

Vedi anche
30/04/2017 07:39

Primo maggio... nel pallone a Prevalle Va in scena questo lunedì a Prevalle, organizzato dalla Polisportiva Prevalle Calcio e IVAR Spa, col patrocinio del Comune di Prevalle, la terza edizione del “Memorial Ottorino Braga”. dedicato al calcio professionistico

19/10/2021 10:00

La storia del Brescia: uomini, calcio, passioni, emozioni Una serata di musica e sport con la presentazione di un libro sul Brescia Calcio, con ospiti gli ex calciatori Marco Zambelli ed Emanuele Filippini, il cantante Omar Pedrini e molti altri

24/10/2014 10:00

Calcio femminile, cercasi rinforzi A Prevalle sboccia una formazione giovanile di calcio femminile che cerca rinforzi. L'appello alle ragazze dei paesi vicini perchè si avvicino a questo sport

16/05/2014 10:32

Calcio femminile, uno stage a Prevalle Sono aperte le iscrizioni per uno stage di calcio femminile organizzato in forma gratuita per il pomeriggio del 2 giugno dall’Asd Prevalle 2010

02/01/2016 09:49

Tutti in campo per lo Sporting Locri Le ragazze della società di calcio femminile Prevalle 2010 scenderanno in campo domenica 10 gennaio per un’amichevole contro la polisportiva Fornaci per solidarietà con la squadra calabrese




Altre da Prevalle
15/08/2022

Spazi didattici innovativi per le scuole dell'infanzia

Anche per alcune scuole materne statali valsabbine sono in arrivo dei fondi per l'acquisto di arredi e attrezzature didattiche e digitali coerenti con gli obiettivi educativi della fascia di età 3-6 anni

11/08/2022

Altro incendio a Prevalle

La siccità e forse anche la disattenzione di qualcuno, ha provocato un altro incendio all’ex quagliodromo di Prevalle. Questa volta andati in fumo sei ettari di verde

11/08/2022

Fienile in fiamme, fumo per tutto il paese

Intervento massiccio dei Vigili del Fuoco ieri sera per domare un incendio che ha quasi completamente distrutto un deposito agricolo
VIDEO 

04/08/2022

Scontro sulla 45 bis

Due autocarri si sono scontrati nel primo pomeriggio di questo giovedì nel tratto nel territorio di Prevalle. Feriti i conducenti. Gravi le ripercussioni sul traffico

03/08/2022

La notte delle stelle cadenti

Torna agosto, e con esso la possibilità di ammirare le “stelle cadenti”

30/07/2022

Al via i corsi di autodifesa

Giovedì la prima lezione del corso di autodifesa, nell'ambito del progetto "Summer on the road" del comune di Prevalle

29/07/2022

Aumento delle indennità, la minoranza: «Una scelta profondamente ingiusta»

La decisione dell’amministrazione comunale di usufruire dell’incremento massimo degli emolumenti previsto dalla legge di bilancio 2022 ha visto la netta contrarietà del gruppo di Uniamo Prevalle

13/07/2022

«Effetto Ambra», un appartamento per l'Housing sociale

Lo ha messo a disposizione l’Amministrazione comunale di Prevalle per ospitare persone o nuclei familiari in situazioni di temporanea difficoltà

08/07/2022

Giro Donne, la Prevalle - Passo Maniva a Labous, Van Vleuten ancora in rosa

Nella mattinata di ieri, giovedì 7 luglio 2022, è scattata da Prevalle la settima tappa del giro d'Italia Donne, orfana di Marianne Vos, la leader della classifica velociste si è ritirata poco prima della partenza.

07/07/2022

Partita la tappa Prevalle-Maniva

Come da cronoprogramma, poco prima delle 11 di questa mattina è partita la settima tappa del Giro d’Italia femminile, la frazione più dura della corsa a tappe